SUPERCAFONI ANCHE SOTTO LA MADONNINA –  PIOTTA, LUDWIG E IL PAGANTE AUTORI DEL REMAKE DEL TORMENTONE SUI COATTI DEGLI ANNI NOVANTA – “IL SUPERCAFONE DI ROMA HA PIÙ STILE. QUELLO MILANESE È ANCORA PIÙ PACCHIANO E FASTIDIOSO! – “E’ UN BRANO UNIVERSALE. BASTI PENSARE CHE È STATO SCELTO COME SIGLA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO IN GIAPPONE. MI CHIAMÒ UN TALE SIGNOR MORIMOTO. SEMBRAVA UNA BARZELLETTA” – VIDEO

- -

 

-

Condividi questo articolo


Claudio Fabretti per www.leggo.it

 

PIOTTA LUDWIG IL PAGANTE PIOTTA LUDWIG IL PAGANTE

«I Super Cafoni? Esistono sia a Roma sia a Milano. Con questa nuova versione del brano, li abbiamo portati tutti alla luce». Parola di Tommaso Zanello alias Piotta, autore della canzone originale, e di Ludwig e Il Pagante, che si sono uniti al rapper romano in questo remake di un tormentone che ha fatto epoca.

 

Com’è nata l’idea di questa nuova versione?

Ludwig: «Volevo fare un singolo insieme a Il Pagante. Io e Eddy abbiamo pensato alla cover di una canzone iconica ed è stato un attimo arrivare al “Supercafone” di Tommaso».

PIOTTA PIOTTA

Piotta: «Per anni mi hanno chiesto di rifarla, ma mi sono sempre rifiutato. Sono contento che sia accaduto ora, in un momento in cui le persone hanno bisogno di ritrovarsi. Io e Ludwig condividiamo stessa scuola e stesso quartiere di Roma (Salario-Trieste, ndr): sarà stato il destino, lo stesso che ha avvicinato me e II Pagante, di Milano come era mia madre».

ludwig ludwig

 

Il Pagante ha aggiunto il tocco milanese...

Roberta (Il Pagante): «Il supercafone di Roma però ha più stile. Quello milanese stride di più, è ancora più pacchiano e fastidioso!».

Piotta: «Roberta è stata fondamentale per aprire il brano al mondo femminile, condizione indispensabile nel 2022. Senza il suo contributo non avrebbe avuto senso questa cover».

Eddy (Il Pagante): «Per me e i miei amici quel brano divenne un cult, e inconsciamente influenzò il mio modo di scrivere testi. I nostri brani da sempre descrivono con ironia una caricatura dello “stereotipo milanese”, proprio come a suo modo fece Piotta con il suo “Supercafone”».

PIOTTA 2 PIOTTA 2

 

 

Un brano universale, in fondo.

Piotta: «Altroché... basti pensare che è stato scelto come sigla del campionato italiano di calcio in Giappone. Mi chiamò un tale signor Morimoto. Sembrava una barzelletta».

 

 

Vi esibirete insieme anche dal vivo?

piotta super cafone piotta super cafone

Piotta: «Magari, la promozione è appena partita e non c’è nulla di organizzato, ma sarebbe bello ritrovarsi a cantarla insieme sul palco».

Ludwig: «È un brano trascinante, vogliamo far ballare tutti questa estate. È un onore per me far parte di questo progetto, che abbiamo voluto allargare da Roma a Milano “e in ogni città” riprendendo gli usi e i costumi dei Cafoni 2.

er piotta tommaso zanello er piotta tommaso zanello er piotta tommaso zanello foto di bacco er piotta tommaso zanello foto di bacco piotta piotta

 

tommaso zanella er piotta tommaso zanella er piotta piotta supercafone piotta supercafone PIOTTA 3 PIOTTA 3 er piotta e la karl du pigne er piotta e la karl du pigne il segreto del giaguaro piotta il segreto del giaguaro piotta

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

"NICO ROSBERG? UNA MERDA SENZA VALORE COME IL PADRE KEKE. HA VINTO UN CAMPIONATO, MA IL NEGRETTO (HAMILTON, NDR) DEVE AVER DATO UN PO’ TROPPO IL CULO IN QUEL PERIODO E PER QUESTO NON HA GUIDATO BENE” - NELSON PIQUET NON TIENE A FRENO LA LINGUA: DICHIARAZIONI RAZZISTE E FRASI OMOFOBE SU HAMILTON E INSULTI IN LIBERTA’ A ROSBERG PADRE E FIGLIO – IL TRE VOLTE IRIDATO DI F1 DISSE DI MANSELL "UNO STUPIDO IGNORANTE CON UNA MOGLIE STUPIDA E BRUTTA" E DEFINI' SENNA "UN TASSISTA DI SAN PAOLO" – VIDEO

cafonal

SKATE YOUR LIFE! ''CHI FA SKATE NON MANIFESTA, MA SI MANIFESTA'' - DAGO IRROMPE AL “WORLD STREET SKATEBOARDING” DI ROMA CON LA SUA LECTIOSULLA CULTURA SKATE: "RAGAZZI CHE HANNO TROVATO IN UN MOVIMENTO CHE TI STACCA DALLA TERRA IL LORO LEGAME. UN "PARADISO PEDESTRE" DI COLPI D'ANCA, GINOCCHIA ROTTE, TESTE SPACCATE, FUORI DAL QUALE IL TEMPO, LA SOCIETÀ, IL DESTINO, POSSONO TENDERE I LORO LEGITTIMI AGGUATI E LA VITA RITIRARE LE SUE PROMESSE" – DOMENICA GRAN SBALLO FINALE CON DAGO DJ - FOTO + VIDEO

viaggi

salute