LA VENEZIA DEI GIUSTI - “ON THE JOB: THE MISSING 8”, THRILLER FILIPPINO CHE UNISCE VIOLENZA ESTREMA A UN TONO SCANZONATO, NON È SOLO IL FILM PIÙ LUNGO DELLA MOSTRA COI SUOI 208 MINUTI, CIOÈ TRE ORE E MEZZO, MA ANCHE IL PIÙ STRAVAGANTE – ANCHE SE NOI LO VEDIAMO IN VERSIONE LUNGA, SI TRATTA IN REALTÀ DI UNA MINISERIE HBO RIUNITA INSIEME PER IL FESTIVAL. NIENTE MALE, MA UN PO' UNA MAZZATA FINALE PER I POVERI CRITICI DOPO DIECI GIORNI DI MATTONATE... - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Marco Giusti per Dagospia

 

on the job the missing 8 on the job the missing 8

Diciamo che non è solo il film più lungo della mostra coi suoi 208', cioè tre ore e mezzo, ma anche il più stravagante questo "On the Job: The Missing 8" diretto da Erik Matti e scritto da sua moglie Michiko Yamamoto, thriller filippino ispirati a veri fatti di cronaca che unisce violenza estrema a un tono scanzonato.

 

on the job the missing 8. on the job the missing 8.

Matti, prolifico regista di film d'azione alquanto celebrato in patria, aveva colpito la critica internazionale quando si presentò col primo "On the Job" alla Quinzaine des Realisateurs di Cannes nel 2013.

erik matti erik matti

 

Allora il film era costruito partendo dal fatto di cronaca di delitti commessi da gangster chiusi in carcere che la polizia faceva uscire di notte come killer. Questo secondo "In the Job", come spiega il sottotitolo, "The Missing 8", punta alla storia di otto giornalisti scomparsi che sono stati uccisi per ordine del sindaco corrotto, sepolti in un campo e considerati dispersi.

 

Nel 2009 nelle Filippine, come racconta il film, durante la campagna elettorale vennero uccise 58 persone e ben 32 erano giornalisti che avevano svelato i segreti dei politici corrotti. Ma tornano, come nel primo film, anche i carcerati killer che escono di notte pronti a uccidere.

 

on the job the missing 8 on the job the missing 8

Protagonista è un buffo giornalista radiofonico, Sisoy detto lo Zio, interpretato da John Arcella, che cerca di barcamenarsi tra verità che non può dire e la sudditanza al sindaco. Quando gli otto giornalisti del La Paz News verranno trovati morti deciderà che è arrivato il tempo di schierarsi.

 

on the job the missing 8 on the job the missing 8

Contemporaneamente seguiamo le azioni di Roman, Dennis Trillo, carcerato col nasone alla Carletto Delle Piane, massacrato dalle guardie che deciderà di tradire gli uomini del sindaco. Anche se noi lo vediamo in versione lunga, si tratta in realtà di una miniserie HBO riunita insieme per il festival. Niente male, ma un po' una mazzata finale per i poveri critici dopo dieci giorni di mattonate...

on the job the missing 8 on the job the missing 8 on the job the missing 8. on the job the missing 8.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute