LA VENEZIA DEI GIUSTI – A ROMA, ARIECCHECE, SPETTA IL SOLITO RUOLO DI SCENA CLASSICA DELLA NOSTRA COMMEDIA DI COSTUME. IN QUESTO “VIVERE” DI FRANCESCA ARCHIBUGI, PRESENTATO FUORI CONCORSO, C’È UNA SORTA DI KIT PER LA COSTRUZIONE DI UNA COMMEDIA ALL’ITALIANA. PERFINO L’OCCHIO STRANIERO SULL’ITALIA “COUNTRY DEMMERDA” – MA ALLA FINE QUALCOSA IN PIÙ CE LO SAREMMO ASPETTATI – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Vivere di Francesca Archibugi

Marco Giusti per Dagospia

 

micaela ramazzotti in vivere di francesca archibugi micaela ramazzotti in vivere di francesca archibugi

Se Napoli trionfa tra i film italiani in concorso, a Roma, ariecchece, spetta il solito ruolo di scena classica della nostra commedia di costume. In questo Vivere, che nulla c’entra purtroppo col “Vivere senza malinconia” di Carlo Buti, diretto da Francesca Archibugi che lo ha scritto assieme ai suoi amici e colleghi Paolo Virzì e Francesco Piccolo, presentato fuori concorso, c’è una sorta di kit per la costruzione di una commedia all’italiana con scontri di classe, tradimenti, battute sulla situazione politica, bambini in crisi, carabinieri e infermiere battutare.

 

francesca archibugi francesca archibugi

Perfino l’occhio straniero sull’Italia “country demmerda”. C’è una bella donna popolare un po’ squinternata, la Susi di Micaela Ramazzotti, un giornalista del web bello, sfigato, debole e pronto a provarci con tutte, il Luca di Adriano Giannini, un grosso pediatra vedovo e solitario, tal Marinoni interpretato da Massimo Ghini nel ruolo più sobrio della sua vita, una donna ricca e snob dei quartieri alti, la Azzurra di Valentina Cervi, suo padre avvocato di grido e troppo legato alla polutica, addirittura Enrico Montesano in versione Coppi-Previti.

 

adriano giannini micaela ramazzotti 2 adriano giannini micaela ramazzotti 2

Mettiamoci anche un vicino impiccione, Marcello Fonte depositario della battuta che giustificherà il titolo, un diciassettenne ricco e pippato ma di cuore, il Pierpaolo di Andrea Calligari, una bambina piccola con l’asma da film dell’Archibugi, la Lucilla di Elisa Miccoli, e una giovane irlandese cattolica che verrà travolta dai romani, la Mary Ann di Roisin O’Donovan. Or. Facciamo che il maschio debole e scopatore che non ha un lavoro fisso, si fa mantenere dall’ex suocero, vive con la Ramazzotti fori de testa come sempre, e che la bambina con l’asma sia figlia loro.

 

adriano giannini – vivere di francesca archibugi adriano giannini – vivere di francesca archibugi

Mentre il diciassettenne pippato ma di core è il primo figlio di Giannini, che l’ha avuto con Valentina Cervi, ora signora snob, che vive col padre potente, Enrico Montesano. L’arrivo della ragazza alla pari, Mary Ann, come in qualsiasi commedia sexy, sconvolge un po’ il chiamiamolo quieto vivere della famiglia allargata. E Giannini fa quello che deve fare da copione, trombarsela, anche se lei è cattolica, con la topa rossa non depilata e ci rimane male.

 

vivere di francesca archibugi vivere di francesca archibugi vivere di francesca archibugi 2 vivere di francesca archibugi 2

E vuole bene alla Ramazzotti e alla bambina con l’asma. E poi c’è il diciassettenne… E perfino un trans d’alto bordo come ai tempi di Marrazzo. Boh. Come in tutte le commedie romane, da Max Bruno a Paolo Genovese, non mancano battute e situazioni divertenti, anche se da un trio di sceneggiatori così blasonati ci saremmo aspettati qualcosa in più del vicino impiccione, di Ghini innamorato della Ramazzotti, di Giannini che se le tromba tutte. Perché alla fine qualsiasi situazione drammatica finisce per diventare buona per una battuta un po’ trash. Comunque, si segue? Certo. Fa ridere? Un po’, sì, soprattutto quando entra in campo il direttore di una simil-Repubblica a offrire un posto al giornalista sfigato. Ma alla fine, con tutto questo cast e le tre firme eccellenti, da una regista attenta e sensibile come Francesca Archibugi, magari qualcosa in più ce lo saremmo aspettati.

micaela ramazzotti 1 micaela ramazzotti 1 adriano giannini micaela ramazzotti 1 adriano giannini micaela ramazzotti 1 adriano giannini micaela ramazzotti adriano giannini micaela ramazzotti vivere di francesca archibugi 5 vivere di francesca archibugi 5 roisin o’donovan, micaela ramazzotti, francesca archibugi, adriano giannini e andrea calligari roisin o’donovan, micaela ramazzotti, francesca archibugi, adriano giannini e andrea calligari adriano giannini micaela ramazzotti adriano giannini micaela ramazzotti francesca archibugi micaela ramazzotti francesca archibugi micaela ramazzotti vivere di francesca archibugi 3 vivere di francesca archibugi 3 vivere di francesca archibugi adriano giannini vivere di francesca archibugi adriano giannini vivere di francesca archibugi 4 vivere di francesca archibugi 4 francesca archibugi 1 francesca archibugi 1 micaela ramazzotti micaela ramazzotti micaela ramazzotti adriano giannini micaela ramazzotti adriano giannini

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

QUANTO DURA IL CONTE ZELIG A PALAZZO CHIGI? E’ ORMAI FUORI DAL BALCONE - IL SUPPLI' CON LE UNGHIE HA DIMENTICATO DI ESSERE UN BURATTINO CON LA POCHETTE MESSO A PALAZZO CHIGI DALL'INCAUTO DI MAIO E SI E’ MESSO IN TESTA DI ESSERE UN LEADER - UN SONORO VAFFANCULO ALL’EX BIBITARO: “IL PIANO ANTI-EVASIONE NON PUÒ ESSERE NÉ SMANTELLATO NÉ TOCCATO. IO HO INIZIATO CON IL M5S CHE GRIDAVA "ONESTÀ ONESTÀ" - VAFFA A RENZI: “BISOGNA FARE SQUADRA, CHI NON LA PENSA COSÌ È FUORI DAL GOVERNO"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute