LA VENEZIA DEI GIUSTI – SIAMO DALLE PARTI DI UN CASO CUCCHI POLACCO CON “ZEBY NIE BYLO SLADOW”, OPERA SECONDA DI JAN P. MATUSZYNSKI , SCRITTA DA KAJA KRAWCZYK-WNUK E TRATTA DA UN LIBRO INCHIESTA DI CEZARY LAZAREWICZ DEL 2006 SU UN CASO VERO - BUON FILM DI DENUNCIA, ANCORA ATTUALE, VISTI GLI INSABBIAMENTI CONTINUI DELLA POLIZIA NELLA CIVILE EUROPA, NON BRILLERÀ MAGARI PER GLAMOUR, MA GETTA UNO SGUARDO PRECISO E TAGLIENTE SU UN PASSATO CHE ANDREBBE RILETTO CON ATTENZIONE - VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

 

Marco Giusti per Dagospia

 

zeby nie bylo sladow 1 zeby nie bylo sladow 1

Bel tuffo nella storia più cupa e profonda d’Europa. Siamo dalle parti di un caso Cucchi polacco con “Zeby Nie Bylo Sladow” (“Leave No Traces”), opera seconda di Jan P. Matuszynski , scritta da Kaja Krawczyk-Wnuk e tratta da un libro inchiesta di Cezary Lazarewicz del 2006 tratto da un caso vero.

 

Jan P. Matuszynski Jan P. Matuszynski

Siamo nel 1983, nella Polonia dei militari del generale Jaruzelski che cerca di soffocare con la repressione poliziesca la voce dei militanti di Solidarnosc. Mentre Papa Giovanni Paolo II progetta il suo arrivo a Varsavia, la Milizia uccide di botte un giovane studente arrestato per strada senza motivo, Grzegorz Przenyk, figlio della poetessa e leader di Solidarnosc Barbara Sadowski, interpretata da Sandra Korzeniak, che vuole un giusto processo per inchiodare i colpevoli.

zeby nie bylo sladow 5 zeby nie bylo sladow 5

 

Non sarebbe difficile non lasciare tracce per la Milizia e il governo dei militari se non ci fosse un testimone oculare del pestaggio che ha portato alla morte del ragazzo,, il suo amico Jurek Popiel, interpretato da Tomasz Zietek, che è fortemente deciso a dire la verità, aiutato da Solidarnosc e dalla madre della vittima.

 

zeby nie bylo sladow 3 zeby nie bylo sladow 3

Il film, 160’ molto tesi a dire il vero, ben ricostruisce la situazione storica del paese e tutto l’insidioso percorso che porterà il ragazzo a un processo farsa dove dell’omicidio si tenterà di incolpare, un po’ come nel caso Cucchi, gli infermieri dell’ambulanza che lo ha portato all’ospedale.

 

zeby nie bylo sladow zeby nie bylo sladow

Ministri, poliziotti, militari non vogliono alimentare la protesta che cresce in piazza e cercano in ogni modo di impedire al testimone di dire la verità, coinvolgendo nel gioco al massacro la sua famiglia, mettendo in galera l’avvocato e indagando sulla vita di tutti i dissidenti coinvolti, a cominciare dalla mamma poetessa. Buon film di denuncia, ancora attuale, visti gli insabbiamenti continui della polizia nella civile Europa, non brillerà magari per glamour o per eccessi estetizzanti, ma getta uno sguardo preciso e tagliente su un passato che andrebbe riletto con attenzione.

zeby nie bylo sladow 2 zeby nie bylo sladow 2 zeby nie bylo sladow 4 zeby nie bylo sladow 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”