LA VOCE DEL SILENZIO DI GIAMPIERO MUGHINI - "FULVIO ABBATE MI HA MESSO SOTTO INTERROGATORIO PER UNA PUNTATA DEL SUO EX 'TELEDURRUTI' CHE ADESSO SI CHIAMA 'PACK' SUL MARASMA DELL’ATTUALE POLITICA ITALIANA. CI SIAMO GUARDATI 3-4 MINUTI SENZA DIRE UNA SOLA PAROLA. IL NULLA, E COME FAI A DIRE QUALCOSA SUL NULLA? IL SILENZIO ASSOLUTO DUNQUE, AL MODO DI UN SEGNO DI RISPETTO PER LA CATASTROFE DEL NOSTRO PAESE" – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Giampiero Mughini per Dagospia

 

FULVIO ABBATE PACK FULVIO ABBATE PACK

Caro Dago, la domenica mattina una volta sì e una volta no passa sotto casa mia il nostro comune amico Fulvio Abbate, reduce dalle sue compere ai mercatini di Porta Portese. Quasi sempre Fulvio tira fuori il suo telefonino e mi mette sotto interrogatorio una decina di minuti, a farne una puntata del suo ex TeleDurruti che adesso si chiama Pack. Dieci minuti in cui due amici discutono sull’uno o l’altro grave fattaccio della nostra contemporaneità.

 

mughini mughini

Oggi Fulvio è passato. Ha tirato fuori il telefonino. E quale altro fattaccio poteva essere all’ordine del giorno dei nostri dieci minuti di conversazione se non il marasma - e ho usato un eufemismo -dell’attuale politica italiana? E difatti era quello il tema della puntata di Pack che Fulvio metterà online fra un’oretta o due. Ha acceso il telefonino, lui mi puntava, io lo guardavo. Nessuno dei due dicevamo una sola parola. E così per tre o quattro minuti. Non ci siamo detti una sola parola, perché non c’è una sola parola da dire, non un solo giudizio, non una sola previsione, non una sola speranza.

 

giampiero mughini fulvio abbate giampiero mughini fulvio abbate

Il nulla, e come fai a dire qualcosa sul nulla? Il silenzio assoluto dunque, al modo di un segno di rispetto per la catastrofe del nostro Paese.

 

Ciao, Dago

 

Giampiero Mughini

mughini mughini mughini bibi mughini bibi giampiero mughini giampiero mughini mughini cover mughini cover antonello piroso giampiro mughini fulvio abbate michela pandolfi antonello piroso giampiro mughini fulvio abbate michela pandolfi fulvio abbate giampiero mughini fulvio abbate giampiero mughini mughini mughini giampiero mughini giampiero mughini FULVIO ABBATE FULVIO ABBATE

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL'ITALIA MORENTE – DOPO AVER PERSO IL BIGLIETTO DELLA LOTTERIA PER MANIFESTA ARROGANZA, NON AVENDO PIU' UNA CAZZO DI QUERELA DA FARE, RENZI SCRIVE (SI FA PER DIRE) UN LIBRO DI FOSFORESCENTE INUTILITA' E LO PRESENTA PURE ALLA GALLERIA BORGHESE – TRA UN TRULLALERO E UN TRALLALA', TRA LA BOSCHI CAMUFFATA DA PRATO E NOBILI CON LA MASCHERINA DELLA ROMA, IL SENATORE SEMPLICIOTTO DI RIGNANO HA SPARATO UN PAIO DI CAZZATE: “QUELLA DI DAVIGO È UNA BESTIALITÀ GIURIDICA. AUTOSTRADE? SI È FATTO PRIMA A FARE IL PONTE CHE A FARE LA REVOCA. SI VOTA NEL 2023, ALLORA MEGLIO METTERE MANO ALLE REGOLE” (INSOMMA, PER RIMANDARLO A GIOCARE A FLIPPER, TOCCA ASPETTARE TRE ANNI. 'NA TRAGEDIA) – VIDEO

viaggi

salute