LE VOCI SULLE DROGHE, L’ABORTO, IL PRESUNTO FLIRT CON GALLIANI, LA PACE CON D’URSO E VENIER: SIMONA VENTURA APRE LE VALVOLE A “BELVE” – “IL PRESUNTO USO DI STUPEFACENTI? UNA VOCE MESSA IN GIRO DA PERSONE CHE VOLEVANO FARLA GIRARE. LA VOCE EH, NON LA DROGA! E POI HO CAPITO PERCHÉ…” – “GALLIANI ERA IL MIO CAPO A MEDIASET. UN GIORNO IN UNA SALA TRUCCO, DOVE C’ERA ANCHE LA SUA EX MOGLIE, DANIELA, UNA TRUCCATRICE DISSE: ‘ADRIANO STA CON QUELLA, SIMONA VENTURA’, SBAGLIANDO NOME. DA LÌ…”

-

Condividi questo articolo


Anticipazioni da Belve

 

simona ventura a belve ph stefania casellato simona ventura a belve ph stefania casellato

Simona Ventura a “Belve” fa finalmente chiarezza sulla voce che l’ha rincorsa per anni sul suo presunto uso di droghe: una maldicenza che la “costrinse per molto tempo a farsi il test del capello” pur di dimostrare di essere pulita.

 

quando la Fagnani chiede: “E’ vero che ha girato molto forte questa voce. Lei come se lo spiega?”, La ventura risponde, senza esitazioni: “Era girata da persone che volevano farla girare” e aggiunge: “La voce eh, non la droga! e poi ho capito perché…”.

 

 

 

L’intervista lascia poi spazio al racconto, commovente, della decisione di abortire giovanissima. Quando la Fagnani chiede se, tornando indietro, rifarebbe la stessa scelta, simona, scossa, dichiara: “Non lo so… ma non passa giorno della mia vita che non ci sia un pensiero per questo bambino mai nato”. E quando Fagnani chiede se il padre del bambino all’epoca avesse mai saputo di quella gravidanza, la Ventura confessa: “no, non l’ha mai saputo”.

d'urso simona ventura d'urso simona ventura

 

 

 

In un altro passaggio del faccia a faccia, c’e’ modo di fare raccontare un divertente gossip, quello sul presunto flirt con Adriano Galliani: “Era il mio capo a Mediaset. Un giorno in una sala trucco, dove c’era anche la sua ex moglie, Daniela, una truccatrice disse “sta con quella… Simona Ventura, sbagliando nome. Da lì si è propagata la bomba…ero l’ultima dello scaffale, ma dal giorno alla notte…”, “Tappeti rossi”, ironizza Fagnani e Ventura chiosa “eh… vado a mensa, dieci tavoli che mi chiamavamo, Simona c’e’ posto… a un certo più dicevo no, più era sì, quindi, alla fine ho lasciato andare e mi faceva anche piacere”.

 

simona ventura a belve 3 simona ventura a belve 3

 

 

E infine sulla pace con Mara Venier e Barbara D’Urso, Simona ricorda di averla fatta con entrambe lo stesso giorno: “il 23 ottobre 2023!” e Fagnani stupita, commenta: “lo stesso giorno? Era illuminata…”.

mara venier simona ventura mara venier simona ventura simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato simona ventura a belve 2 simona ventura a belve 2

 

simona ventura a belve 4 simona ventura a belve 4

 

 

simona ventura a belve ph stefania casellato simona ventura a belve ph stefania casellato simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato 3 simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato 3 simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato 1 simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato 1 simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato simona ventura francesca fagnani belve ph stefania casellato francesca fagnani francesca fagnani simona ventura a belve 1 simona ventura a belve 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)

DAGOREPORT - RINNEGANDO LE SVASTICHELLE TEDESCHE DI AFD, MARINE LE PEN SPERAVA DI NON ESSERE PIU' DISCRIMINATA DAGLI EURO-POTERI: MA CONTRO DI LEI C’È MACRON, CHE LA DETESTA - IL TOYBOY DELL’ELISEO HA LA LEADERSHIP DELL'UNIONE EUROPEA E DARÀ LE CARTE DOPO IL 9 GIUGNO. INSIEME CON SCHOLZ E IL POLACCO TUSK NON VUOLE LE DESTRE TRA LE PALLE: UNA SCHICCHERA SULLE RECCHIE DI GIORGIA MELONI, CHE, CON LA SUA ECR, SARÀ IRRILEVANTE E DOVRA' ACCONTENTARSI, AL PARI DI LE PEN, DI UN COMMISSARIO DI SERIE B – LA FUSIONE A FREDDO TRA GLI “IDENTITARI” DI LE PEN E I “CONSERVATORI” DELLA “SÒLA GIORGIA” POTREBBE AVVENIRE, MA SOLO DOPO LE ELEZIONI EUROPEE. MA TRA LE DUE CI SONO SOLO OPPORTUNISMI