C'E' LA ROMA… ATAC-CATEVI AL CAZZO! - UN TEMPO GLI AUTISTI DEI MEZZI PUBBLICI DELLA CAPITALE ASPETTAVANO IL VENERDI' PER SCIOPERARE (E FARE IL WEEKEND LUNGO), ADESSO SI ACCONTENTANO DI MOLTO MENO - IERI SERA, I SINDACATI HANNO ANNUNCIATO L'ASTENSIONE DAL LAVORO DALLE 20 FINO ALLE 24,  PROPRIO QUANDO I GIALLOROSSI SCENDEVANO IN CAMPO A SAN SIRO CONTRO IL MILAN - SUCCEDERA' ANCHE GIOVEDI' PROSSIMO, QUANDO CI SARA' IL RITORNO?

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Gustavo Bialetti per “La Verità”

 

milan roma milan roma

Gioca la Maggica, intesa come As Roma, e nella capitale anche lo sciopero Atac diventa magico. Per orari e tempismo. È successo ieri sera, con i sindacati del trasporto pubblico locale che, dovendo incrociare le braccia di giovedì, hanno scelto di astenersi dal lavoro a partire dalle 20, ovvero in un orario mai visto. Casualmente, un’ora dopo i giallorossi scendevano in campo a San Siro contro il Milan, per i quarti di finale di Europa League.

 

[…] Uno sciopero che ha sorpreso i romani, che mai avevano visto un’agitazione iniziare all’ora di cena, e che sui social ha scatenato commenti e ironie. Certo, qualche autista sarà anche della Lazio, ma il sospetto è che l’ora dello sciopero Atac sia stata scelta con un occhio al calendario giallorosso, visto che ieri sera, alle 21, è stato fischiato il calcio di inizio della partita della Roma.

SCIOPERO TRASPORTI ROMA AUTOBUS SCIOPERO TRASPORTI ROMA AUTOBUS

 

Che per fortuna giocava a Milano, altrimenti il deflusso dall’Olimpico senza mezzi pubblici sarebbe stato un incubo. Insomma, per una volta che nella capitale gli autobus non hanno scioperato a ridosso del weekend, o in mezzo a un ponte, lo hanno fatto con un occhio al calendario delle coppe. […] Addio vecchio, caro, sciopero del venerdì?

milan roma milan roma

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – RISIKO BESTIALE A BRUXELLES! URSULA VON DER LEYEN, NONOSTANTE I VETI DEL TRIO TUSK-MACRON-SCHOLZ, S’ALLISCIA LA MELONI PER BLOCCARE I FRANCHI TIRATORI TRA POPOLARI E SOCIALISTI. MA L’INCIUCIONE SARÀ RIVELATO DOPO IL VOTO: SE L’ITALIA INCASSERÀ UN COMMISSARIO DI PESO, FRATELLI D’ITALIA SI SARÀ APPECORONATO ALLA COFANA TEDESCA (E ALLORA SÌ CHE SALVINI E LE PEN INIZIERANNO A CECCHINARE LA “TRADITRICE” GIORGIA) – OCCHIO A MACRON: ANCHE SE INDEBOLITO PER L’AVANZATA DELLE DESTRE IN FRANCIA, DA “ANIMALE FERITO” PUÒ DIVENTARE UNA MINA VAGANTE

FLASH! - COSA PUOI FARE PER DENUNCIARE LE GUERRE NEL MONDO? PER NON SBAGLIARE, VAI A CASA E ARRUOLA TUA MOGLIE! - È QUELLO CHE DEVE AVER PENSATO IL PRESIDENTE DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA SERGIO CASTELLITTO QUANDO SI È INVENTATO “DIASPORA DEGLI ARTISTI IN GUERRA”. AL CENTRO DELL’EVENTO, FINANZIATO DAL PNRR, BRILLA IL LONGANESIANO “TENGO FAMIGLIA”: LA SCRITTRICE MARGARET MAZZANTINI, MOGLIE DI CASTELLITTO, CONVERSERÀ CON DAVID GROSSMAN – A SANGIULIANO, CUI DIPENDE IL CSC, PARE OPPORTUNO CHE TRA TANTI LETTERATI IN CIRCOLAZIONE, SI VA A SCEGLIERE LA PROPRIA CONIUGE? 

STREGA CONTRO STREGA – SOSPINTA DAI QUEI SALOTTI ROMANI ALL’INSEGNA DELLA ‘’FROCIAGGINE’’, COME DIREBBE IL PAPA, CHIARA VALERIO STA INSEGUENDO LA FAVORITISSIMA DONATELLA DI PIETRANTONIO - ALL’INIZIO LA VALERIO SOSTENEVA CHE LEI MAI E POI MAI AVREBBE PARTECIPATO ALLO STREGA E CHE CON IL SUO ROMANZO AMBIVA AL PREMIO CAMPIELLO. INVECE, MISTERO DEI MISTERI, AL CAMPIELLO PRESIEDUTO DA VELTRONI IL NOME VALERIO NON È MAI APPARSO TRA I CANDIDATI. COME MAI? UN DISSAPORE CON VELTRONI DA PARTE DI CHIARA MOLTO LEGATA A ELLY SCHLEIN CHE NON AMA WALTER-EGO? AH, SAPERLO…