ABBIAMO TOCCATO IL FONDI – UN AGRICOLTORE È STATO UCCISO A COLPI DI MAZZA DA UN UOMO CHE STAVA SCAPPANDO DALLA ZONA ROSSA DELLA CITTÀ DEL LAZIO – AL DELITTO HA ASSISTITITO AL TELEFONO IL FIGLIO DELLA VITTIMA, CHE STAVA CONSIGLIANDO AL PADRE DI NON METTERSI NEI GUAI E LASCIAR PERDERE – IL CONTADINO STAVA TENTANDO DI BLOCCARE IL FUGGITIVO, CHE STAVA EVADENDO ATTRAVERSANDO LA CAMPAGNA

-

Condividi questo articolo

 

 

Nicola Pinna per www.lastampa.it

 

fondi, in provincia di latina fondi, in provincia di latina

Ha cercato di bloccare un uomo che stava tentando di allontanarsi dalla zona rossa e per questo un agricoltore di 69 anni sarebbe stato aggredito e ucciso a colpi di mazza. L’assurdo omicidio è avvenuto a Fondi, la cittadina del Lazio che nei giorni scorsi è diventata area ad alto rischio contagio. Al delitto ha assistito praticamente in diretta, anche se collegato al telefono, il figlio dell’anziano che stava consigliando al padre di non mettersi nei guai e di lasciar perdere quell’uomo che aveva deciso di attraversare la campagna per «evadere» dall’area sottoposta ai vincoli sanitari.

 

mercato ortofrutticolo di fondi 2 mercato ortofrutticolo di fondi 2

Emilio Maggiacomo, un contadino che stava lavorando nella sua vigna nella zona di San Raffaele, al confine con il vicino Comune di Itri, ha notato l’arrivo di un’auto sospetta. Una Lancia che di solito non passava mai da quelle parti. Per questo si è insospettito e ha cercato di capire chi fosse il conducente. Al volante c’era un ragazzo di origine pachistana che da tempo abita e lavora a Fondi: la sua idea, dalle prime informazioni raccolte dai carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Latina, era quella di andar via dalla zona rossa attraversando una stradina di campagna. Un percorso solitamente deserto, in modo da evitare tutti i posti di blocco delle forze dell’ordine. Il 69enne però l’ha fermato subito e gli ha chiesto dove stesse andando. Gli avrebbe detto di tornare indietro e che altrimenti avrebbe chiamato i carabinieri.

 

fondi, in provincia di latina 2 fondi, in provincia di latina 2 fondi, in provincia di latina fondi, in provincia di latina

Nello stesso momento ha chiamato il figlio per raccontare la situazione e quando ha visto l’anziano con il telefono in mano il giovane pachistano ha perso la testa. Ha aggredito Emilio Maggiacomo e lo ha massacrato con un arnese, forse una mazza. Lo ha malmenato senza pietà per poi darsi alla fuga. La telefonata si è interrotta improvvisamente e il figlio del contadino ha capito subito che fosse successo qualcosa. È corso verso la vigna e ha trovato il padre a terra, già privo di vita. Il giovane responsabile dell’omicidio pare sia già stato rintracciato e fermato dai carabinieri, che ora lo stanno interrogando.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute