ATTENTI: AI BIG TECH NON INTERESSANO I GUAI CHE PUO' CREARE L'IA - UN INGEGNERE INFORMATICO DI MICROSOFT SOSTIENE CHE IL COLOSSO TECNOLOGICO AVREBBE IGNORATO LE SUE SEGNALAZIONI SULLA FALLA NEL PROGRAMMA DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE "DALL-E 3, CHE HA PERMESSO DI CREARE LE FOTO HARD DI TAYLOR SWIFT - L'UOMO AVREBBE SCOPERTO LA VULNERABILITÀ A DICEMBRE E SEGNALATO LA QUESTIONE ALLA DIREZIONE, SENZA OTTENERE RISPOSTA: È STATO CONTATTATO DALL'AZIENDA SOLO DOPO CHE HA PUBBLICATO UN POST SU LINKEDIN NEL QUALE…

-

Condividi questo articolo


taylor swift golden globes 2024. 2 taylor swift golden globes 2024. 2

(ANSA) - Dopo le critiche, nei giorni scorsi, all'IA di Microsoft Designer che ha permesso di creare false immagini di nudo di Taylor Swift, il gigante della tecnologia è al centro di un nuovo caso. A sollevarlo è Shane Jones, ingegnere di intelligenza artificiale di Microsoft, che sostiene di aver scoperto all'inizio di dicembre una vulnerabilità nel modello di generazione di immagini Dall-E 3 di OpenAI, azienda di cui il colosso americano è principale investitore, usato anche dal chatbot Copilot. Secondo Jones, gli utenti di strumenti come Bing Image Creator possono usare Dall-E 3 per aggirare le protezioni dell'IA e creare contenuti dannosi.

 

deepfake 2 deepfake 2

Dopo aver scoperto la falla, Jones avrebbe segnalato la questione alla direzione, senza ottenere risposta. A quel punto, ha deciso di pubblicare un post su LinkedIn in cui spiega cosa è successo. Solo in quel momento Microsoft l'ha contattato, chiedendo di rimuovere il post. Come riporta Engadget, a causa delle falle scoperte, Dall-E 3 potrebbe rappresentare una minaccia per la sicurezza ed è per questo che Jones ne chiede la rimozione da un accesso pubblico.

deepfake 3 deepfake 3

 

Un portavoce di Microsoft ha scritto a Engadget: "Ci impegniamo ad affrontare tutte le preoccupazioni dei dipendenti in conformità con le politiche aziendali e apprezziamo lo sforzo nello studio e nel testare la nostra ultima tecnologia per migliorarne ulteriormente la sicurezza. Quando si tratta di preoccupazioni che potrebbero avere un potenziale impatto sui servizi o partner, abbiamo stabilito solidi canali di segnalazione interni. Gli stessi che abbiamo consigliato al dipendente, in modo da poter convalidare e testare adeguatamente le sue preoccupazioni, prima di condividerle pubblicamente".

 

 Microsoft ha aggiunto che il suo Office of Responsible AI ha creato uno strumento di reporting proprio per consentire ai dipendenti di segnalare i timori sui modelli di intelligenza artificiale.

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO