A BIELLA UN GRUPPO DI MILITANTI DI FRATELLI D’ITALIA CONTESTA MATTEO RENZI, IN CITTA’ PER PRESENTARE IL SUO LIBRO “PALLA AL CENTRO”, PORTANDO AL GUINZAGLIO UN DROMEDARIO PER RICORDARE I RAPPORTI DI MATTEONZO CON L’ARABIA SAUDITA – MA DOVE HANNO PRESO L’ANIMALE? UNO DEI MILITANTI RACCONTA: “LO ABBIAMO PRESO DA ASTI, IN UNA SPECIE DI PARCO O DI ZOO, SI CHIAMA ALVIN. MI HANNO DETTO DI PORTARLO E IO L'HO FATTO” – LA RISPOSTA DI RENZI: “SONO DEI PAGLIACCI. SPERO CHE NON MALTRATTINO GLI ANIMALI COME MALTRATTANO GLI UMANI A CAPODANNO” (IL RIFERIMENTO E’ AL CASO POZZOLO…)

-

Condividi questo articolo


BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA

"LORENZI D'ARABIA": IL SALUTO ANTI-MATTEO DI FRATELLI D'ITALIA A BIELLA

Francesco Moscatelli per www.lastampa.it

 

C’è pure un dromedario accanto allo stand di Fratelli d’Italia a Biella, proprio di fianco alla libreria in cui Matteo Renzi questa mattina presenterà il suo libro e farà alcune dichiarazioni sullo sparo di Capodanno. Il dromedario, insieme a due militanti in abiti tradizionali della penisola arabica, fa parte del comitato d’accoglienza organizzato dai “fratelli” per l’ex premier.

 

FRATELLI D’ITALIA CONTESTANO RENZI A BIELLA CON UN DROMEDARIO CON UNA CORDA AL COLLO

Estratto dell’articolo di Elisa Sola per www.repubblica.it

 

BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA

Un dromedario con una corda intorno al collo, tenuto al guinzaglio all’interno di un gazebo sotto la pioggia. Così un gruppo di militanti di Fratelli d'Italia si è organizzato per contestare la presenza di Matteo Renzi, oggi a Biella per la presentazione del suo libro ('Palla al centro'). Una trentina di persone si è radunata […] in attesa che Renzi arrivasse […]. Il viale era presidiato dalla polizia e dalla Digos in borghese. Molti passanti si sono fermati a fotografare il dromedario al guinzaglio, che è rimasto fermo sotto al gazebo per almeno due ore. Vicino al dromedario, sotto la pioggia anche Elena Chiorino, assessora della Regione Piemonte all’Istruzione.

BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA

 

"Lo abbiamo preso da Asti, in una specie di parco o di zoo, si chiama Alvin", ha detto il militante che lo tiene la corda. Alla domanda 'come mai lo avete portato qui?', ha risposto: 'Non so. Mi hanno detto di farlo e l'ho fatto'. 'Sono dei pagliacci', ha detto Renzi non appena entrato nella libreria. Poi, durante la presentazione, al pubblico ha aggiunto: 'Parlo con rispetto verso chi ha organizzato un sit in con un dromedario e attaccandomi sull'Arabia Saudita, a loro dico che ci hanno fatto un gigantesco spot per il libro".

 

BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA BIELLA - RENZI CONTESTATO CON UN DROMEDARIO PER RICORDARE I SUOI RAPPORTI CON L ARABIA SAUDITA

"E sul povero dromedario aggiungo - ha concluso - spero che non maltrattino gli animali come maltrattano gli umani a capodanno". Il riferimento è alla sparatoria del veglione di Rosazza, dove alla festa organizzata dal sottosegretario alla giustizia Andrea Delmastro e' partito un colpo di pistola che ha ferito un invitato dall'arma di Emanuele Pozzolo, deputato di Fratelli d'Italia.

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…