BOCCIATA LA PROF - IN PROVINCIA DI MONZA UNA INSEGNANTE È STATA CONDANNATA A RISARCIRE LO STATO CON 315 MILA EURO PER AVER INSEGNATO PER 20 ANNI SENZA LAUREA: IN QUESTO MODO RESTITUIRÀ GLI STIPENDI PRESI ILLECITAMENTE - IL CASO FU SOLLEVATO NEL 2018: LE INDAGINI ERANO PARTITE DOPO UN CONTENZIOSO A SCUOLA PER L'ORGANIZZAZIONE DI UNA GITA. LA DONNA AVEVA RACCONTATO AI MILITARI DI ESSERE VITTIMA DI MOBBING. DALLE INDAGINI È STATO POSSIBILE SCOPRIRE CHE…

-

Condividi questo articolo


Ilaria Quattrone per https://www.fanpage.it

scuola 2 scuola 2

 

È stata condannata a pagare 314mila euro così da restituire gli stipendi che per ben vent'anni avrebbe ottenuto illecitamente: come riporta il quotidiano "Il Corriere della Sera", si tratta di una docente di sostegno di una scuola superiore di Vimercate, comune in provincia di Monza e Brianza, che avrebbe lavorato senza aver conseguito la laurea. Avrebbe infatti vantato di avere due lauree – una all'Università Cattolica di Milano e un'altra all'Ateneo di Parma – che però non aveva mai ottenuto.

Scuola Scuola

 

Il caso fu sollevato nel 2018. Le indagini erano partite dopo un contenzioso nato a scuola tra una falsa professoressa e il dirigente scolastico per l'organizzazione di una gita. La donna aveva raccontato ai militari di essere vittima di mobbing. Dalle indagini è stato possibile scoprire che per accedere alla posizione di insegnante di sostegno inizialmente a Meroni di Lissone, comune in provincia di Monza, poi in una scuola di Villasanta, Muggiò e quello di Vimercate, avrebbe presentato due certificati di laurea risultati poi falsi.

 

scuola 1 scuola 1

Non solo: è stata anche smentita l'esistenza di un diploma di specializzazione per l'insegnamento agli studenti disabili. Adesso si è espressa la Corte dei Conti lombarda: "Ha dichiarato il falso e prodotto documentazione contraffatta al fine di ottenere i contratti di lavoro ai quali aspirava". I giudici l'hanno infatti definita una condotta "palesemente dolosa". La donna adesso dovrà risarcire il ministero dell'Istruzione e restituire la cifra che, secondo i giudici, avrebbe sottratto indebitamente allo Stato.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“GRAZIE FRANCESCA REGGIANI, PER AVERE FATTO GIUSTIZIA CON IL TUO TALENTO DI TUTTE LE GEPPI CUCCIARI DEL MONDO” –  CON IMPERDONABILE RITARDO LA RAI (STASERA SUL 3 A MEZZANOTTE!) SI RICORDA CHE OLTRE AI PERSONAGGINI BOLLITI DELLA SCUDERIA CASCHETTO C'E' UNA PERFORMER DOTATA DI UNA COMICITA' IRRESISTIBILE – FULVIO ABBATE: "LA DOPPIA INTERVISTA CONCITA DE GREGORIO- GIORGIA MELONI SURCLASSA QUALSIASI POSSIBILE EDITORIALE D’AUTORE SU CARTA STAMPATA - DA OSCAR ALLA CARRIERA, LA RIFLESSIONE SULLE SMAGLIATURE CHE PORTANO AFFLIZIONE AL DECORO E ALL’AUTOSTIMA FEMMINILE: “NON SONO SMAGLIATURE, È UN CODICE A BARRE...”VIDEO-STRACULT!

politica

business

IL PIZZINO DEL GOVERNATORE DELLA BANCA D’ITALIA, IGNAZIO VISCO A CHRISTINE LAGARDE: “LE DECISIONI DELLA BCE SONO STATE VOLTE A CONTRASTARE IL PERICOLO DELL’INFLAZIONE. L’AZIONE DOVRÀ PROSEGUIRE RICERCANDO IL GIUSTO EQUILIBRIO TRA IL RISCHIO DI FARE TROPPO POCO, LASCIANDO L’INFLAZIONE ELEVATA, E QUELLO DI FARE TROPPO, PORTANDO A UNA CADUTA DEL REDDITO E DELL’OCCUPAZIONE E COMPROMETTENDO LA STABILITÀ FINANZIARIA” – FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA: “LE ASPETTATIVE DI INFLAZIONE A BREVE TERMINE SONO IN CALO” – LA CITAZIONE DI CIAMPI

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

L'EPIDEMIA DI VAIOLO DELLE SCIMMIE IN EUROPA SI STA SPEGNENDO: SOLO 23 NUOVI CONTAGI - SU SCALA GLOBALE, INVECE, L'OMS HA RILEVATO UN AUMENTO DEI CONTAGI. NELLA SETTIMANA TRA IL 23 E IL 29 GENNAIO SONO STATI REGISTRATI NEL MONDO 403 NUOVI CASI, IL 37,1% IN PIÙ RISPETTO ALLA SETTIMANA PRECEDENTE, DISTRIBUITI IN 20 PAESI NEL MONDO. IL MAGGIOR NUMERO DI CONTAGI È STATO REGISTRATO IN MESSICO (72 NUOVI CASI), REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO (69), USA (42), BRASILE (40), GUATEMALA (34)…