CHAT PIENE, PIAZZE VUOTE -  COME AL SOLITO, NEL GIORNO DELL’ENNESIMA PROTESTA NO VAX SI SONO VISTI SOLO MINI CORTEI DISORDINATI, CON I CONSUETI SLOGAN TRITI E RITRITI SULLA DITTATURA SANITARIA - A MILANO I MANIFESTANTI, NON PIÙ DI 4 MILA, HANNO MARCIATO NONOSTANTE I DIVIETI: SU TELEGRAM PROMETTEVANO DI “BUTTARE SECCHI DI BENZINA CONTRO GLI AGENTI”

-

Condividi questo articolo


Andrea Galli per il “Corriere della Sera

 

no vax e no green pass a milano 8 no vax e no green pass a milano 8

Affezionati ai pre-festivi, alieni alle regole e afflitti dal disordine gestionale al loro interno, anche stavolta i no vax hanno fatto quanto non dovevano. Dei tre punti di raduno raggiunti ieri per scandire i soliti slogan, uno soltanto era stato autorizzato (all'Arco della Pace), e invece i quattromila fra donne e uomini, cifra irrisoria in una metropoli, si sono trovati pure in piazza Duomo e piazza Fontana, da qui muovendo in corteo, sempre senza permesso, per mezza Milano, sostando nel mentre dinanzi alla sede Rai, accusata, al pari dell'intera categoria giornalistica, d'essere al servizio delle multinazionali del farmaco e in generale del potere.

 

no vax e no green pass a milano 1 no vax e no green pass a milano 1

Che la giornata non abbia registrato degenerazioni né seguiti al delirio alla vigilia delle chat sulla piattaforma Telegram («Buttiamo secchi di benzina contro gli agenti»), non alleggerisce comunque la narrazione complessiva, che deve tenere conto di almeno una premessa.

 

no vax e no green pass a milano 9 no vax e no green pass a milano 9

Anche dinanzi all'aggiramento delle norme (il questore Giuseppe Petronzi aveva vietato eventi itineranti quali il corteo), è di un'evidenza perfino banale la necessità di non governare le proteste con cariche e manganelli. Vero però che l'alternativa scelta, ovvero il dialogo, contrasta con la stessa forma di questi gruppi.

 

no vax e no green pass a milano 2 no vax e no green pass a milano 2

Dialogare con chi? Mancano capi, mancano figure che dettano la linea, mancano interlocutori riconosciuti dalla maggioranza, manca perfino una conoscenza comune. Per dire, una volta giunti in piazza Fontana, molti hanno giurato d'ignorare che non si potevano organizzare assemblee lontano dall'Arco della Pace.

 

no vax e no green pass a milano 7 no vax e no green pass a milano 7

E ancora: di nuovo in quel corteo, dominava l'incertezza sulla strada da prendere; qualcuno muoveva verso destra, qualcuno verso sinistra, qualcuno si guardava attorno e si affidava disperato alla geo-localizzazione sul cellulare per capire dove diamine fosse. Dopodiché, nella lettura, sarebbe certo un grave errore sottovalutare la pericolosa potenzialità del dissenso.

 

no vax e no green pass a milano 3 no vax e no green pass a milano 3

Lo conferma la recente indagine della Digos, coordinata dai magistrati dell'anti-terrorismo (che proseguono il lavoro finalizzato a nuove misure), un'indagine su una formazione di no vax che aveva innescato otto indagati e il sequestro di armi; lo conferma l'insistenza, di sabato in sabato, dell'organizzazione di manifestazioni; lo conferma la crescita, nelle chat, di minacce e annunci bellici; e lo confermano il consolidamento dei «nemici», la piena identificazione nel volersi scagliare contro poliziotti come contro cronisti, l'acquisizione di notizie, condivise con i compagni attraverso i messaggi, di nominativi e indirizzi.

 

no vax e no green pass a milano 6 no vax e no green pass a milano 6

Motivo per il quale, dalla procura alla prefettura, dalla questura al comando provinciale dei carabinieri, il controllo del particolare momento e dei suoi protagonisti - peraltro non catalogabili sulla base di punti in comune per età, provenienza, famiglie, lavoro, ruolo nella società - segue la sapienza e la lungimiranza, l'esame empirico e l'analisi investigativa.

 

no vax e no green pass a milano 4 no vax e no green pass a milano 4

La distanza fisica, nel senso di non partecipazione, di elementi politici, al contrario dell'adesione di figure con peso istituzionale (si parla di un magistrato di Cassazione visto ieri nelle vie di Milano), fornisce ulteriori elementi a prova della fisiologica complessità dello scenario.

 

no vax e no green pass a milano 10 no vax e no green pass a milano 10 no vax e no green pass a milano 11 no vax e no green pass a milano 11 no vax e no green pass a milano 5 no vax e no green pass a milano 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 3.882 NUOVI CASI E 39 DECESSI, CON 487.218 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ CHE RIMANE STABILE ALLO 0,8% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 88,3 MILIONI, CON PIÙ DI 44,2 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE (81,84% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – BRUSAFERRO DELL’ISS: “IN ITALIA NON C'È UNA RISALITA DELLA POSITIVITÀ COME IN ALTRI PAESI UE. LA MORTALITÀ MOSTRA UN LIEVE AUMENTO ANCHE SE SI PARLA DI NUMERI LIMITATI”