CHE ANNO È? DI MERDA! – IL VIRUS NON RISPARMIA NEMMENO LUCIO BATTISTI E MOGOL: LA SOCIETÀ CHE CONTROLLA LA “LIBRERIA” DELLE CANZONI DEL DUO STA VALUTANDO SE ACCEDERE AI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LE AZIENDE VISTO CHE IN MANCANZA DI EVENTI È ATTESA UNA SENSIBILE CONTRAZIONE DEI RICAVI SIAE – IN REALTÀ LE FREGOLE SONO ALIMENTATE DAGLI SCAZZI TRA GLI EREDI DI BATTISTI E…

-

Condividi questo articolo

 

 

 

 

Da "Libero Quotidiano"

 

battisti mogol battisti mogol

Il virus non risparmia nessuno, neppure i monumenti della musica italiana come Lucio Battisti (scomparso nel 1998) e il suo paroliere Mogol (che poi si chiama Giulio Rapetti). Per il 2020 è attesa «una sensibile contrazione dei ricavi Siae a causa del divieto di assembramenti ed eventi in cui eseguire brani musicali».

 

Così si legge nella nota della società Edizioni Musicali Acqua Azzurra srl, che controlla la «libreria» delle canzoni di Battisti-Mogol. La società valuta la richiesta di accedere al contributo a fondo perduto pari al 15% della differenza di fatturato, destinato alle attività che a marzo e aprile hanno registrato una perdita di fatturato. Che poi i conti non sono così brutti, soprattutto quelli relativi al 2019.

MOGOL BATTISTI MOGOL BATTISTI

 

La società (in liquidazione) ha registrato ricavi da vendite e prestazioni per 998.883 euro, in aumento rispetto a 874.776 euro del 2018, per un utile quasi raddoppiato a 612.008 euro dai 326.442 dell'anno precedente. L'aumento è attribuibile ai maggiori ricavi Siae, grazie al ventennale della scomparsa del cantante, caduto nel settembre 2018.

mogol battisti mogol battisti

 

Di più: le canzoni di Battisti e Mogol dal settembre 2019 sono disponibili anche in streaming e gli effetti di questa operazione saranno visibili nel bilancio 2020. Tutta la faccenda è alimentata dalle tensioni tra i soci, la società Aquilone (56% del capitale sociale) che fa capo alla vedova di Lucio Battisti e al figlio Luca, Universal Music Publishing Ricordi (35%) e l'Altra metà (9%) di Mogol.

 

mogol lucio battisti mogol lucio battisti

Sono in corso due cause in primo grado: la prima tra Sony Entertainment Italy e la società, in quanto il gruppo musicale ha chiesto un risarcimento danni, e la seconda tra Luca Battisti e la stessa Edizioni Musicali Acqua Azzurra, in quanto il figlio del cantante ha chiesto al tribunale di Roma di «accertare l'adempimento della società rispetto alle obbligazioni assunte nei confronti di Lucio Battisti» e quindi l'annullamento dei contratti in essere.

 

mogol lucio battisti mogol lucio battisti

È ancora aperta, inoltre, la causa vinta in 1° grado da Mogol contro la società nel 2016. Quattro anni fa il tribunale di Milano ha riconosciuto al paroliere un risarcimento di 2,6 milioni.

MOGOL BATTISTI MOGOL BATTISTI BATTISTI MOGOL BATTISTI MOGOL gianni morandi mogol pupo gianni morandi mogol pupo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

“CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

viaggi

salute