CHI C’È DIETRO IL SUCCESSO DI ANGELINA MANGO? A GESTIRE IL FUTURO DELLA NEO VINCITRICE DI SANREMO È MARTA DONÀ, LA MANAGER 40ENNE CHE HA GIÀ PORTATO AL SUCCESSO MARCO MENGONI E I MANESKIN: NIPOTE DI CLAUDIA MORI E ADRIANO CELENTANO, EX ADDETTA STAMPA DI SONY, NEL 2012 HA FONDATO L’AZIENDA LA TARMA NELLA QUALE LAVORANO SOLO DONNE – È IL QUARTO SANREMO CHE UNO DEI SUOI ARTISTI SI PORTA A CASA, MA MOLTI SE LA RICORDANO PER ESSERE STATA MOLLATA DAI MANESKIN DOPO L’EUROVISION… VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

1. CHI È MARTA DONÀ, LA MANAGER DI ANGELINA MANGO CHE HA PORTATO AL SUCCESSO ANCHE MENGONI E I MANESKIN

Estratto dell’articolo di Anton Filippo Ferrari per www.tpi.it

marta dona marta dona

 

Chi è Marta Donà, la manager di Angelina Mango che ha portato al successo anche Marco Mengoni e i Maneskin? Marta Donà è la donna che, restando dietro le quinte, ha accompagnato passo dopo passo Angelina verso la vittoria. Con il trionfo de “La noia”, Donà e la sua società, La Tarma, fanno poker: prima di Angelina Mango, infatti, Marta aveva già portato al Festival e diritti al trionfo finale Marco Mengoni (due volte) e i Maneskin.

 

marta dona angelina mango 3 marta dona angelina mango 3

Ma chi è Marta Donà? Nipote di Claudia Mori e Adriano Celentano, Marta Donà è una manager 40enne che nel 2012 ha fondato l’azienda di management La Tarma nella quale lavorano solo donne. Ex ufficio stampa di Sony. Decise di licenziarsi quando Marco Mengoni le chiese di diventare la sua manager. Una scelta rivelatasi vincente e passata per i trionfi inanellati a Sanremo.

 

Sempre concentrata sul lavoro, non si lasciò sfuggire una sola parola di biasimo all’epoca in cui i Maneskin – ormai determinati a procedere spediti verso il successo in Europa e nel resto del mondo – decisero di ritenere conclusa la collaborazione. Donà li aveva voluti nella sua scuderia quando ancora non era nemmeno sbarcati sul palco di X Factor. […]

marta dona angelina mango 2 marta dona angelina mango 2

 

2. MARTA DONÀ, CHI È LA MANAGER DI ANGELINA MANGO (E NON SOLO)

Estratto dell’articolo di Alessandro Ferro per www.ilgiornale.it

 

Le lacrime social sono tutte per lei, per la "sua" creatura Angelina Mango: stiamo parlando della manager Marta Donà che stanotte, durante la proclamazione della vincitrice del Festival di Sanremo, è stata chiamata da Fiorello e Amadeus per abbracciare la giovane cantante 22enne nata a Maratea.  […]

 

Se ai più non è un volto conosciuto, nel mondo dello spettacolo e soprattutto musicale Marta Donà è molto stimata e apprezzata per essere anche stata la manager dei Maneskin con i quali ha già trionfato a Sanremo nel 2021 mentre, attualmente, oltre alla Mango si occupa a 360 gradi della carriera musicale di Marco Mengoni, Francesca Michielin ma cura l'immagine anche di Antonio Dikele Distefano (scrittore, giornalista e discografico italiano) e Alessandro Cattelan, notissimo volto televisivo che, tra gli altri lavori, ha condotto alcune edizioni di X Factor e seguito lo stesso conduttore all'edizione 22 dell'Eurovision Song Contest.

marta dona angelina mango 1 marta dona angelina mango 1

 

Il Palco dell'Ariston, quindi, per le non ha più segreti visto che si tratta della quarta vittoria dopo la doppietta di Mengoni a dieci anni di distanza l'uno dall'altro (2013 e 2023), nel mezzo i già citati Maneskin e la vittoria delle ultime ora con Angelina per la quale nutre un affetto particolare con numerose storie e post sui social come il tenerissimo "Noi" di quattro giorni fa con le tue fotografate insieme e la risposta di Angelina Mango con un "Ti amo".

maneskin marta donà maneskin marta donà marta dona marco mengoni marta dona marco mengoni

[…]

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. AVVISATE I CITTADINI ABRUZZESI: IL CICLONE SARDO AVANZA E NON PERDONA - SECONDO L’ULTIMO SONDAGGIO, IL DISTACCO CHE SEPARA IL MELONE MARSILIO DAL CAMPO LARGHISSIMO DI D’AMICO SI È RIDOTTO ALLA MISERIA DELL’1,2% (APPENA QUATTRO MESI FA IN ABRUZZO LA DESTRA GODEVA DI UN VANTAGGIO DI BEN 20 PUNTI) - PARADOSSALMENTE, IN CASO DI DISFATTA, CON DUCETTA RIBASTONATA, PER MATTEO SALVINI POTREBBE ESSERE L’OCCASIONE DI AVER MAGGIOR POTERE NEL GOVERNO (FERROVIE, CDP, AISI) - SE INVECE “FASCIO TUTTO IO!” VINCE CON IL SUO MARSILIO, PER IL CAPITONE SI AVVICINA IL CAPOLINEA - A QUEL PUNTO TUTTO PUO’ SUCCEDERE: ANCHE CHE GLI PARTA L’EMBOLO DI UN PAPEETE2 SFANCULANDO IL GOVERNO MELONI (QUANTI PARLAMENTARI LO SEGUIREBBERO, SAPENDO CHE IN CASO DI VOTO ANTICIPATO, QUELLO SCRANNO NON LO VEDREBBERO PIÙ?)

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...