CI MANDA PITONE - IL MOULIN ROUGE È COSTRETTO A CANCELLARE I SUOI SPETTACOLI CON PROTAGONISTA UNA DONNA NUDA IN PISCINA, AVVOLTA DAI SERPENTI, DOPO LE PROTESTE DEGLI ANIMALISTI: "LA SOFFERENZA DEGLI ANIMALI NON DEV'ESSERE UNO SPETTACOLO" - LA DECISIONE È ARRIVATA DOPO CHE UN GRUPPO DI ATTIVISTI PRO-ANIMALI SI È RIUNITO DAVANTI ALL'ENTRATA DELLO STORICO LOCALE DI PARIGI: "SFRUTTARE GLI ANIMALI ROVINA LA VOSTRA IMMAGINE!"

Condividi questo articolo


lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti

(ANSA) - Olga dovrà inventarsi un altro numero, anche se il suo - che ogni sera arrivava dopo il celebre Cancan - è stato per anni uno dei preferiti dei fedelissimi del Moulin Rouge: quasi nuda, l'artista compariva in una piscina trasparente avvolta solo dai suoi serpenti. Il Comune di Parigi ha ora intimato al celebre cabaret di Pigalle di lasciare tranquilli i suoi pitoni e possibilmente restituirli allo stato naturale.

 

lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti

La sorte dei rettili è stata discussa ieri in Consiglio comunale - riferisce oggi Le Parisien - e con voto unanime sollecitato dalla ecologista Douchka Markovic, la Ville de Paris si è pronunciata per lo stop definitivo del sensuale balletto acquatico che ogni sera ipnotizza il pubblico. Era ormai una tradizione: prima della rivista "Féerie", che al Moulin Rouge vede impegnata una troupe di 80 artisti di tutto il mondo, con grande spiegamento di 1.000 costumi di piume, strass e paillettes, arrivano i 5 pitoni.

proteste degli animalisti davanti al moulin rouge proteste degli animalisti davanti al moulin rouge

 

Vengono tradotti dal loro rifugio naturale in banlieue con un'automobile con grande attenzione al loro confort e vengono sistemati dietro le quinte in apposite scatole coperte, con riscaldamento e ambiente reso gradevole e accettabile ai rettili: "Li coccoliamo, non c'è alcun maltrattamento", assicura la direzione del locale. Durissima, invece, l'arringa dell'animalista Markovic: "Questo spettacolo acquatico, che va avanti da 30 anni, non rappresenta un gran momento di piacere per i 5 pitoni che finiscono in acqua e cercano disperatamente di mettere la testa fuori.

 

lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti

La sofferenza degli animali non dev'essere uno spettacolo, il numero deve essere cancellato dal programma". L'associazione che ha appoggiato la procedura contro il Moulin Rouge si chiama PAZ (Paris Animaux zoopolis). A dicembre, una delle fondatrici, Amandine Sanvisens, aveva parlato di "stress" subito dai rettili in scena, dove subiscono gli effetti del "rumore, della musica, degli odori". Con altri animalisti, aveva improvvisato una manifestazione di protesta all'ingresso del cabaret, inalberando uno striscione con la scritta "Moulin Rouge! Sfruttare gli animali rovina la vostra immagine!".

 

proteste degli animalisti davanti al moulin rouge proteste degli animalisti davanti al moulin rouge

Nella decisione del Comune di Parigi inviata al Moulin Rouge, si legge che i cinque animali sono delle specie "pitone moluro" e "reticolato", provengono dall'Asia sudorientale e sono specie protette e classificate come "selvatiche". Quindi, non da esporre o sfruttare per numeri di cabaret. Stasera, il Moulin Rouge - "cosciente dell'evoluzione della società sul benessere animale" - ha fatto sapere che il numero "cesserà". Il celebre locale lo ha promesso, anche se non si sa ancora a partire da quale data (si parla del 2024): Olga non si produrrà più nel suo "balletto voluttuoso", avvolta dai pitoni, in piscina.

lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti proteste degli animalisti davanti al moulin rouge proteste degli animalisti davanti al moulin rouge lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti lo spettacolo del moulin rouge con i serpenti

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

BERGOGLIO? UNO DI NOI: TE LO DO IO IL POLITICAMENTE CORRETTO! "NELLA CHIESA C'È TROPPA ARIA DI FROCIAGGINE" E QUINDI I VESCOVI DEVONO SEMPRE, LETTERALMENTE, "METTERE FUORI DAI SEMINARI TUTTE LE CHECCHE, ANCHE QUELLE SOLO SEMI ORIENTATE". PAPALE PAPALE! - LO RIFERISCONO, TRA IL BASITO E L’ALLEGRO, PARECCHI VESCOVI ITALIANI CHE QUESTA SETTIMANA SONO INTERVENUTI ALL’ASSEMBLEA GENERALE DELLA CEI, DOVE PAPA FRANCESCO HA RIBADITO PUBBLICAMENTE, MA A PORTE CHIUSE, LA SUA NOTA CONTRARIETÀ AD AMMETTERE AL SACERDOZIO CANDIDATI CON TENDENZE OMOSESSUALI - BERGOGLIO DEL RESTO NON È NUOVO A UN LINGUAGGIO SBOCCATO. DURANTE LA RECENTE VISITA A VERONA, HA RACCONTATO UNA STORIELLA… - VIDEO

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)