I CINESI PRIMA SI INFETTANO E POI VANNO A FARE GLI UNTORI IN TUTTO IL MONDO – MENTRE IN CINA IL COVID STA GALOPPANDO (CON IL PERICOLO DELLA DIFFUSIONE DI UNA NUOVA VARIANTE) IL PRESIDENTE XI JINPING APRE I CONFINI E FA RIPARTIRE IL TURISMO DI MASSA – ORDE DI CINESI TORNERANNO A VISITARE LE CITTÀ DI TUTTO IL MONDO (FATEGLI UN TAMPONE!): NEL 2019 155 MILIONI DI TURISTI CINESI SONO ANDATI ALL’ESTERO E HANNO SPESO 250 MILIARDI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Rita Fatiguso per il “Sole 24 Ore”

 

ospedali pieni di malati covid a shanghai ospedali pieni di malati covid a shanghai

Torna, dal 6 febbraio, il turismo di massa cinese rimasto troppo a lungo bloccato dal Covid-19. Il via libera è appena arrivato, il Governo centrale vuole far ripartire un’industria congelata per un triennio, durante il quale le autorità non rilasciavano nè passaporti nè visti per l’estero. I confini erano praticamente sbarrati e non solo per gli expat, rimasti anch’essi intrappolati nelle spire della strategia zero-Covid-19.

 

Parliamo di un’industria da 155 milioni di turisti registrati nel 2019 che all’estero hanno speso più di 250 miliardi di dollari soltanto nell’anno precedente allo scoppio della pandemia. Un’industria che ha sofferto in casa e anche fuori, sulla quale ora Pechino cambia radicalmente passo spingendo nuovamente i cinesi ad affrontare il mondo: le agenzie di viaggio e i siti di turismo specializzati nel turismo organizzato, aereo più albergo più tutto il resto, dovranno riprendere l’attività.

 

ospedali pieni di malati covid a pechino 4 ospedali pieni di malati covid a pechino 4

Sì, il ministero della Cultura e del turismo si esprime proprio così: «dovranno» far ripartire il turismo in uscita dalla Cina. Dieci anni fa il premier Li Keqiang si era ripromesso di spedirne 400 milioni, di cinesi, in giro per il mondo, una cifra ampiamente superata anno dopo anno. Viaggiare sì, ma a che costo? Il Governo non sembra essere particolarmente preoccupato, nè per la situazione attuale in cui il contagio non ha ancora raggiunto il picco ma dilaga soprattutto nelle aree più periferiche, nè per il fatto che i viaggiatori oltre ai regali e souvenir potrebbero portare con sè a casa anche nuovi varianti del virus. […]

ondata covid in cina 1 ondata covid in cina 1 xi jinping xi jinping tamponi a malpensa per chi arriva dalla cina tamponi a malpensa per chi arriva dalla cina

 

Condividi questo articolo

media e tv

“SONO STATO A UN FESTINO HARD CON MATTEO MESSINA DENARO” – A “LE IENE” ISMAELE LA VARDERA, VICEPRESIDENTE DELLA COMMISSIONE ANTIMAFIA DELLA REGIONE SICILIANA, RIVELA DI AVER PARLATO CON UN UOMO CHE SOSTIENE DI ESSERE STATO A UNA SERATA IN UNA VILLA IN PROVINCIA DI PALERMO CON IL BOSS – IL RACCONTO DEL TESTIMONE: “PRIMA DI ENTRARE A QUELLA FESTA TI PERQUISIVANO. L’ORDINE ERA DI NON RIVELARE CHI ERA PRESENTE. A MEZZANOTTE ARRIVAVANO LE ESCORT. SNIFFANO QUASI TUTTI. MESSINA DENARO ERA SEDUTO CON UNO DELLE FORZE DELL’ORDINE E CON UN MEDICO. C’ERA PURE UN NOTO POLITICO. IL BOSS SI PRESENTÒ A ME CON IL NOME DI ANDREA E…”

politica

VI RICORDATE DI VIRGINIA SANJUST DI TEULADA, EX SIGNORINA BUONASERA E GIÀ COCCA DI BERLUSCONI? LA PROCURA DI ROMA HA CHIESTO IL RINVIO A GIUDIZIO PER LA 45ENNE, CON UN PEDIGREE FAMILIARE NOBILE PER STALKING NEI CONFRONTI DELL’EX COMPAGNO E PER AVER DEVASTATO LA CASA DELLA NONNA, L'EX STELLA DEL CINEMA ANTONELLA LUALDI, CHE NON VOLEVA DARLE SOLDI – IL RAPPORTO CON L’AGENTE DEL SISDE FEDERICO ARMATI E LA “RELAZIONE PARTICOLARE” CON IL CAV: “MI AVEVA PRESO A CUORE MA È L’UOMO PIÙ IMPOTENTE DEL MONDO"

business

cronache

sport

FATE LEGGERE QUESTO PEZZO AI TIFOSI DELLA JUVENTUS - PER CAPIRE COME SIA STATA POSSIBILE LA PENALIZZAZIONE DI 15 PUNTI E PERCHE’ SIA STATA SANZIONATA SOLO LA JUVE PER LE PLUSVALENZE, BISOGNA COMPRENDERE CHE SONO CAMBIATE LE PROVE IN MANO MAGISTRATI GRAZIE ALLE CARTE DELL’INCHIESTA PRISMA - LE “EVIDENZE RELATIVE A INTERVENTI DI NASCONDIMENTO” O “MANIPOLATORI” SONO EMERSE SOLO PER LA JUVENTUS (CHE DA SOCIETÀ QUOTATA “DEVE RISPONDERE DEI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI”), MENTRE A CARICO DELLE ALTRE SQUADRE (SAMPDORIA, EMPOLI, GENOA, PARMA, PISA, PESCARA, PRO VERCELLI, NOVARA), “NON SUSSISTONO EVIDENZE DIMOSTRATIVE SPECIFICHE”

cafonal

TENETEVI SALDI. TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. ROMA GODONA ESISTE E RESISTE. E SI SOLLAZZA AL FESTONE DI SANDRA CARRARO, STARRING PUPO CHE GORGHEGGIA CON MARA VENIER, BRU-NEO VESPA CHE TRILLA IL RITORNELLO DI “GELATO AL CIOCCOLATO, DOLCE E UN PO’ SALATO…”, MENTRE NICOLINO PORRO AGITA I PIEDINI. SCUTRETTOLA SENZA UNA CURVA FUORI POSTO MARIA ELENA BOSCHI. NON FA RIDERE, FA IMPRESSIONE ADRIANO ARAGOZZINI. INTORNO BOLGIA E PIGIA PIGIA DI PARTY-GIANI - CERTO, UN FESTONE ULTRA-CAFONAL, SPENSIERATO E GAUDENTE, MA PRIVO DELLA CILIEGINA CHE FA OGGI DI UN PARTY UN EVENTO: UN COLLEGAMENTO CON ZELENSKY DA KIEV SOTTO LE BOMBE... – VIDEO STRACULT!

viaggi

salute