COME HA FATTO IL “BILLIONAIRE” A DIVENTARE “FOCOLAIRE”? – IL 12 AGOSTO, NEL PIENO DELLA SETTIMANA CLOU DELL’ESTATE DELLA COSTA SMERALDA, UN CAMERIERE DEL LOCALE DI BRIATORE SI SENTE MALE. DI LÌ A POCO ALTRI TRE COLLEGHI ACCUSANO FEBBRE E TOSSE. MA I CLIENTI CONTINUANO A STAPPARE CHAMPAGNE E BALLARE VICINI VICINI SENZA MASCHERINA. E IL CORONAVIRUS RINGRAZIA – ORA NELLO STAFF CI SONO 60 POSITIVI. BRIATORE COMPRESO...

-

Condividi questo articolo


serate al billionaire 1 serate al billionaire 1

Fabio Tonacci per “la Repubblica”

 

Il virus si è preso il Billionaire prima di Ferragosto. Un cameriere del locale di Flavio Briatore si sente male il 12, nel pieno della settimana del tutto esaurito in Costa Smeralda: quella che la riviera del lusso aspetta per riscattare una stagione estiva monca, partita in ritardo e ostaggio delle prescrizioni anti- Covid.

 

festa billionaire festa billionaire

Il cameriere, vedremo, non è il solo dello staff ad accusare febbre e tosse mentre al Billionaire si continua a stappare champagne e i clienti, senza mascherina, si assembrano in balli attorno ai tavoli. Dietro le quinte del sogno patinato, un gruppo di ragazzi si muove tra Porto Cervo, Olbia e Arzachena in preda all' ansia e in cerca di qualcuno che faccia loro un tampone.

 

Quella che segue è la storia di cosa è accaduto nei dieci giorni che hanno preceduto la notizia dei primi 6 dipendenti positivi, comunicata dalla Asl il 21 agosto quando il Billionaire era già stato chiuso per volontà dello stesso Briatore, ufficialmente non per questioni legate al Covid ma per protestare contro l' ordinanza del sindaco di Arzachena che ha imposto di spegnere la musica dopo l' una di notte.

flavio briatore e la quarantena a casa santanche' by gianboy flavio briatore e la quarantena a casa santanche' by gianboy

 

È una storia che Repubblica ricostruisce grazie a testimonianze dirette e qualificate, e che potrebbe diventare anche oggetto dell' indagine - per ora senza indagati né ipotesi di reato - aperta dalla procura di Tempio Pausania. Dunque, con ordine.

 

staff del billiionaire si assembra staff del billiionaire si assembra

Un sogno lungo un mese

Briatore possiede e controlla il prestigioso locale sulla collina di Porto Cervo attraverso la società lussemburghese Billionaire LifeStyle. Come amministratore unico ha scelto un quarantenne di Arzachena, Roberto Pretto, conosciuto in Gallura per essere un professionista serio e scrupoloso.

briatore billionaire briatore billionaire

 

Nell' estate 2020 apre per un mese soltanto, dal 23 luglio al 23 agosto, proponendo ogni sera il dinner show: cena al tavolo con menù fisso (prezzo tra i 100 e i 130 euro a testa) e spettacolo musicale con cantanti e dj famosi, poi disco club fino a tarda notte. Lo staff è composto da una settantina di dipendenti, a cui, a seconda delle serate, se ne aggiungono altri forniti dall' agenzia interinale Etjca.

serate al billionaire 2 serate al billionaire 2

 

Muniti di mascherina, servono ai tavoli, parcheggiano le macchine, puliscono, mettono la musica, portano da bere, si muovono tra centinaia di clienti che, invece, come si vede dai filmati e dalle foto postate sui social, la mascherina non la portano affatto. Talvolta anche qualcuno dello staff la tiene calata sotto il mento, come due di loro, entrambi positivi, riferiranno alla Cisl. «Per respirare meglio», diranno.

 

Il primo sospetto

SINISA MIHAJLOVIC - FLAVIO BRIATORE - ANDREA DELLA VALLE - PAOLO BONOLIS - DARIO MARCOLIN - GABRIELE PARPIGLIA SINISA MIHAJLOVIC - FLAVIO BRIATORE - ANDREA DELLA VALLE - PAOLO BONOLIS - DARIO MARCOLIN - GABRIELE PARPIGLIA

I clienti fanno come gli pare, e i responsabili del Billionaire non riescono a imporre prudenza. Poco male, movida must go on. Si arriva al 12 agosto. Uno dei camerieri impiegato nei turni del dinner show non si sente bene: ha la febbre e la tosse.

 

Gli sembra anche di non percepire gli odori. Sono i classici sintomi del Covid. Secondo i testimoni interpellati da Repubblica , la direzione del Billionaire lo mette per precauzione in isolamento nel residence affittato per lo staff. Dopo poco altri tre colleghi avvertono gli stessi sintomi e, anche loro, vengono lasciati a riposo.

 

flavio briatore arriva a casa di daniela santanche' per la quarantena 12 flavio briatore arriva a casa di daniela santanche' per la quarantena 12

La vita notturna del Billionaire invece non si ferma. Il locale - che ha dimezzato la capienza a 350 posti e tiene un registro in cui vengono segnati il nome, il cognome e il numero di telefono di un ospite per ogni tavolo - è pieno. I manager però sono preoccupati per chi è in auto-isolamento: è una situazione delicata che va gestita in fretta, senza fare rumore.

 

Il falso negativo del sierologico

tweet sulla prostatite di briatore 1 tweet sulla prostatite di briatore 1

Si rivolgono quindi ai servizi medici del Consorzio Costa Smeralda Porto Cervo. Nelle giornate tra il 13 e il 14 agosto gli isolati e anche alcuni ragazzi che con loro condividono l' alloggio (6-7 persone in tutto) vengono mandati all' ambulatorio del Consorzio per sottoporsi al test sierologico.

 

Sono negativi. I medici, però, ritengono necessario fare il tampone, unico esame veramente affidabile per stabilire se tosse e febbre siano dovuti al contagio o a una leggera influenza. Solo che il tampone lo fanno ad Olbia, all' ospedale Mater. Il gruppo si sposta lì, ma è rimbalzato dalla reception del pronto soccorso. «Non è questa la procedura da seguire, dovete telefonare al numero verde della Regione».

serate al billionaire serate al billionaire

 

Il tentativo si infrange contro la musichetta registrata della chiamata in attesa. C' è però un medico del Consorzio che, in forma privata e al costo di 150 euro, può far loro il tampone con una strumentazione ad hoc. L' appuntamento è per il 17 agosto, a pagare la parcella è il Billionaire. Che, nel frattempo, sta per celebrare la serata più impegnativa.

tweet sulla prostatite di briatore 3 tweet sulla prostatite di briatore 3

 

Fuga di Ferragosto

A Ferragosto tutti i tavoli sono prenotati. Alle 8 di sera è previsto che si presentino dieci "runner" di sala aggiuntivi che Etjca si è impegnata a procurare, con lo scopo di rafforzare lo staff. Non arriva nessuno. Dal Billionaire contattano il referente dell' agenzia, il quale spiega che i ragazzi si sono rifiutati di andare. «Sono spaventati, dicono che ci sono colleghi che non stanno bene...».

 

FLAVIO BRIATORE POSITIVO AL CORONAVIRUS BY EDOARDOBARALDI FLAVIO BRIATORE POSITIVO AL CORONAVIRUS BY EDOARDOBARALDI

Dalla direzione avevano anche mandato all' agenzia i risultati dei sierologici, ma non è servito. La voce si è sparsa, e con essa la paura.

 

La chiusura

 Il 17 agosto è un lunedì. Succedono due cose: il sindaco di Arzachena firma l' ordinanza per la musica e il tampone oro-faringeo effettuato a pagamento dà "potenziali positività". Il medico privato ritiene che l' esame non sia attendibile al cento per cento, e avverte la Asl di riferimento.

 

flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 3 flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 3

Quella sera il Billionaire, nonostante il sospetto sia ormai una certezza, organizza lo stesso il dinner show. La mattina del 18 la direzione del locale di Briatore diffonde un comunicato in cui annuncia la chiusura "a partire da oggi" e "con 6 giorni di anticipo rispetto alla data prevista" in polemica col comune.. I primi 6 casi certi di positività verranno ufficializzati dalla Asl il 21 agosto. Ad oggi, i positivi del Billionaire sono 60. Briatore compreso.

billionaire porto cervo billionaire porto cervo flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 1 flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 1 FLAVIO BRIATORE SILVIO BERLUSCONI IL 12 AGOSTO 2020 FLAVIO BRIATORE SILVIO BERLUSCONI IL 12 AGOSTO 2020 VITTORIO SGARBI FLAVIO BRIATORE VITTORIO SGARBI FLAVIO BRIATORE flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 4 flavio briatore positivo al coronavirus i tweet 4 briatore briatore

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - PRIMA DI RISPOLVERARE SECCHIELLI E PALETTE, SLIP E TANGA, IL GOVERNO DUCIONI DEVE SBROGLIARE QUEL CUBO DI RUBIK CATODICO CHE SI CHIAMA RAI. LA FIAMMA TRAGICA È TUTTA D’ACCORDO DI METTERE L’EX “GABBIANO” GIAMPAOLO ROSSI SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO, AL POSTO DI ROBERTO SERGIO CHE NON CE L’HA FATTA A VINCERE LA DIFFIDENZA TOTALE VERSO GLI “ESTRANEI” DI VIA DELLA SCROFA - MA IL VERO ROMPICOJONI DI GIORGIA È SEMPRE LUI: MATTEO SALVINI CHE TEME DI RESTARE FUORI DALLA SPARTIZIONE TRA FDI, CON ROSSI SULLA POLTRONA DI AD, E FORZA ITALIA CON SIMONA AGNES ALLA PRESIDENZA. OVVIAMENTE NON HANNO NESSUNA INTENZIONE DI DARE AL CARROCCIO LA POLTRONA DI DIRETTORE GENERALE, SULLA QUALE STA SEDUTO ORA ROSSI...

DAGOREPORT - LUGLIO SI CONFERMA IL MESE PIÙ CRUDELE PER IL FASCISMO DI IERI (25 LUGLIO, LA CADUTA DEL DUCE) E PER IL POST-FASCISMO DI OGGI (18 LUGLIO, L’EURO-CAPITOMBOLO DELLA DUCETTA) - IL "NO" A URSULA VON DER LEYEN SEGNA LO SPARTIACQUE DEL GOVERNO MELONI NON SOLO IN EUROPA MA ANCHE IN CASA: SI TROVERÀ CONFICCATA NEL FIANCO NON UNA BENSÌ DUE SPINE. OLTRE ALL'ULTRA' SALVINI, S'AVANZA UNA FORZA ITALIA CON VOLTI NUOVI, NON PIÙ SUPINA MA D’ATTACCO, CHE ''TORNI AD ESSERE RIFERIMENTO DEI TANTI MODERATI DEL PAESE” (PIER SILVIO) - ORA I PALAZZI ROMANI SI DOMANDANO: CON DUE ALLEATI DI OPPOSIZIONE, COSA POTRÀ SUCCEDERE AL GOVERNO DELLA UNDERDOG DELLA GARBATELLA? NELLA MENTE DELLA DUCETTA SI FA STRADA L’IDEA DI ANDARE AL VOTO ANTICIPATO (COLLE PERMETTENDO), ALLA RICERCA DI UN PLEBISCITO CHE LA INCORONI “DONNA DELLA PROVVIDENZA” A PIAZZA VENEZIA - MA CI STA TUTTA ANCHE L’IDEA DI UNA NUOVA FORZA ITALIA CHE RIGETTI L'AUTORITARISMO DI FDI PER ALLEARSI CON IL PARTITO DEMOCRATICO E INSIEME PROPORSI ALL’ELETTORATO ITALIANO COME ALTERNATIVA AL FALLIMENTO DEL MELONISMO DEL “QUI COMANDO IO!”

DAGOREPORT - ANZICHÉ OCCUPARSI DI UN MONDO SOTTOSOPRA, I NOSTRI SERVIZI SEGRETI CONTINUANO LE LORO LOTTE DI POTERE - C’È MARETTA AL SERVIZIO ESTERO DELL’AISE, IL VICE DIRETTORE NICOLA BOERI VA IN PENSIONE. CARAVELLI PUNTA ALLA NOMINA DEL SUO CAPO DI GABINETTO, LEONARDO BIANCHI, CHE È CONTRASTATA DA CHI HA IN MENTE UN ESTERNO – ACQUE AGITATE ANCHE PER IL CAPO DELL’AISI, BRUNO VALENSISE: IL SUO FEDELE VICE DIRETTORE CARLO DE DONNO VA IN PENSIONE, MENTRE L’ALTRO VICE, GIUSEPPE DEL DEO, USCITO SCONFITTO DALLA CORSA PER LA DIREZIONE, SCALPITA – MENTRE I RAPPORTI CON PALAZZO CHIGI DELLA DIRETTORA DEL DIS, ELISABETTA BELLONI, SI SONO RAFFREDDATI…

DAGOREPORT – GIORGIA VOTA NO E URSULA GODE – VON DER LEYEN È DESCRITTA DAI FEDELISSIMI COME “MOLTO SOLLEVATA” PER IL VOTO DI GIOVEDÌ, SOPRATTUTTO PERCHÉ ORA NON È IN DEBITO IN NESSUN MODO CON LA DUCETTA – LA PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE ERA DETERMINATA A METTERSI NELLE CONDIZIONI DI NON CHIEDERE L'APPOGGIO DI FDI E AVEVA DATO DISPOSIZIONI DI CALCOLARE IN ANTICIPO IL NUMERO DEI FRANCHI TIRATORI – I DUE CONTATTI TELEFONICI CON MELONI PRIMA DEL VOTO E IL TIMORE CHE, SOTTO LA SPINTA DI TAJANI, LA SORA GIORGIA AVREBBE GIOCATO LA CARTA DEL VOTO FAVOREVOLE DI FDI PER INCASTRARLA POLITICAMENTE…

FLASH! - ALLA DIARCHIA DEI BERLUSCONI NON INTERESSA ASSOLUTAMENTE AVERE UN RUOLO POLITICO (MARINA HA IMPOSTO IL VETO A PIER SILVIO). MOLTO MEGLIO AVERE UN PESO POLITICO - DI QUI L'IDEA DI COMPRARE UN QUOTIDIANO GIA' IN EDICOLA ( "IL GIORNO" DI RIFFESER?), VISTO CHE "IL GIORNALE" DI SALLUSTI E ANGELUCCI SERVE ED APPARECCHIA SOLO PER GIORGIA MELONI - IMPOSSIBILITATI PER RAGIONI DI ANTI-TRUST, L'OPERAZIONE DI MARINA E PIER SILVIO VERREBBE PORTATA A TERMINE DA UN IMPRENDITORE AMICO, FIANCHEGGIATORE DI FORZA ITALIA...