COVID, SEX E COCA – PAOLO SORRENTINO PRENDE PER UN NUMERO LA DIREZIONE DI “VANITY FAIR” E CHIEDE A DAGO UN PEZZO SULLA DECADENZA DEL PETTEGOLEZZO, DEL SESSO, DEL MONDO DORATO CHE ERAVAMO ABITUATI A RUMINARE FINO A 90 GIORNI FA - ''SMENTITO NIETZSCHE CHE DICEVA: “CIÒ CHE NON CI UCCIDE, CI RENDE PIÙ FORTI”. COSTRETTE A CASA, LE PERSONE HANNO ANNEGATO NEL GIN, NELLA COCA, NEL PORNO LA ROTTURA DEI COJONI DEL LOCKDOWN. ALLA FINE, MOLTI NE VERRANNO FUORI CON UNA DIPENDENZA DA VALENTINA NAPPI, IL FEGATO CHE SPUNTA DALLE ORECCHIE E CON DURI PROBLEMI DI SMALTIMENTO DELLA “FASE BUE”. OLTRE AL PROBLEMA DI RICORDARSI CHE CAZZO FACEVAMO PRIMA….''

Condividi questo articolo

Roberto D’Agostino per Vanity Fair

 

paolo sorrentino copia paolo sorrentino copia

Il menù di ieri. Scandali lesbo, amori omo, verginità ridicole, perversità feticiste, voglie ‘’sado-naso’’ (coca e bondage), matrimoni strani, sesso multiplex. E la coppietta di “Uomini e Donne” porta il transex a cena. E quella senatrice se la fa con la moglie del suo amante. E il politico sfoggia la fidanzata di cartone.

 

Instagram usata per comunicare le corna, Facebook per la fine di una scopata, l’Ansa per proclamare la separazione avvenuta davanti al bidet. Anche sulle cronache dei giornali di provincia non si scherzava: "Gay vedovo sposa nera bugiarda e si ritrova in casa migrante scomodo".

BARBARA DURSO MOSTRA COME TOGLIERSI I GUANTI BARBARA DURSO MOSTRA COME TOGLIERSI I GUANTI

 

L'etica romantica nell’era di Barbarie D’Urso e di Maria la Sanguinaria De Filippi era alimentata dalla “cotica” coatta di tipini poco fini ma attentissimi a non perdersi nemmeno mezzo dei sette peccati capitali. Se a destra giganteggiava la vita bruciata di Fabrizio Corona, a sinistra scutrettolava Taylor Mega con le mutande bucate - così entrano tutti gratis.

 

Insomma, la vita sessuale dei Morti di Fama era strizzata come uno straccio bagnato a nove colonne, in copertina, con titoloni dappertutto. E giù memoriali porcelloni, interviste a luce rossa, amplessi rotocalcheschi.

 

BARBARA D URSO SALVINI ETERNO RIPOSO BARBARA D URSO SALVINI ETERNO RIPOSO

Appena 90 giorni fa (ma sembra passato un secolo), con l’esplosione della pandemia, siamo di colpo passati in un mondo sospeso, vuoto, minaccioso. Dalla sbornia di corna, di divorzi villani, di contrasti da bordello, da un “Caballero 4.0” starring la sessantenne Pamela Prati in modalità Mark Caltagirone, il duplex peracottaro De Lellis–Damante, il terno svalvolato Sarcina-Incorvaia-Scamarcio, siamo precipitati in un quaresima dominata dall’angoscia, dal sonno agitato, dalla paura che ti mangia l’anima.

DAMANTE DE LELLIS DAMANTE DE LELLIS

 

La scena dei “celebro-lesi” è stata spazzata via dalle bare di Bergamo portate via dai camion militari, incenerita dalla drammatica situazione economica e sociale, dalle tante aziende che non apriranno, dai tanti che non riavranno il lavoro, dall'impossibilità di far rinascere esercizi con quelle restrizioni, quei costi e quelle cadute.

 

tony effe e taylor mega tony effe e taylor mega

C'è una brutta aria di odio e d'insofferenza in Italia. Le restrizioni e i divieti anche assurdi hanno lasciato un segno e una scia sul corpo e la mente. Si sta scavando un fossato incolmabile tra italiani. Abituati ai bollettini dei morti quotidiani, non rispettiamo più i vivi. Andiamo a piedi come fossimo in macchina, diffidenti e aggressivi verso gli altri.

 

irreversible irreversible

E lo show-biz della celebrità, le rubriche di gossip, i cafonal della loro movimentata vita mondana, ci appaiono di colpo “out of time”, un boccone intollerabile, sgradevoli come una bestemmia in San Pietro.

 

Così i nostri eroi hanno cambiato musica e copione. Se oggi lo sguardo cade sulle interviste dei quotidiani e sulle copertine dei settimanali, il lettore rischia, oltre il diabete per eccesso di melassa, di sparare un “vaffa” rinforzato. Di colpo cantanti, comici, imprenditori, politici, influencer trasgressivi, maestri di pensiero tv, guru del fallo sguainato, sono passati nel giardino delle Orsoline.

 

diletta leotta e daniele scardina 1 diletta leotta e daniele scardina 1

Hanno riscoperto la bellezza barbosa della moderazione (‘’rimanete in casa’’ e "pensate positivo", perché "siamo tutti insieme"), consigliando lo sbadiglio salvificante della coppietta Peynet (“racconto le favole ai miei bambini”), sotto la protezione di San Bacio da Perugina (“ho riscoperto gli affetti familiari”).

 

Non avendo un lavoro da rimpiangere o uno stipendio bloccato da maledire, divi divosi e mezzodivi, attovagliati nei loro appartamenti spaziosi, hanno iniziato a consigliare film e serie tv, ricette gastronomiche ed esercizi di yoga, quasi che l'epidemia fosse una leggera variazione sul tema della vacanza.

diletta leotta 1 diletta leotta 1

 

Un pucci-pucci sempre più stucchevole, ipocrita e falso come le tette e i gomiti e i glutei di Diletta Leotta. E se smaniano per farci vedere ancora le mutande, allora sono culotte ascellari da educanda in castità. Per la gente traumatizzata dallo spettro della sofferenza e della morte, il rigetto della sottocultura della celebrità è stato bruciante come un colpo di bazooka.

 

Sono tempi duri, durissimi. Non sappiamo dove andiamo, ma stiamo andandoci a rotta di collo. Ma non credete ai soliti intellettuali che scrivono che quando questa tragedia finirà, noi saremo diversi, il mondo più buono, in preda a valori francescani. tutti sono convinti che presto la "qualità della vita" andrà nel peggiore dei modi.

 

paul ree lou von salome' friedrich nietzsche paul ree lou von salome' friedrich nietzsche

Non credete nemmeno al sommo Friedrich Nietzsche che diceva: “Ciò che non ci uccide, ci rende più forti”. Se il filosofo tedesco potesse dare un’occhiata ai social nell'era del coronavirus, potrebbe cambiare opinione.

 

La quarantena è stata per la maggior parte delle persone una festa dello spirito – nel senso dell’alcol. Costrette a casa e annoiate, le persone hanno annegato nel gin, nella coca, nel porno la rottura dei cojoni del lockdown. Vedrete, alla fine della pandemia, molti ne verranno fuori con una dipendenza da Valentina Nappi, il fegato che spunta dalle orecchie e con duri problemi di smaltimento della “Fase Bue”.

 

COCAINA COCAINA

Pornhub ha visto schizzare i dati sul traffico di quasi il 12%. Le vendite di sex toys sono aumentate del 27%. La cocaina ha sostituito lo zucchero, la vitamina D e l’ovetto sbattuto. Per non parlare di cannabis e alcol. Secondo una ricerca Nielsen, le vendite di alcolici online negli Stati Uniti sono aumentate del 243%. E chi non sceglie marijuana e vodka, si tuffa nel frigorifero.

pornhub coronavirus pornhub coronavirus

 

L’unica cosa facile in questa vita sospesa è stato ingrassare. E dato che si corrono rischi anche a leccare i francobolli, il “sesso unilaterale” ha preso il sopravvento. Tradotto: farsi sontuosi ditalini ed epiche pippe. I fanatici del Kamasutra sono stati declassati dal Covid-19 al Kama-suda dell’adolescenza: foto proibite, sex-tape e masturbazione.

 

Toccarsi, smanacciarsi, titillarsi: il sesso a portata di mano si è rivelato una ottima cura per non perdere l'orientamento in tempo di pandemia. Ecco un poetico post che rende bene lo stato dell’arte della persona isolata: “La figa è poca, la voglia è tanta, sul cazzo scivola, la mano stanca”.

 

valentina nappi 3 valentina nappi 3

Da bravi cattolici, siete assaliti da sensi di colpa? Tranquilli: se Dio avesse voluto impedirci l’onanismo ci avrebbe dato braccia più corte. E poi, ricordate le parole sante del compianto “Califfo” Califano: “Confessare a una donna di essersi masturbati pensandola è uno dei complimenti più belli che esistono”. O magari, se siete laiche “de sinistra”, rispolverate quello slogan delle femministe d’antan: “Col dito, col dito, orgasmo garantito!”.

 

Scemenze a parte, se l'erotismo è un'attività di proiezione mentale, una relazione tra l'io e la mia follia basata sull'esistenza della forza immaginativa e precede qualsiasi esperienza concreta della sessualità, allora la masturbazione è ‘’fare del sesso con qualcuno che stimate veramente" (Woody Allen). Quando si ha a che fare con un partner, sottolineava Karl Kraus, ci vuole un sovrappiù di fantasia (e di fatica).

avatar 3d per la masturbazione 11 avatar 3d per la masturbazione 11

 

Per fortuna della nostra carne reietta e solitaria, la de-generazione online di Madonna-Rihanna-Kardashian degli anni passati, che ha ampiamente cancellato il confine tra privato e pubblico aprendo le gambe all’erotizzazione digitale, in questi tre mesi è servita a qualcosa.

 

Così, sui social la libidine dei nervi ha trovato sollievo e conforto scambiandosi a culo leggero messaggi e immagini sessualmente espliciti fregandosene del gorgo del web che vortica lì accanto. Una volta “prigionieri”, si sa, fino alla capra, tutto diventa lecito.

 

carolina abril masturbation angel3 carolina abril masturbation angel3

Certo, molte “stories” su Instagram sono la testimonianza che la vanità dei sensi vietati è decisamente l’orgasmo più imbecille. Ma non tutti si chiamano Giovanni Boccaccio. Il suo irresistibile “Decamerone” narra il lockdown di un gruppo di giovani, sette donne e tre uomini, fuggiti da Firenze quando cominciò ad imperversare la peste nera.

 

E come trascorrono nel Trecento la loro quarantena? Raccontandosi delle novelle (oggi le chiameremmo “stories”) bagnate di fantasticherie erotiche. Essì, il contrario della morte non è la vita ma l’amore, il desiderio, la follia dell’eros. E l’erezione, il nostro sentimento più sincero.

asa akira in quarantena 1 asa akira in quarantena 1 chiara ferragni con champion 5 chiara ferragni con champion 5

 

PS – ‘Sta quarantena sta a dura’ talmente tanto che il forse il problema non sarà cosa faremo dopo, ma ricordarsi che cazzo facevamo prima….

il gatto gi giorgia meloni 2 il gatto gi giorgia meloni 2 giacomo urtis in quarantena giacomo urtis in quarantena napoli in quarantena 40 napoli in quarantena 40 gli stripper in quarantena gli stripper in quarantena quarantena e posti di blocco a vo' euganeo 3 quarantena e posti di blocco a vo' euganeo 3 LOREDANA LECCISO E AL BANO INSIEME IN QUARANTENA LOREDANA LECCISO E AL BANO INSIEME IN QUARANTENA quarantena hotel tenerife 9 quarantena hotel tenerife 9 coronavirus, la coppia balla durante la quarantena 5 coronavirus, la coppia balla durante la quarantena 5 coronavirus, roma nel secondo giorno di quarantena 63 coronavirus, roma nel secondo giorno di quarantena 63 la quarantena di alessandro di battista 2 la quarantena di alessandro di battista 2 look quarantena 1 look quarantena 1 look quarantena 2 look quarantena 2 senza estetista senza estetista mariah carey 1 mariah carey 1 john legend e la moglie 2 john legend e la moglie 2 mara venier 3 mara venier 3 la quarantena di pago e serena enardu la quarantena di pago e serena enardu kylie jenner e stassi 1 1 kylie jenner e stassi 1 1 quarantena bollente quarantena bollente bodystocking retato lingerie ann summers bodystocking retato lingerie ann summers prendono il sole nude 1 prendono il sole nude 1 prendono il sole nude 2 prendono il sole nude 2 prendono il sole nude 3 prendono il sole nude 3 prendono il sole nude 4 prendono il sole nude 4 si sdraia nuda sull auto dei carabinieri si sdraia nuda sull auto dei carabinieri elena morali luigi mario favoloso elena morali luigi mario favoloso diletta leotta in quarantena diletta leotta in quarantena anna falchi in quarantena anna falchi in quarantena il compleanno in quarantena di ilary blasi 1 il compleanno in quarantena di ilary blasi 1 quarantena famiglie 9 quarantena famiglie 9 quarantena famiglie 4 quarantena famiglie 4 donatella versace con i suoi cani in quarantena donatella versace con i suoi cani in quarantena il culo di. naike rivelli in quarantena il culo di. naike rivelli in quarantena il culo di. naike rivelli in quarantena 8 il culo di. naike rivelli in quarantena 8 il culo di. naike rivelli in quarantena 10 il culo di. naike rivelli in quarantena 10 anna wintour anna wintour anna dello russo anna dello russo kylie jenner e stassi 1 2 kylie jenner e stassi 1 2 bara rafaeli bara rafaeli chiara ferragni con champion 1 chiara ferragni con champion 1 justin biebier 1 justin biebier 1 logan paul 1 logan paul 1 le iene e la quarantena con malena 15 le iene e la quarantena con malena 15

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLA MAFIA CACIOTTARA - SALVATORE BUZZI PRESENTA IL SUO LIBRO (CURATO DA STEFANO LIBURDI DE ''IL TEMPO''), IN CUI RACCONTA IL CASO DI MAFIA CAPITALE E DI COME I SUOI REATI SIANO STATI DERUBRICATI DALLA CASSAZIONE: ''LA COOPERATIVA CHE GESTIVO ERA IN ATTIVO E GODEVA DI OTTIMA SALUTE. DOPO ESSERE STATA DIRETTA PER TRE ANNI DA QUEI PREDONI DI STATO CHE SONO GLI AMMINISTRATORI GIUDIZIARI, È FALLITA'' - CON LUI LA RADICALE RITA BERNARDINI E FRANCO BECHIS, CUCINA BY ANDY LUOTTO

viaggi

salute