CRONACHE DA UNA CALABRIA SENZA PIETÀ - MARIA CHINDAMO, 42ENNE DI REGGIO CALABRIA, FU DATA IN PASTO AI MAIALI (MENTRE ERA ANCORA VIVA) DAL SUOCERO, VINCENZO PUNTURIERO. I SUOI RESTI FURONO TRITURATI DA UN TRATTORE – LA VICENDA RISALE AL 2016: L’UOMO NON SOPPORTAVA CHE, DOPO IL SUICIDIO DEL FIGLIO, LEI SI FOSSE RIFATTA UNA VITA CON UN ALTRO UOMO - PUNTURIERO È MORTO, MA FINIRÀ A PROCESSO UNO DEGLI UOMINI CHE...

-

Condividi questo articolo


ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Estratto dell’articolo di Carlo Macrì per il "Corriere della Sera"

 

maria chindamo2 maria chindamo2

Otto anni dopo l’omicidio di Maria Chindamo, l’imprenditrice agricola di 42 anni, di Laureana di Borrello (Reggio Calabria), sequestrata e poi data in pasto ai maiali ancora viva, i giudici della Corte d’Assise di Catanzaro da ieri sono chiamati ad accertare i motivi e le responsabilità dell’omicidio, avvenuto il sei maggio del 2016, davanti la sua azienda agricola.

 

Le indagini della Procura distrettuale hanno consegnato alla Corte il nome del probabile mandante e quello di colui che ne avrebbe occultato il cadavere. A decidere l’eliminazione della donna sarebbe stato Vincenzo Punturiero, il suocero — legato da vincoli di parentela con i Bellocco di Rosarno —, morto un anno dopo la sua scomparsa. Attribuiva a Maria la causa del suicidio del figlio, Ferdinando Punturiero, impiccatosi un anno prima dell’agguato ai danni della donna.

 

VINCENZO PUNTURIERO - SUOCERO DI MARIA CHINDAMO VINCENZO PUNTURIERO - SUOCERO DI MARIA CHINDAMO

Ad essere giudicato, quindi, sarà il solo Salvatore Ascone, 57 anni, braccio destro dei Mancuso di Limbadi, indicato dai magistrati come uno dei sequestratori di Maria. «In questa terra succede anche che un nonno, canta le filastrocche ai nipoti e nel contempo elabora l’idea di uccidere la loro mamma, sua nuora», dice Vincenzo Chindamo, fratello di Maria.  […]

 

«La cultura della ‘ndrangheta infetta e si insinua in tante famiglie calabresi, prende le redini e riesce a mascherare odio e vendetta, all’insaputa di tutti», afferma Vincenzo. «È stato così anche per la famiglia di mia sorella. Suo marito Ferdinando era un brav’uomo, ma suo padre, ha saputo nascondere a mia sorella e ai suoi nipoti il suo vero carattere di uomo duro, violento».

 

maria chindamo 3 maria chindamo 3

Vincenzo Puntoriero non ha sopportato «’u scornu», la vergogna di una nuova relazione sentimentale che Maria aveva intrecciato con un poliziotto, dopo il suicidio del marito. «Vincenzo Punturiero non avrebbe sopportato quest’onta e avrebbe indicato non solo di uccidere Maria, ma anche il modo per farla scomparire. Maria aveva percepito qualcosa. Era timorosa, non era affatto serena: non pensava mai, però, che l’acredine del suocero potesse arrivare sino a farla uccidere».

 

Seppure piccoli, al momento della scomparsa della loro mamma, anche i figli della donna, Vincenzino junior, Federica e Letizia, hanno intuito la brutalità del loro nonno. «Ricordo — dice Vincenzo — che il giorno della scomparsa di Maria non sapevo come dirlo a Federica, all’epoca 15enne. Non trovavo le parole giuste. Lei mi ha guardato negli occhi e mi ha detto: “C’entra il nonno, vero?”» […].

maria chindamo 1 maria chindamo 1 maria chindamo 1 maria chindamo 1 maria chindamo maria chindamo

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?