DIO CI SALVI DALLE FEMMINISTE - LA DISCOTECA "MATILDA" DI RAVENNA LANCIA LA PROMOZIONE: LE DONNE CON I TACCHI ENTRANO PAGANDO SOLO UN EURO - E COSA SUCCEDE? LE FEMMINISTE SI INCAZZANO: “MISOGINI, DOVREMMO CORRISPONDERE A QUALCHE IDEALE DI FEMMINILITÀ INSULSO E DA MEDIOEVO?” - IL BUTTAFUORI LA FA BREVE: “METTETEVI I TACCHI E DIVERTITEVI INVECE DI PRESENTARVI CON QUELLE CAZZO DI BALLERINE CHE SEMBRATE DELLE BALENE”

-

Condividi questo articolo

Simona Bertuzzi per “Libero Quotidiano”

 

ballerine ballerine

Sono donna e indosso i tacchi ma non mi sentirei meno donna se non li portassi. La premessa è personale e doverosa perché in questa faccenda di provincia l' antico dibattito "tacchi a spillo o ballerine" ha preso la mano a tutti quanti ed è scivolato in un attimo nel trito diverbio misogini contro femministe. Un meToo alla romagnola come non se ne vedevano da tempo e di cui forse non c' era bisogno. Il fatto è accaduto in una discoteca di Marina di Ravenna di nome Matilda.

 

matilda ravenna promozione per donne con i tacchi matilda ravenna promozione per donne con i tacchi

Week end di primavera, il solito giro di clienti e l' estate che chiama e cerca novità. Ci vuole il guizzo, qualcosa che sparigli le carte, e faccia balzare dalle sedie la clientela mortificata dall' ultima coda d' inverno. Dunque i gestori s' inventano un' iniziativa promozionale un tantino provocatoria: offrono biglietti a un euro a tutte le donne che si presentino all' ingresso entro la mezzanotte indossando scarpe col tacco.

 

Delle novelle cenerentole da discoteca pronte a calcare le piste e a farsi notare. A rinforzare il "bonus ballerina" la foto della solita modella in minigonna che svetta e posa su tacchi a spillo da urlo. La notizia si diffonde in un attimo. Nei bar dei ragazzetti e persino al circolo dei vecchi non si parla d' altro, hai sentito al Matilda? Qualcuna sorride dell' iniziativa e sgomita tra la folla in trampoli e calze a rete, io ho i tacchi, io ho i tacchi fatemi entrare.

matilda ravenna 3 matilda ravenna 3

 

Molte altre invece girano i tacchi che non hanno e fuggono via indignate. Naturalmente la faccenda non si chiude nel piazzale del locale ma si trascina in un attimo sul web. E lo inonda e lo infiamma scatenando due opposte fazioni, sostenitori e detrattori del décolleté e della gonna corta con quel carico da novanta in più che è il solito veleno social.

 

ballerine 1 ballerine 1

La femminista incazzata chiede: «Almeno vi rendete conto di quanto sia misogina e squallida la condizione che avete imposto? Sempre ammesso che questa cosa sia legale...le donne dovrebbero mettere i tacchi per corrispondere a qualche ideale di femminilità insulso e risalente al medioevo?». L' omaccione di turno, che evidentemente non è un genio e non brilla per finezza, le risponde alla sua maniera: «Non pagate e vi lamentate? Mettetevi i tacchi e divertitevi invece di presentarvi in discoteca con quelle cazzo di ballerine che sembrate delle balene con le scarpette da arrampicata».

 

ballerine 4 ballerine 4

Replica a puntino la signora piccata: «Voi avrete a che fare con balene in ballerine noi abbiamo a che fare con uomini senza neuroni». Qualcuno fa notare che le donne coi tacchi resistono un battito di ciglia e tornano a casa dopo un' ora. Qualche altro che il dress code è sempre esistito. «Senza giacca non entri in certi ristoranti. E anche per le donne ci sono posti che richiedono l' abito lungo».

 

ballerine 2 ballerine 2

Addirittura esiste un dress code per le università: niente jeans tagliati e infradito a lezione o in sede d' esami... sarà sessismo anche quello? Ma poi il livello precipita spaventosamente in un baratro di banalità da bar che neanche nel dopopartita. Ed è duro risalire la china: allora vale tutto signori, scrive il tizio di turno alla tastiera, «anche offrire l' ingresso gratis a chi l' abbia lungo (oddio) non meno di venti centimetri». Seguono foto di scarpe con la punta chiodata per dimostrare che si possono indossare i tacchi e rifilare tanti calci nel culo ai maschilisti ignoranti della rete e dintorni.

 

«NULLA DI MALE»

matilda ravenna 2 matilda ravenna 2

I poveri gestori - che poveri non sono ma sicuramente esperti di marketing - stemperano i toni spiegando che è solo un' iniziativa promozionale, che non c' è nulla di male davvero, e che le signorine in ballerine e jeans hanno la possibilità e la capacità di declinare l' invito. In effetti a discolpa di questi signori va detto che sono liberi di fare ciò che vogliono del loro locale, anche di riservare l' ingresso a un marziano coi capelli verdi e la maglietta a stelle e strisce.

 

matilda ravenna 1 matilda ravenna 1

Quanto alle donne, a noi donne, ripigliamoci un attimo. La maggior parte di noi mette i tacchi come e quando vuole e le ballerine come e quando vuole ma tutte, dai dieci anni in su, ci infighettiamo a dovere in certe circostanze e parentesi della vita. È una vergogna che qualcuno lo noti e ci ricami sopra uno sconto per la sala da ballo? No.

ballerine 3 ballerine 3

 

È sessismo becero da farci una crociata? Non ci sembra. E non è finita qui, permetteteci di dirlo: la maggior parte di noi sa distinguere le provocazioni dalle offese vere. La maggior parte di noi sa dire di no a un invito che schiaccia l' occhio ai maschietti infoiati o riderci sopra se ha voglia di stare al gioco.

 

matilda ravenna 5 matilda ravenna 5

Il problema sono semmai gli uomini che si sentono autorizzati a dirci che in ballerine siamo balene e sui tacchi femmine da sbarco. E le donne, quante sono, che basta un ingresso scontato per sentirsi oche da letto, e pure delegittimate. Per fortuna il mondo è molto più semplice e concreto di tanti dibattiti della rete. A proposito, già si vocifera di nuove iniziative e nuovi sconti nelle discoteche del litorale. E chissà che non siano per donne "a piedi nudi" Sessimo anche quello? Prepariamoci.

matilda ravenna 6 matilda ravenna 6 ballerine 5 ballerine 5 matilda ravenna 4 matilda ravenna 4

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

CONTINUATE COSÌ, FATEVI DEL MALE! – I POPULISTI? SECONDO IL “CORRIERE DELLA SERA” È SOLO COLPA DELL'IGNORANZA DEGLI ITALIANI – L’EDITORIALE DI MAURIZIO FERRERA: “I POPULISTI SONO COMPARSI E CRESCIUTI IN TUTTA EUROPA, MA SOLO DA NOI HANNO CONQUISTATO IL GOVERNO. RISPETTO AI PAESI CON CUI CI CONFRONTIAMO L’ITALIA HA, TRA L’ALTRO, LIVELLI D’ISTRUZIONE PIÙ BASSI”. E LA LE PEN IN FRANCIA? E I POLACCHI DEL PIS? E FARAGE? – “I ‘PERDENTI DELLA GLOBALIZZAZIONE HANNO POCA PROPENSIONE A PARTECIPARE E…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute