DISUNITED STATES OF AMERICA – NEGLI USA GLI IMMIGRATI CINESI HANNO DUE NEMICI: IL VIRUS E IL RIGURGITO RAZZISTA – CON IL BENEPLACITO DI TRUMP CHE PARLA DI “VIRUS CINESE”, GLI ASIATICI VENGONO INSULTATI PER STRADA E NEI SUPERMERCATI: C’È CHI LI ADDITA COME “UNTORI” E I RAGAZZI VENGONO MENATI A SCUOLA – E PER LA PRIMA VOLTA ANCHE I CINESI FANNO LA CORSA ALLE ARMI…

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

cinesi negli usa 1 cinesi negli usa 1

Yuanyuan Zhu stava andando in palestra a San Francisco il 9 marzo scorso quando ha notato che un uomo le stava urlando qualcosa contro. Stava urlando frasi sconnesse sulla Cina. Quando è passato un autobus, il suo aggressore ha chiesto all’autista: “Investiteli tutti”. Quando se lo è trovato accanto in attesa sulle strisce l’uomo si è girato verso di lei e le ha sputato addosso. Sotto shock, Zhu, che ha 26 anni e si è trasferita negli Stati Uniti dalla Cina cinque anni fa, si è affrettata verso la palestra, ha trovato un angolo dove nessuno poteva vederla ed è scoppiata a piangere.

 

cinesi negli usa 2 cinesi negli usa 2

«Quella persona non sembrava strana o arrabbiata o altro – ha detto - Sembrava una persona normale».

 

Mentre il coronavirus stravolge la vita di milioni di persone anche negli Usa, i cinesi-americani affrontano una doppia minaccia. Non solo stanno lottando come tutti gli altri per evitare il virus, ma stanno anche lottando con il crescente razzismo. Anche altri asiatici-americani - con famiglie coreane, vietnamite, filippine, del Myanmar e di altri paesi – sono sotto minaccia.

 

cinesi negli usa 4 cinesi negli usa 4

Nelle interviste della scorsa settimana, circa due dozzine di americani asiatici in tutto il paese hanno dichiarato di avere paura: di fare la spesa, di viaggiare da soli in metropolitana o in autobus, di far uscire i propri figli. Molti hanno raccontato di essere stati insultati in strada. Un’improvvisa ondata di odio che ricorda quella affrontata da musulmani americani e da altri arabi dopo gli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001.

donald trump 3 donald trump 3

 

Ma a differenza del 2001, quando il presidente George W. Bush ha sollecitato la tolleranza nei confronti dei musulmani americani, questa volta il presidente Trump sta usando un linguaggio che secondo gli asiatici americani sta provocando attacchi razzisti.

 

cinesi negli usa 3 cinesi negli usa 3

Trump parla di "virus cinese", respingendo le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità contro l'uso di posizioni geografiche quando si parla di malattie, poiché in passato hanno provocato solo danni. Martedì Trump ha detto ai giornalisti  che chiama il virus "cinese" per controbattere alla campagna di disinformazione da parte di Pechino, affermando che i cinesi sono la fonte dell'epidemia. Intanto gli attacchi continuano e non sono soltanto verbali.

DONALD TRUMP SOSTITUISCE CORONAVIRUS CON CHINESE NEGLI APPUNTI DONALD TRUMP SOSTITUISCE CORONAVIRUS CON CHINESE NEGLI APPUNTI

 

Nella San Fernando Valley in California, un ragazzo asiatico-americano di 16 anni è stato attaccato a scuola dai bulli che lo hanno accusato di avere il coronavirus. È stato mandato al pronto soccorso per vedere se aveva una commozione cerebrale. A New York City una donna che indossava una maschera è stata presa a calci e pugni in una stazione della metropolitana di Manhattan, e un uomo nel Queens è stato seguito a una fermata dell'autobus e poi colpito alla testa di fronte al figlio di 10 anni.

 

E davanti a questa situazione i cinesi sono corsi ai ripari. Un uomo ha creato un gruppo su Facebook per gli asiatici di New York che hanno paura di prendere la metropolitana da soli. I proprietari di negozi di armi nella zona di Washington, D.C., hanno dichiarato di assistere a un'ondata di acquirenti cinesi per la prima volta.

 

donald trump e anthony fauci donald trump e anthony fauci

Gli asiatici-americani si sentono costantemente osservati. C’è chi pensa che sarebbe meglio indossare la mascherina. C’è chi immagina che farlo possa attirare l’attenzione. Un 30enne di Syracuse, New York, ha raccontato: «Pochi giorni fa in un supermercato un uomo mi ha guardato e mi ha detto: “Sei tu che porti la malattia”. Nessuno è intervenuto per difendermi».

donald trump chiama il coronavirus il virus cinese 1 donald trump chiama il coronavirus il virus cinese 1 donald trump donald trump donald trump coronavirus 1 donald trump coronavirus 1

 

donald trump donald trump ASSEMBRAMENTO CON DONALD TRUMP ASSEMBRAMENTO CON DONALD TRUMP donald trump donald trump coronavirus san francisco coronavirus san francisco donald trump – coronavirus donald trump – coronavirus coronavirus new york coronavirus new york donald trump chiama il coronavirus il virus cinese donald trump chiama il coronavirus il virus cinese

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute