UN DRAMMA PRIVATO DIETRO AL SUICIDIO DEL RETTORE FRANCO ANELLI – LA PROCURA
DI MILANO HA APERTO UN FASCICOLO CON L'IPOTESI DI ISTIGAZIONE AL SUICIDIO, NECESSARIO
PER SVOLGERE GLI ACCERTAMENTI NECESSARI – OLTRA ALL’AUTOPSIA, VERRANNO ANALIZZATI
IL CELLULARE E IL PC DEL 61ENNE CHE SI È LANCIATO DAL SESTO PIANO DEL SUO CONDOMINIO – DALLE PAROLE DEI TESTIMONI NON SONO EMERSI DETTAGLI UTILI PER CAPIRE LE RAGIONI DEL GESTO – IL COMUNICATO DELLA CATTOLICA AGLI STUDENTI: “UNO DEI MOMENTI PIÙ DRAMMATICI DELLA STORIA DELL'ATENEO” – L’ULTIMO MESSAGGIO DI ANELLI AGLI AMICI: "GAME OVER"

Condividi questo articolo


Rosario Di Raimondo e Massimo Pisa per “la Repubblica – cronaca di Milano”

 

franco anelli 1 franco anelli 1

«Uno dei momenti più drammatici della storia dell'ateneo». Termina così la comunicazione interna inviata ieri agli studenti della Cattolica dopo il suicidio del rettore Franco Anelli, avvocato, professore, 61 anni ancora da compiere, alla guida dell'università per tre mandati.

 

Da una parte il lutto, dall'altra l'inchiesta e gli accertamenti di procura e carabinieri — anche attraverso l'analisi di cellulari e pc — per non trascurare nessun aspetto della tragedia, seppur dai primi istanti sia emerso il contesto di un dramma privato. […]

franco anelli 3 franco anelli 3

 

Nella sede di Milano, la messa delle 12,30 sarà celebrata nell'aula magna di largo Gemelli 1 per consentire una più ampia partecipazione. Ancora da definire la data dei funerali: in ogni caso in quell'occasione sarà proclamata una giornata di lutto e saranno sospese tutte le attività didattiche, accademiche e istituzionali, mentre sarà garantita l'apertura delle sedi e dei campus.

 

«Nel frattempo — si legge nella comunicazione agli studenti — l'intera comunità universitaria si stringe nel cordoglio e nella preghiera, in memoria del rettore e con la volontà di affrontare nella speranza uno dei momenti più drammatici della storia dell'ateneo».

 

franco anelli 2 franco anelli 2

In procura, la pm di turno Giovanna Cavalleri ha aperto un fascicolo con l'ipotesi tecnica di istigazione al suicidio, necessario per svolgere gli accertamenti necessari. A partire dall'autopsia, prevista in questi giorni. Dall'esame non dovrebbero arrivare particolari sorprese, così come gli investigatori non hanno dubbi sul gesto volontario del rettore, che l'altro ieri sera si è lanciato dal sesto piano del suo condominio a pochi passi dal Castello Sforzesco senza lasciare bigliettini né spiegazioni.

 

Dalle parole dei testimoni sentiti finora non sarebbero emersi dettagli tali da far sorgere sospetti sulle ragioni del gesto, al di là appunto di questioni private che nulla hanno a che fare con i procedimenti penali. Per non lasciare piste inesplorate, nelle prossime ore, oltre all'autopsia, saranno svolti dai carabinieri accertamenti tecnici sui dispositivi informatici che usava il rettore — cellulare, tablet, computer — e le contestuali copie forensi per analizzare i contenuti.

 

franco anelli 4 franco anelli 4

Al contempo, gli accertamenti hanno portato a scandagliare il passato del rettore. Secondo quanto ricostruito, giovedì sera Anelli è rientrato in casa dall'ateneo e ha bevuto un aperitivo con la compagna. Poco dopo, lei è andata a preparare la cena, lui è salito al secondo piano dell'appartamento: aveva ricevuto una chiamata da una collaboratrice storica del suo studio. Proprio a lei ha mandato il suo ultimo messaggio: "Game over". Infine è salito sul terrazzo e si è lanciato nel vuoto.

franco anelli 5 franco anelli 5 franco anelli 6 franco anelli 6

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE