FINE DEI GIOCHI: I TANTI VIP CHE HANNO AFFIDATO I LORO SOLDI A MASSIMO BOCHICCCHIO NON VEDRANNO UN CENTESIMO – IL TRIBUNALE DI ROMA HA DICHIARATO ESTINTO IL PROCESSO “PER LA MORTE DEL REO” – LA MOGLIE NON RISPONDERÀ DI QUANTO ACCADUTO PERCHÉ HA RINUNCIATO ALL’EREDITÀ. RESTA APERTO SOLO IL FILONE D’INDAGINE “PER ISTIGAZIONE AL SUICIDIO”: QUALCUNO HA SPINTO IL BROKER HA SCHIANTARSI CON LA MOTO CONTRO UN MURO DELLA SALARIA, FORSE PER VENDETTA?

-

Condividi questo articolo


Estratto da www.corriere.it

 

MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE ARIANNA MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE ARIANNA

Non vedranno un centesimo di quanto investito i tanti nomi noti che hanno riposto la loro fiducia in Massimo Bochicchio, il broker morto alle 11.30 di domenica 19 giugno sulla Salaria in un incidente di moto:  il 5 ottobre scorso i giudici della VII sezione collegiale del Tribunale di Roma hanno dichiarato estinto il processo «per la morte del reo».

 

Il broker doveva rispondere delle accuse di esercizio abusivo della professione e riciclaggio, ma ora i settanta milioni dovuti a nomi importanti della società e dello sport, una consistente rappresentanza del bel mondo romano, resteranno per sempre per parecchi vip solo un brutto ricordo.

 

IL LUOGO DELL INCIDENTE IN CUI E' MORTO MASSIMO BOCHICCHIO IL LUOGO DELL INCIDENTE IN CUI E' MORTO MASSIMO BOCHICCHIO

Neanche la moglie, l'ex miss Italia Arianna Iacomelli, risponderà di quanto accaduto (chiesta l'archiviazione anche per lei e per Tommaso Bochicchio, fratello di Massimo, indagati con il broker defunto per truffa): ha infatti rinunciato all'eredità. Dovrà lasciare l'appartamento al Salario dove viveva con i figli, ma su di lei nessuna ulteriore pretesa. La vedova chiede anche il dissequestro di una somma di circa 500mila euro e di oggetti appartenenti ai figli.

 

massimo bochicchio 5 massimo bochicchio 5

Resteranno a bocca asciutta in tanti, dunque, fra cui i calciatori Stephan El Shaarawy e Evra. Nel caso dell'allenatore Antonio Conte,  gli vennero restituiti da Bochicchio oltre venti milioni investiti con un assegno, che però le fiamme gialle hanno ritenuto falso e comunque «mai accreditato».

 

[…] Resta aperto, a questo punto, solo il filone d'indagine «per istigazione al suicidio»: qualcuno spinse il broker a schiantarsi contro un muro dell'aeroporto dell'Urbe, forse per vendetta? L'indagine prosegue, mentre per cause naturali è morto il perito che era stato incaricato dalla Procura di cercare tracce utili nei dispositivi mobili del broker. Ora il compito è passato ai finanziari, impegnati a far luce sul giallo che sembra non avere fine.

massimo bochicchio 4 massimo bochicchio 4 massimo bochicchio massimo bochicchio MASSIMO BOCHICCHIO MASSIMO BOCHICCHIO massimo bochicchio 2 massimo bochicchio 2 massimo bochicchio 1 massimo bochicchio 1 QUEL CHE RESTA DELLA MOTO DI MASSIMO BOCHICCHIO QUEL CHE RESTA DELLA MOTO DI MASSIMO BOCHICCHIO ELENCO DEGLI OROLOGI SEQUESTRATI A MASSIMO BOCHICCHIO ELENCO DEGLI OROLOGI SEQUESTRATI A MASSIMO BOCHICCHIO MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE MASSIMO BOCHICCHIO MASSIMO BOCHICCHIO massimo bochicchio e la moglie massimo bochicchio e la moglie MASSIMO BOCHICCHIO MASSIMO BOCHICCHIO MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE ARIANNA MASSIMO BOCHICCHIO E LA MOGLIE ARIANNA GLI ESBORSI DA PASCIA DI BOCHICCHIO GLI ESBORSI DA PASCIA DI BOCHICCHIO

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

LA SCENEGGIATA NAPOLETANA DELLA MELONI! – IL VIDEO DELLA DUCETTA CHE IMBRUTTISCE VINCENZO DE LUCA (“SONO QUELLA STRONZA DELLA MELONI”) SOMIGLIA TANTO A UNA SCENEGGIATA PREPARATA A TAVOLINO: IL CAPO UFFICIO STAMPA DI PALAZZO CHIGI, FABRIZIO ALFANO, ERA POSIZIONATO COL CELLULARE PRONTO A FILMARE LA SCENA, CHE POI È STATA AMPLIFICATA DAI CANALI SOCIAL VICINI ALLA PREMIER - COME MAI DE LUCA NON HA RISPOSTO A TONO? PER LO “SCERIFFO” LA VENDETTA È UN PIATTO CHE VA SERVITO FREDDO. OCCHIO QUINDI ALLE PROSSIME DIRETTE SOCIAL... - VIDEO

FLASH! – INDOMABILE URSULA: SPOSATA DAL 1986 CON IL MEDICO HEIKO VON DER LEYEN, FRA IL 1988 E IL 1999 HANNO SFORNATO SETTE FIGLI (TRA CUI DUE GEMELLE), PRIMA PRESIDENTE DONNA DELLA COMMISSIONE EUROPEA, A 66 ANNI LA COCCA PREFERITA DI ANGELA MERKEL È STATA INCORONATA DA FORBES LA DONNA PIÙ POTENTE DEL MONDO. BENE, A BRUXELLES SI MORMORA CHE IL FASCINO BIONDO E GELIDO DI URSULA AVREBBE INCANTATO IL 53ENNE EURODEPUTATO TEDESCO DAVID MCALLISTER, SUO COMPAGNO DI PARTITO (CDU) E PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AFFARI ESTERI DEL PARLAMENTO EUROPEO…

PAPA FRANCESCO NON È OMOFOBO, AL MASSIMO SOLO INGENUO: IL DISCORSO DELLA “FROCIAGGINE” SUI SEMINARI È STATO PRONUNCIATO IN UN INCONTRO A PORTE CHIUSE DAVANTI A PIÙ DI 200 VESCOVI, CHE NON VEDEVANO L’ORA DI SPUTTANARE IL “PROGRESSISTA” BERGOGLIO. È IL SEGNO CHE ANCHE IN VATICANO S'E' FRANTUMATO IL RISPETTO PER L'AUTORITA': I PRIMI DI CUI IL PONTEFICE NON PUÒ FIDARSI SONO LE “SUE” ECCELLENZE - ATTENZIONE A NON CEDERE AL "WOKISMO": BISOGNA SGANCIARE LINGUAGGIO E INTENZIONI...

FLASH! - CAMBI NELLA GUARDIA DI FINANZA: NINO MAGGIORE, ATTUALE COMANDANTE DEL COMANDO AEREO-NAVALE, SARÀ IL NUOVO COMANDANTE INTERREGIONALE SUD CON SEDE PALERMO.  AL SUO POSTO, ARRIVA FRANCESCO GRECO - PIERO BURLA DELLA GDF, CAPO DELL’UFFICIO CENTRALE PER LA SEGRETEZZA DEL DIS, È IN POLE POSITION PER FARE IL VICE DIRETTORE DEL DIS AL POSTO DI BRUNO VALENSISE. GLI ALTRI COMPETITOR SONO GIBILARO O CUNEO, SPONSORIZZATI DA ANDREA DE GENNARO. MENTRE BURLA È PORTATO DALLA BELLONI…