LA FUGA DEL MINCHIONE – È STATO BLOCCATO A FIUMICINO IL TABACCAIO DI NAPOLI CHE HA SOTTRATTO UN GRATTA E VINCI DA 500MILA EURO A UN’ANZIANA ED È FUGGITO, SPERANDO IL FAR PERDERE LE SUE TRACCE: IL 57ENNE AVEVA IN MANO UN BIGLIETTO PER LE CANARIE, MA NON ERA PIÙ IN POSSESSO DEL TAGLIANDO VINCENTE – PROSEGUONO LE RICERCHE DEL GRATTA E VINCI RUBATO MENTRE L’UOMO, IN TEORIA, POTREBBE…

-

Condividi questo articolo


Da "www.tgcom24.mediaset.it"

 

gratta e vinci in tabaccheria gratta e vinci in tabaccheria

Il tabaccaio che a Napoli ha sottratto a una anziana un Gratta e vinci da 500mila euro ha provato a lasciare l'Italia, ma è stato bloccato a Fiumicino dalla polizia di frontiera in seguito all'alert diramato dai carabinieri in tutto il territorio europeo. L'uomo era in possesso di un biglietto per Fuerteventura ma non del tagliando vincente. I militari lo hanno identificato e denunciato per furto, in stato di libertà.

 

un gratta e vinci un gratta e vinci

Il tentativo di partenza del tabaccaio per Fuerteventura, isola delle Canarie, è avvenuto nella tarda serata di sabato. A carico dell'uomo, G.S., 57 anni, incensurato, non ci sono misure restrittive, quindi il tabaccaio è libero di recarsi dove vuole e in teoria, dopo la denuncia per furto, potrebbe comunque lasciare il Paese.

 

gratta e vinci gratta e vinci

I carabinieri della compagnia Stella proseguono le indagini sul caso, nonché le ricerche del Gratta e vinci rubato. In seguito a tutta la vicenda l'uomo potrebbe subire la revoca della licenza da parte dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

un gratta e vinci milionario un gratta e vinci milionario

 

gratta e vinci gratta e vinci i gratta e vinci i gratta e vinci

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute