HA INIZIATO COME MODELLA MA CON QUEL PATRIMONIO CHE SI RITROVA, HITOMI TANAKA NON POTEVA CHE FINIRE NEL PORNO - BARBARA COSTA: “IL CORPO MINUTO (155 CM PER 47 CHILI) LA ERGE TRA LE PRINCIPESSE DI BDSM, SPECIE NEI VIDEO DOVE FA L’INSEGNANTE SADICA, ANCHE SE È INDUBBIO CHE I SUOI FAN SBAVANO QUANDO È LEI A SUBIRE LE ANGHERIE PIÙ SPREGEVOLI…” - VIDEO + FOTO DA INFARTO

Condividi questo articolo



HITOMI TANAKA - VIDEO:

https://bit.ly/397fOwi

 

https://bit.ly/3pOsPAB

 

https://bit.ly/3fqhX7o

 

Barbara Costa per Dagospia

 

hitomi tanaka hitomi tanaka

Guardala bene, ma guardala tutta, e smettila di fissarli, togli la vista da "lì"! Sembri un maniaco, che c’è, non ce la fai, ti ha spiazzato, ipnotizzato, incantato? Alza quello sguardo, contieniti in qualche modo! Sappi che a Hitomi Tanaka non piace essere morbosamente ammirata per lo scherzo che la natura le ha fatto: quei suoi seni ti paiono irreali, ma sono reali, per nulla toccati da chirurghi plastici degenerati.

 

Hitomi è un caso di "macromastia", fenomeno dal nome pauroso che indica la crescita spropositata delle mammelle. Hitomi sfoggia seni enormi, potenti, capaci di schiacciare lattine, seni grazie ai quali la ragazza ci campa, da anni, da star. E in quale ambito lavorativo puoi mettere a frutto una risorsa simile, se non il porno?

hitomi 19 hitomi 19

 

Sono lontani i tempi in cui Hitomi sulle sue bocce lievitanti ci piangeva, se ne disperava: i piagnistei sono terminati il giorno in cui un produttore alla vista di tale zinnosa qualità ha pensato di metterla sotto contratto, e non per pose sozze, semplicemente come modella glamour, settore per cui i nipponici sembra vadano pazzamente in erezione. Da pose caste, vestite, Hitomi è virata maliziosamente a più audaci, nude, fino a firmare per produzioni porno, incassando yen su yen per quei seni abnormi, impiegati in porno lesbo soft, ma pure più particolari, in orge dove devi farti valere in porno-battaglie zinniche, tra colleghe zinnamente pari equipaggiate, e dove i capezzoli vanno schierati in prima linea.

hitomi 12 hitomi 12

 

Dice Hitomi: “I miei capezzoli sono grossi, grassi, sensibili sopra la norma. Basta che li sfiori, e mi eccito subito. Non sai quando me li succhiano, e quando me li succhio io da sola…”. Se per le leggi giapponesi il suo sesso (pelosissimo!) nelle foto è pixellato, sfocato, è nei video che puoi gustarlo uncensored, come puoi allietartene nelle sue performance di porno USA. Vuoi che una bambola-anime vivente, resa ancora più tale da un abile uso di filtri social, dopo aver conquistato il pene dei suoi connazionali, non sia stata cercata, inseguita, presa da studios americani?

 

Qui l’hanno messa alla prova con partner egualmente zinnute (cerca il suo "scontro" con la pettoruta Maserati!) in porno "Scoreland" provocanti irrefrenabili peniche manate. Bizzarramente, il corpo di Hitomi eccetto che di tette minuto (155 cm per 47 chili) la ergono tra le principesse di porno BDSM, specie nei video dove fa l’insegnante sadica, anche se è indubbio che i suoi fan sbavano quando è lei a subire le porno-angherie più spregevoli (da notare, in questo campo, i lavori di Hitomi per il regista Tameiki Goro).

 

hitomi 13 hitomi 13

In privato, Hitomi Tanaka non è un tipetto facile: oltre all’amore folle per il suo barboncino (si chiama Baby Chacha, fa il cane-influencer, puoi seguirlo su Instagram), Hitomi si professa un po’ antisociale, timida, e esageratamente permalosa. Lo ammette lei per prima: la sua idiosincrasia alle battutine, di più ai malevoli mormorii altrui, è da imputare alle sue tettone: “Non voglio esser fissata, additata. Quindi, quando esco, sono costretta a indossare abiti non aderenti. E non vado mai in spiaggia né in piscina. In costume, i miei seni diventano distraenti per le persone. Che seccatura!”. Mi sa che è la stessa stizza che mostra nei porno in cui è ricoperta di sperma: “Scene che detesto di più girare! I miei seni sono così inzaccherati! Lì il mio malumore non è recitato”.

hitomi 10 hitomi 10

 

Se la tira un po’ troppo, ti pare? In fondo, Hitomi è grazie al suo imponente davanzale che ha raggiunto il successo. Però, meglio starci zitti, meglio non infastidirla, al limite sfoghiamo la nostra bramosia via post. Mi sono dimenticata di dirti che la signorina è cintura nera di karate nonché una valevole kickboxer…

hitomi baby chacha tw hitomi baby chacha tw hitomi onlyfans hitomi onlyfans hitomi scoreland 3 hitomi scoreland 3 hitomi 9 hitomi 9 hitomi scoreland 2 hitomi scoreland 2 hitomi tw hitomi tw hitomi porn video hitomi porn video hitomi onlyfans 1 hitomi onlyfans 1

 

Condividi questo articolo



media e tv

‘’MARADONA NON È MORTO, È SOLO ANDATO A GIOCARE IN TRASFERTA” – LA MORTE DEL GENIO DEL CALCIO HA COLPITO PAOLO SORRENTINO MENTRE STA GIRANDO A NAPOLI. “E' STATA LA MANO DI DIO” - A MARADONA SONO STATI DEDICATI NUMEROSI FILM DIRETTI DA REGISTI DIVERSI TRA LORO COME EMIR KUSTURICA, MARCO RISI,  ASIF KAPADIA – NERI PARENTI HA AVUTO L'ONORE DI DIRIGERE IL PIBE DE ORO IN UN CINEPANETTONE: TIFOSI (1999), IN CUI IL CAMPIONE INTERPRETA SE STESSO E SI FA RAPINARE DA NINO D'ANGELO

politica

CONTE È DAVVERO IN BILICO? NON FINCHÉ DURA IL COVID NON SARA’ PIATTO E VACCINATO - A FEBBRAIO, INVIATI I PIANI DEL RECOVERY FUND, CONTE SI TROVERÀ DAVANTI A UN BIVIO: O SI RICORDERÀ CHE È STATO MESSO DA DI MAIO A PALAZZO CHIGI PER MEDIARE TRA I PARTITI DELLA MAGGIORANZA, E NON PER FARE IL MONARCA ASSOLUTO, OPPURE TORNERÀ A FARE L'AVVOCATO – MATTARELLA CHIEDE IL NOME DEL SOSTITUTO DI CONTE MA NON C’E’ ACCORDO (DI MAIO ACCETTARE UN ISCRITTO PD). CERCASI UN ESPONENTE DELLA SOCIETA’ CIVILE O DEL ''DEEP STATE'' - IL PATTO BETTINI/GIANNI LETTA

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute