HOLLYWOOD NON RUSSA - LA WARNER BROS HA RITIRATO L'USCITA DI "THE BATMAN" NEL PAESE DI PUTIN, LA DISNEY HA ANNUNCIATO DI AVER SOSPESO I SUOI FILM IN SEGUITO "ALL'INVASIONE NON PROVOCATA DELL'UCRAINA E ALLA TRAGICA CRISI UMANITARIA" - LA RUSSIA E' TRA I PRIMI MERCATI MONDIALI AL BOTTEGHINO: A DICEMBRE "SPIDER-MAN: NO WAY TO HOME" HA GUADAGNATO OLTRE 44,5 MILIONI DI DOLLARI

-

Condividi questo articolo


Da ilsole24ore.com

 

the batman 6 the batman 6

La Disney ha annunciato di aver sospeso l’uscita dei suoi film nei cinema russi in seguito «all’invasione non provocata dell’Ucraina e alla tragica crisi umanitaria». Tra le pellicole sospese "Turning Red" di Pixar. Il colosso del divertimento americano segue l’esempio di altre imprese che hanno scelto di disimpegnarsi, temporaneamente o meno, dal Paese.

 

Dagotraduzione da Hollywood Reporter

 

La Warner Bros. ha ritirato The Batman dal suo calendario di uscita in Russia. La decisione arriva mentre la Russia continua la sua invasione dell'Ucraina e segue la mossa della Disney di sospendere le sue imminenti uscite nel paese.

 

the batman 5 the batman 5

«Alla luce della crisi umanitaria in Ucraina, WarnerMedia ha sospeso l'uscita del suo film The Batman in Russia», ha affermato un portavoce di WarnerMedia in una nota. «Continueremo a monitorare la situazione mentre si evolve. Speriamo in una soluzione rapida e pacifica a questa tragedia».

 

The Batman, interpretato da Robert Pattinson, doveva uscire il 3 marzo in Russia come parte del lancio globale del film. Altri film in uscita della Warner Bros. in uscita in Russia includono Animali fantastici: I segreti di Silente (14 aprile) e l'animazione DC League of Super-Pets (19 maggio).

 

La Russia è tra i primi mercati mondiali al botteghino ed è un territorio redditizio per le uscite hollywoodiane, con Spider-Man: No Way Home di Sony che ha guadagnato oltre 44,5 milioni di dollari dall'apertura a dicembre. Durante il fine settimana dal 25 al 27 febbraio, il primo da quando la Russia ha lanciato un attacco non provocato contro l'Ucraina, una serie di uscite hollywoodiane sono state pubblicate in Russia, tra cui Cyrano di Joe Wright e Il 50° anniversario del padrino della Paramount. I residui includevano Death on the Nile di Kenneth Branagh e Uncharted di Sony.

 

the batman 2 the batman 2

La decisione se continuare a inviare film in Russia ha acceso una conversazione a porte chiuse a Hollywood per tutto il fine settimana. Alla fine di domenica, la Warners aveva ancora intenzione di pubblicare The Batman lì, ma gli eventi in rapida evoluzione hanno visto quei piani cambiare.

 

Lunedì pomeriggio, la Disney è diventata il primo grande studio di Hollywood a dire che stava premendo il pulsante di pausa all'apertura dei suoi film in Russia.

 

«Data l'invasione non provocata dell'Ucraina e la tragica crisi umanitaria, stiamo mettendo in pausa l'uscita di film cinematografici in Russia, incluso il prossimo Turning Red della Pixar», ha affermato un portavoce della Walt Disney Co. in una nota. «Prenderemo future decisioni aziendali in base alla situazione in evoluzione. Nel frattempo, data la portata dell'emergente crisi dei rifugiati, stiamo lavorando con le nostre ONG partner per fornire aiuti urgenti e altra assistenza umanitaria ai rifugiati».

 

matt reeves regista di the batman 2 matt reeves regista di the batman 2

Turning Red della Disney e della Pixar doveva uscire il 10 marzo in Russia. La dichiarazione di WarnerMedia su The Batman ha fatto seguito rapidamente all'annuncio della Disney.

 

Subito dopo, la Motion Picture Association, il principale braccio di pressione per i principali studi cinematografici e Netflix, ha pubblicato il suo primo commento sull'invasione.

 

«La Motion Picture Association è al fianco della comunità internazionale nel difendere lo stato di diritto e condannare l'invasione russa dell'Ucraina. A nome delle nostre società associate, che guidano l'industria di film, TV e streaming, esprimiamo il nostro più forte sostegno alla vivace comunità creativa ucraina che, come tutte le persone, merita di vivere e lavorare in pace», si legge nella dichiarazione dell'AMP. «Continueremo a monitorare la situazione, lavorando a stretto contatto con i nostri membri e partner in tutto il settore creativo globale».

 

the batman 1 the batman 1

Sony ha seguito dopo un'ora con il proprio annuncio che non rilascerà Morbius in Russia il mese prossimo. Morbius di Jared Leto, che fa parte dell'universo condiviso di Sony basato sui personaggi del mito di Spider-Man, sarebbe uscito il 24 marzo nel Paese.

 

«Data l'azione militare in corso in Ucraina e la conseguente incertezza e la crisi umanitaria che si sta verificando in quella regione, sospenderemo le nostre previste uscite nelle sale in Russia, inclusa l'imminente uscita di Morbius», ha affermato un portavoce della Sony Pictures Entertainment. «I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con tutti coloro che sono stati colpiti e speriamo che questa crisi si risolva rapidamente».

 

matt reeves regista di the batman 1 matt reeves regista di the batman 1

Altre immagini di eventi imminenti pianificate per il rilascio in Russia includono Lost City della Paramount e Sonic the Hedgehog 2.

 

La raffica di annunci degli studi di Hollywood lunedì ha seguito la decisione dell'Unione Europea nel fine settimana di espellere la Russia dal sistema bancario globale SWIFT. Senza SWIFT, gli studi potrebbero non essere in grado di ottenere alcun rimborso dai loro partner di distribuzione russi.

the batman 10 the batman 10 the batman 9 the batman 9 the batman 7 the batman 7 the batman 8 the batman 8 the batman 11 the batman 11

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute