LADRI DI GIOCATTOLI – UN BAMBINO DI CINQUE IN VACANZA A BARDONECCHIA CON I GENITORI HA SCRITTO ALLA POLIZIA PER DENUNCIARE IL FURTO DEI SUO ROBOT MENTRE ERA IN SPIAGGIA: “POTRESTE ATTIVARE LE INDAGINI? STANOTTE NON HO CHIUSO OCCHIO PERCHÉ MI MANCA IL MIO GIOCATTOLO” – GLI AGENTI, NON POTENDO TROVARE IL COLPEVOLE, HANNO FATTO UNA COLLETTA E…

-

Condividi questo articolo


Da www.torinotoday.it

 

lettera del bambino alla polizia lettera del bambino alla polizia

“Buongiorno Signor Poliziotto, scusi il disturbo. Mi chiamo Matteo, ho 5 anni e oggi con mia mamma e mio papà siamo stati a Bardonecchia. Devo segnalarvi un fatto spiacevole: mi è stato rubato un giocattolo, era sullo sdraio. Sotto il piede c'era scritto "Matteo", anche se scolorito. Potreste attivare le indagini? Stanotte non ho chiuso occhio perché mi manca il mio giocattolo".

 

Questa la lettera, dentro ad un grande cuore - scritta con l'aiuto dei genitori - che lo scorso 12 luglio 2022 è pervenuta al commissariato della Polizia di Stato di Bardonecchia, con la quale Matteo raccontava la sua disavventura e di quel piccolo robot con le ali che non riusciva più a trovare.

 

I poliziotti del Commissariato, non riuscendo a rintracciare gli autori del furto, hanno deciso di fare una colletta e di ricomprare il robot al piccolo.

 

il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia

Nei giorni scorsi, Matteo è così tornato a Bardonecchia ed è passato dal Commissariato con i suoi genitori per la consegna del regalo, corredato da un biglietto scritto a mano contenente le firme dei poliziotti all’interno di un grosso cuore.

il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia 2 il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia 2 il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia 3 il bambino riceve un nuovo robot dalla polizia 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AGENTI DELL'FBI HANNO FATTO VISITA NELLA RESIDENZA DI TRUMP IN FLORIDA GIA’ LO SCORSO APRILE. SECONDO LA “CNN” IN QUELL'OCCASIONE INCONTRARONO DUE AVVOCATI DEL TYCOON –L’ARCINEMICA NANCY PELOSI GONGOLA VELENOSA: “NESSUNO È AL DI SOPRA DELLA LEGGE, NEANCHE UN EX PRESIDENTE” – IL FIGLIO ERIC: “SONO STATO IO AD AVVERTIRE MIO PADRE SUL RAID. ERANO UNA TRENTINA, FORSE DI PIÙ. NON VOGLIONO CHE MIO PADRE VINCA ANCORA NEL 2024” – A QUESTO PUNTO THE DONALD RISCHIA DI NON POTERSI RICANDIDARE PERCHE’…

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute