“CHI POTEVA SAPERLO CHE CI SONO UN SACCO DI COSE CHE IN REALTÀ NON DEVI FARE?” – OBAMA SPERNACCHIA LA PRESIDENZA TRUMP IN UN’INTERVISTA CON STEPHEN COLBERT E RIVELA CHE GLI SAREBBE PIACIUTO CORRERE PER UN TERZO MANDATO (TANTO PER CAZZEGGIARE, VISTO CHE È VIETATO DAL 22° EMENDAMENTO): “SE POTESSI FARE UN ACCORDO PER AVERE UNA CONTROFIGURA DA MANDARE ALLE CERIMONIE E..” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

DAGONEWS

 

obama intervistato da stephen colbert 1 obama intervistato da stephen colbert 1

Barack Obama ha raccontato che gli manca il suo “affascinante” lavoro  come presidente in un'intervista con Stephen Colbert durante la quale ha scherzato sul fatto che gli sarebbe piaciuto avere un "sostituto" in modo da poter andare avanti per un terzo mandato.

 

«Se avessi potuto fare un accordo per avere una controfigura e questo avesse potuto avere un auricolare e io fossi potuto restare nel mio garage a guardare mentre l’altro faceva i discorsi durante le cerimonie, mi sarebbe andato bene perché trovo questo lavoro affascinante. Anche nei giorni peggiori ho trovato che, potersi occupare di queste grandi questioni, complicate e difficili, specialmente visto che lavoravo con persone fantastiche, era davvero soddisfacente dal punto di vista professionale». Sebbene ci siano state spesso voci sull’ipotesi che Michelle potesse candidarsi alle elezioni, in precendenza ha già detto che c'erano "zero possibilità".

donald trump, barack obama e joe biden donald trump, barack obama e joe biden

 

Durante l’intervista non è mancato il tempo per prendere il giro il lavoro di Trump. «Chi lo sapeva che ci sono un sacco di cose che in realtà non devi fare?» ha detto Obama che ha continuato dicendo che se la sarebbe potuta cavare con molto meno.

 

E sul rifiuto di Trump a concedere la vittoria a Biden ha continuato: «È  come se in una partita del Superbowl la squadra sconfitta pretendesse che i goal non valgano 3 punti o che il touchdown non ci sia stato per davvero.

 

obama intervistato da stephen colbert 2 obama intervistato da stephen colbert 2

Immaginate se, andando avanti, ogni singola elezione avvenisse in questo modo. Immaginate se i Democratici iniziassero a comportarsi in questo modo. Joe Biden sarà il prossimo presidente, Kamala Harris sarà il prossimo vicepresidente. Ma non vogliamo entrare in una logica in cui siamo disposti a buttare via ciò che abbiamo concordato in precedenza, inclusa la nostra struttura costituzionale, solo perché lo troviamo politicamente opportuno».

 

Condividi questo articolo

media e tv

“DI MARE NON MI FA RABBIA MA TENEREZZA, PERCHÉ HA PROBLEMI CON SE STESSO” - MAURO CORONA A “LA ZANZARA” TORNA A LAGNARSI E A BOMBARDARE IL DIRETTORE DI RAITRE CHE L’HA SILURATO DA “CARTABIANCA”: “MILLANTAVA UN’AMICIZIA CON ME, MI AVEVA MANDATO ANCHE UN MESSAGGINO. TUTTE BALLE, LA BERLINGUER PUÒ TESTIMONIARE, E PRIMA O POI LO FARÀ. CE L’AVEVA CON ME” - “MI HA DATO DELL’ALCOLIZZATO IN COMMISSIONE PARLAMENTARE, POTREI FARGLI CAUSA. MA NON LO FARÒ. PRENDEVO 500 EURO A PUNTATA, MA SONO ANDATO IN…”

politica

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute