“MI HA COSTRETTA A UN RAPPORTO SESSUALE, MI DICEVA ‘SEI LA MIA SCHIAVA’” – SEI PAZIENTI HANNO RIBADITO DAVANTI AL GIP LE ACCUSE DI VIOLENZE SESSUALI SUBITE DA MARCO D'ANNUNZIO, L'EX INFETTIVOLOGO DEL CENTRO HIV E MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE DI MILANO ARRESTATO A GIUGNO – LE DONNE HANNO RACCONTATO DI VISITE NON NECESSARIE NELLE PARTI INTIME, DOMANDE ESPLICITE SENZA ALCUNA ATTINENZA A QUESTIONI MEDICHE, ATTEGGIAMENTI AGGRESSIVI E...

-

Condividi questo articolo


Estratto dall'articolo di Sandro De Riccardis per www.repubblica.it

 

medico molesta pazienti 2 medico molesta pazienti 2

Hanno ripercorso davanti al gip Giulio Fanales le violenze e gli abusi subiti da parte di Marco D'Annunzio, l'ex infettivologo in servizio come dirigente presso il Crh-Mts (Centro di riferimento Hiv e malattie a trasmissione sessuale) di viale Jenner, parte della Ats Città metropolitana. Il medico è stato arrestato lo scorso giugno con l'accusa di violenza sessuale nei confronti di sei vittime, nell'indagine coordinata dall'aggiunto Letizia Mannella e dal pm Alessia Menegazzo. […]

 

Tutte coerenti le testimonianze delle sei donne, concordi nell'indicare un simile approccio fisico e nel descrivere una serie di atteggiamenti sempre più invasivi: visite non necessarie nelle parti intime, domande esplicite senza alcuna attinenza a questioni mediche, insistenza nell'ottenere il numero di cellulare usato poi per inviare messaggi sulle chat.

 

"Mi ha costretto a un rapporto sessuale, mi diceva 'sei la mia schiava'", aveva denunciato una delle sei vittime del medico, coinvolte in episodi tra l'agosto 2021 e lo scorso febbraio. "Ho chiuso gli occhi, desideravo che finisse alla svelta" aveva rievocato un'altra paziente.

 

IL Crh-Mts Centro Hiv e malattie a trasmissione sessuale milano IL Crh-Mts Centro Hiv e malattie a trasmissione sessuale milano

L'inchiesta in questi mesi è andata avanti con l'ascolto di altre pazienti e di testimoni per valutare nuovi casi di presunte violenze che sono al vaglio dei magistrati. D'Annunzio avrebbe manifestato condotte "spiccatamente aggressive e prevaricatrici, sia fisiche che psicologiche", abusando secondo il giudice del suo ruolo di sanitario in pubblico servizio secondo uno "schema d'azione rappresentato dallo sfruttamento di una situazione di particolare vulnerabilità delle pazienti", da cui emerge "la particolare gravità e crudeltà delle condotte, subdole e ricattatorie".

abusi sessuali abusi sessuali medici covid medici covid

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

ETICA E COTICA – URSULA VON DER LEYEN HA GLISSATO DI FRONTE ALLE DOMANDE SUL SUO ABITO BLU NOTTE: A CHI LE CHIEDEVA CHI FOSSE LO STILISTA, HA RISPOSTO CANDIDAMENTE DI NON RICORDARSI IL NOME, A DIFFERENZA DI GIORGIA MELONI, CHE HA SUBITO URLATO “ARMANI” A QUANTI LE FACEVANO LA STESSA DOMANDA. MORALE DELLA FAVA? LA DIMENTICANZA DI URSULA SIGNIFICA CHE QUEL VESTITO SE L’È COMPRATO. CHI INVECE TENDE A RIVELARE CON ECCESSIVA FOGA (E POCA ELEGANZA) IL MARCHIO DELL’ABITO CHE INDOSSA, DI SOLITO LO FA PERCHÉ SI TRATTA DI UN REGALO…

business

cronache

10 ANNI FA MORIVA RICCARDO SCHICCHI, L’UOMO CHE HA CAMBIATO IL COMUNE SENSO DEL PUDORE IN ITALIA - BARBARA COSTA: “HA AVUTO TRE GRANDI AMORI, E TUTTI PORNO E TUTTI UNGHERESI: ILONA, MERCEDES AMBRUS, E EVA HENGER. È JEFF KOONS CHE PORTA VIA ILONA A SCHICCHI. E LUI CE L’HA AVUTA ANNI A MORTE CON L’ARTISTA E LO DEMOLISCE, NEL SUO MEMOIR: ‘QUEST’UOMO SI VANTAVA DI AVERE 8 RAPPORTI SESSUALI AL GIORNO, MA AL DUNQUE CON ILONA, SUL SET, DOVEVAMO "SOSTENERE" IN MILLE MODI…’. IN UNA INTERVISTA DEL 2010 A "L’ESPRESSO” SCHICCHI HA RIVELATO: “IL GIORNO DEL MATRIMONIO TRA JEFF E ILONA, MENTRE LUI SI VESTIVA DA SPOSO, IO E ILONA ABBIAMO FATTO L’AMORE NELLA STANZA DELLA SPOSA…”

sport

cafonal

viaggi

salute