“SE MI SUCCEDE QUALCOSA, NON È UN SUICIDIO” - JOHN BARNETT, EX DIPENDENTE 62ENNE DELLA “BOEING” CHE AVEVA DENUNCIATO LE VIOLAZIONI DEGLI STANDARD DI SICUREZZA, PARLANDO CON UNA SUA AMICA AVEVA PREVISTO CHE SAREBBE MORTO E CHE SAREBBE EMERSA LA NOTIZIA CHE SI ERA UCCISO - L’UOMO, TROVATO MORTO IN LOUISIANA, PER LA POLIZIA SI È SPARATO UN COLPO DI PISTOLA ALLA TESTA – LA DONNA CON CUI SI ERA CONFESSATO: “A QUALCUNO NON PIACEVA QUELLO CHE AVEVA DA DIRE, LO VOLEVANO FAR TACERE”

-

Condividi questo articolo


Traduzione da www.abcnews4.com

 

john barnett la talpa di boeing 3 john barnett la talpa di boeing 3

Un'amica di famiglia di John Barnett ha detto di aver previsto che sarebbe morto e che sarebbe emersa la notizia che si era ucciso. "So che non si è suicidato", ha detto Jennifer, un'amica di Barnett. "Non è possibile".

 

Jennifer ha detto che avevano parlato di questo esatto scenario. Tuttavia, ora le sue parole sembrano una premonizione a cui le aveva detto direttamente di non credere.

 

"Conosco John perché sua madre e mia madre sono migliori amiche", ha detto Jennifer. "Nel corso degli anni, in occasione di incontri, compleanni, festeggiamenti e quant'altro, ci siamo ritrovate tutte insieme e abbiamo parlato. Ci siamo ritrovati tutti insieme e abbiamo parlato".

john barnett la talpa di boeing 2 john barnett la talpa di boeing 2

 

Quando un giorno Jennifer ha avuto bisogno di aiuto, Barnett è passato a trovarla. Parlarono della sua imminente deposizione a Charleston. Jennifer sapeva che Barnett aveva presentato una denuncia estremamente dannosa contro la Boeing. Ha detto che il gigante aerospaziale si è vendicato di lui quando ha denunciato pratiche non sicure.

 

Per più di 30 anni è stato un manager della qualità. Da poco era andato in pensione e si era trasferito in Louisiana per occuparsi della madre.

 

john barnett la talpa di boeing 1 john barnett la talpa di boeing 1

"Non si preoccupava della sicurezza perché glielo chiedevo io", racconta Jennifer. "Gli ho detto: "Non hai paura?". E lui ha risposto: 'No, non ho paura, ma se mi succede qualcosa, non è un suicidio'".

 

Jennifer ha aggiunto: "So che non si è suicidato. Non è possibile. Amava troppo la vita. Amava troppo la sua famiglia. Amava troppo i suoi fratelli per fargli passare quello che stanno passando adesso". Jennifer ha detto che pensa che a qualcuno "non piacesse quello che aveva da dire" e che volesse "farlo tacere" senza che la cosa si ritorcesse contro qualcuno.

john barnett la talpa di boeing 4 john barnett la talpa di boeing 4

 

"Per questo l'hanno fatto sembrare un suicidio", ha detto Jennifer. L'ultima volta che Jennifer ha visto Barnett è stato al funerale del padre, alla fine di febbraio. Era uno dei portatori della bara. A volte la famiglia e gli amici lo chiamavano con il suo secondo nome, Mitch. "Credo che tutti siano increduli e non riescano a crederci", ha detto Jennifer. "Non mi interessa quello che dicono, so che Mitch non ha fatto questo". […]

boeing boeing

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...

INTER-ZHANG: GAME OVER? IL PRESIDENTE NON PUÒ LASCIARE LA CINA E STA COMBATTENDO IL WEEKEND PIÙ DURO DELLA SUA VITA PER NON PERDERE ANCHE L’INTER. BALLA IL PRESTITO DA 375 MILIONI CHE ZHANG DEVE RESTITUIRE A OAKTREE. IL FONDO PIMCO SI ALLONTANA - SE LA TRATTATIVA PER UN NUOVO FINANZIAMENTO NON SI SBLOCCA ENTRO LUNEDÌ, OAKTREE SI PRENDERA’ IL CLUB. UNA SOLUZIONE CHE SAREBBE MOLTO GRADITA AL DG MAROTTA. FORSE IL DIRIGENTE SPORTIVO PIÙ POTENTE D’ITALIA HA GIÀ UN ACQUIRENTE? O FORSE SA CHE...

DAGOREPORT - VANNACCI SARÀ LA CILIEGINA SULLA TORTA O LA PIETRA TOMBALE PER MATTEO SALVINI, CHE TANTO LO HA VOLUTO NELLE LISTE DELLA LEGA, IGNORANDO LE CRITICHE DEI SUOI? - LUCA ZAIA, A CUI IL “CAPITONE” HA MOLLATO UN CALCIONE (“DI NOMI PER IL DOPO ZAIA NE HO DIECI”), POTREBBE VENDICARSI LASCIANDO CHE LA BASE LEGHISTA ESPRIMA IL SUO DISSENSO ALLE EUROPEE (MAGARI SCEGLIENDO FORZA ITALIA) - E COSA ACCADREBBE SE ANCHE FEDRIGA IN FRIULI E FONTANA IN LOMBARDIA FACESSERO LO STESSO? E CHE RIPERCUSSIONI CI SAREBBERO SUL GOVERNO SE SALVINI SI RITROVASSE AZZOPPATO DOPO LE EUROPEE?