MA CHE CI FAI CON UNA MAZZA DI 50 CENTIMETRI? TE LA SBATTI IN FACCIA! - L'UOMO COL PENE PIÙ LUNGO AL MONDO VUOLE ENTRARE NEL GUINNESS DEI PRIMATI MA NON PUO’ – IL 54ENNE "CAZZONE" MESSICANO E' ACCUSATO DI AVER TRUFFATO SULLE MISURE, PERCHÉ LA LUNGHEZZA NON DERIVA DALL'ORGANO MA DAL PREPUZIO ALLUNGATO. LE DIMENSIONI DEL SUO FALLO GLI IMPEDISCONO, INOLTRE, DI AVERE UNA VITA SESSUALE. INSOMMA, UNA VITA DI MERDA. RIVALUTATE LA MATITINA CHE VI RITROVATE TRA LE GAMBE!

Condividi questo articolo


Da leggo.it

roberto esquivel cabrera roberto esquivel cabrera

L'uomo con il pene più grande del mondo chiede di poter entrare nel Guinness World Record. Roberto Esquivel Cabrera, 54 anni, di Saltillo, in Messico, ha un organo genitale di circa 50 cm, una condizione straordinaria e unica al mondo, che lo ha spinto a chiedere che venga riconosciuta questa sua unicità e sia inserito nel libro dei record mondiali.

 

 

Delle sue doti si era già saputo nel 2015, quando un video in cui misurava la sua virtù divenne virale sui social, ora però il 54enne chiede che il suo fallo, la cui precisa misurazione è di 47,5 cm, sia inserito nel libro dei record. Il suo pene rappresenta per Roberto motivo di orgoglio, anche se è stato causa di numerosi problemi di salute. Le dimensioni del suo fallo gli impediscono, di fatto, di avere una vita sessuale, inoltre è spesso esposto a infezioni del tratto urinario e ha frequenti irritazioni dovute allo sfregamento inevitabile del suo organo genitale, visto che non riesce ad essere contenuto in nessun tipo di biancheria intima.

 

 

roberto esquivel cabrera roberto esquivel cabrera

Marito sorpreso a letto con la babysitter 17enne uccide la moglie e non andrà in carcere

Il motivo per cui Roberto non è stato inserito nel Guinness dei primati è perché la la lunghezza del suo pene deriva dal suo prepuzio allungato, non dall'organo stesso. Si tratta quindi di una malformazione di una sola parte del suo organo genitale, di fatto il suo pene misura solo 18 cm, una lunghezza perfettamente nella media. La malformazione non sarebbe però congenita, ma causata dal diretto interessato: Roberto ha passato tutta la sua vita a cercare di allungare il suo pene mettendo sin da piccolo dei pesi sul suo prepuzio.

 

Un medico, che lo ha esaminato per verificare le dimensioni dei suoi genitali, il dottor Gonzalez, ha spiegato: «Ha iniziato con questo ingrandimento da quando era un adolescente, avvolgendo alcune fasce attorno al suo pene con alcuni pesi e cercando di allungarlo». Questa pratica ha provocato di volta in volta piccole lesioni che sono state riparate naturalmente con la formazione di altro tessuto, che negli anni si è esteso e allungato fino a misurare oggi circa 50 cm. Roberto ha ammesso di aver passato la vita cercando di renderlo più grande e ha rifiutato ogni possibilità di operarsi per ridurlo (e avere una normale vita sessuale) perché vuole entrare nell'industria del porno.

roberto esquivel cabrera 56 roberto esquivel cabrera 56

 

roberto esquivel cabrera pene piu lungo 8 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 8 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 5 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 5 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 4 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 4 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 12 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 12 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 3 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 3 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 2 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 2 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 10 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 10 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 11 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 11 roberto esquivel cabrera roberto esquivel cabrera la radiografia del pene di roberto esquivel cabrera la radiografia del pene di roberto esquivel cabrera roberto esquivel cabrera pene piu lungo 6 roberto esquivel cabrera pene piu lungo 6

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

ETICA E COTICA – URSULA VON DER LEYEN HA GLISSATO DI FRONTE ALLE DOMANDE SUL SUO ABITO BLU NOTTE: A CHI LE CHIEDEVA CHI FOSSE LO STILISTA, HA RISPOSTO CANDIDAMENTE DI NON RICORDARSI IL NOME, A DIFFERENZA DI GIORGIA MELONI, CHE HA SUBITO URLATO “ARMANI” A QUANTI LE FACEVANO LA STESSA DOMANDA. MORALE DELLA FAVA? LA DIMENTICANZA DI URSULA SIGNIFICA CHE QUEL VESTITO SE L’È COMPRATO. CHI INVECE TENDE A RIVELARE CON ECCESSIVA FOGA (E POCA ELEGANZA) IL MARCHIO DELL’ABITO CHE INDOSSA, DI SOLITO LO FA PERCHÉ SI TRATTA DI UN REGALO…

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute