UN MONUMENTO CADUTO IN FALLO - IN GERMANIA, E’ SPARITA LA STATUA, ALTA DUE METRI E A FORMA DI PENE. CHE TRONEGGIAVA A 1738 METRI DI ALTEZZA NELLA CITTÀ DI KEMPTEN - NESSUNO SA COME SIA ARRIVATA LÌ NÉ COME SIA SPARITA MA NEL TEMPO ERA DIVENTATA UN’ATTRAZIONE PER GLI ESCURSIONISTI, TANTO DA ESSERE CONSIDERATA UN “MONUMENTO NAZIONALE” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

 

Da https://www.blitzquotidiano.it

 

IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN

Mistero in Germania sulla scomparsa di una statua di legno a forma di pene alta due metri. La polizia tedesca della città di Kempten indaga sulla scomparsa della statua. Si tratta di un fallo intagliato nel legno, alto circa due metri. La scultura era da anni sul monte Grunten, in Baviera.

 

Nessuno conosce il modo in un questa scultura sia arrivata a 1.738 metri d’altezza, ma nel tempo è diventata un’attrazione per gli escursionisti, tanto da essere considerata un “monumento nazionale”. La tradizione locale narra che la statua sia stata fatta come scherzo per il compleanno di un ragazzo. Ma la famiglia del ragazzo non ha apprezzato il regalo, quindi la scultura da 200 kg è stata trasportata su per la montagna e lasciata lì.

IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN

 

Scomparso il monolite nel deserto dello Utah

Un episodio che ricorda quello del monolite che ora non è più nel deserto dello Utah, al suo posto c’è una piramide. Se ci fosse ancora qualche dubbio che si trovasse di una trovata pubblicitaria, ora quel dubbio sembra svanito. La cosa incredibile è che, nonostante l’evidenza dell’origine di questo fenomeno, nello Utah si sono mosse persino le autorità.

 

IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN

Autorità che si sono sentite in dovere di spiegare al pubblico americano (ma anche a quello mondiale) che il monolite “è svanito nel nulla”. Già, perché lo strano ritrovamento aveva scatenato la fantasia di complottisti e loro simili. Sedicenti ufologi, esperti di alieni, appassionati di fantascienza. Tutti avevano rilevato una similitudine tra il monolite e oggetto analogo di 2001 – Odissea nello Spazio. (Fonti Guardian e YouTube).

IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN IL MONUMENTO FALLICO DI KEMPTEN

 

Condividi questo articolo

media e tv

DAMNATIO D'URSO! - ENNESIMA SPIA DELLA GUERRA TRA I DUE "PARTITI" MEDIASET: DE FILIPPI-SIGNORINI VS D'URSO - SU "CHI", COSTANZO LODA I PALINSESTI POMERIDIANI DI RAIUNO E CANALE5 CHE HANNO "SALVATO I POMERIGGI DEGLI ITALIANI IN LOCKDOWN" - UNA LUNGA LISTA DI ELOGI IN CUI NON TROVA NEANCHE UNO SPAZIETTO "BARBARIE" D'URSO, CHE TRONEGGIA OGNI GIORNO SUL  BISCIONE - CHISSA' SE DOPO AVERLO LETTO, IN PREDA A UN TRAVASO DI BILE, BARBARELLA SI E' AGGRAPPATA AL TELEFONO PER SFOGARSI CON I VERTICI MEDIASET…

politica

business

cronache

sport

MA NON E’ CHE MORATTI VUOLE RIPRENDERSI L’INTER? –  DIETRO "LA CORDATA DEI VIP" (DA COTTARELLI A BONOLIS, DA VALENTINO ROSSI A FIORELLO) CHE VORREBBE RIPORTARE IN AUGE IL PROGETTO "INTERSPAC", PER AFFIANCARE COME SOCI DI MINORANZA GLI ZHANG, C’È ANCHE L’EX PATRON? L'ASSIST DELL’EX PRESIDENTE RAI ZACCARIA ("CI PIACEREBBE AVERE CON NOI TRONCHETTI E MORATTI") VIENE RACCOLTO DAL PRESIDENTE DEL TRIPLETE: “UN'OPERAZIONE COMPLICATA MA ROMANTICA. SONO INTERISTA, QUINDI…”

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute