NON CE LA POS-SIAMO FARE – NUOVA DENUNCIA SOCIAL DI SELVAGGIA LUCARELLI, QUESTA VOLTA CONTRO UN GELATAIO DI VITTORIO VENETO CHE FA PAGARE DI PIÙ CHI NON USA IL CONTANTE: “DUE CONTI IDENTICI, A DISTANZA DI POCHI MINUTI. QUELLO PAGATO CON CARTA DI CREDITO CON UNA MAGGIORAZIONE DEL 3%” – POI REGISTRA LA TELEFONATA CON IL TITOLARE DEL LOCALE CHE SI ARRAMPICA SUGLI SPECCHI... – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Dal “Corriere della Sera”

 

SCONTRINO GELATERIA VITTORIO VENETO SCONTRINO GELATERIA VITTORIO VENETO

Dopo Sanremo è la volta di Vittorio Veneto. Selvaggia Lucarelli continua la sua battaglia in difesa del consumatore: dopo aver sollevato la questione della maggiorazione del prezzo a chi paga con la carta di credito in una gelateria della cittadina ligure, la giornalista e scrittrice è tornata a denunciare un caso avvenuto qualche giorno fa a Vittorio Veneto.

 

In uno dei suoi ultimi post su Instagram (1,2 milioni di followers) ha scritto: «Gelateria di Vittorio Veneto, Treviso. Due conti identici, a distanza di pochi minuti. Quello pagato con carta di credito con una maggiorazione del 3 per cento». Come prova allega la foto dei due scontrini, quindi la telefonata registrata con il titolare del locale (in meno di 24 ore oltre 10 mila like).

POST DI SELVAGGIA LUCARELLI POST DI SELVAGGIA LUCARELLI

 

La sua scusa? Lo sconto per chi paga in contanti, non la maggiorazione per chi sceglie il Pos: «Io posso decidere - dice - di fare lo sconto anche ai biondi».

selvaggia lucarelli e il tassista senza pos 1 selvaggia lucarelli e il tassista senza pos 1 SELVAGGIA LUCARELLI SELVAGGIA LUCARELLI selvaggia lucarelli 1 selvaggia lucarelli 1 selvaggia lucarelli selvaggia lucarelli selvaggia Lucarelli selvaggia Lucarelli selvaggia lucarelli e il tassista senza pos 8 selvaggia lucarelli e il tassista senza pos 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute