ORA SI RATEIZZANO ANCHE I RICATTI-HOT - A ISCHIA UNA DONNA DI 54 ANNI HA RICATTATO IL SUO EX AMANTE, SPOSATO, CHIEDENDOGLI DI PAGARLE 15MILA EURO IN COMODE RATE PER NON DIFFONDERE ALCUNI VIDEO COMPROMETTENTI - LEI AVEVA CONSERVATO TUTTI I CONTENUTI DI UNA CHAT E SALVATO SUL SUO CELLULARE FOTO E FILMATI INTIMI, MINACCIANDO DI PUBBLICARLI ONLINE - LUI HA PAGATO UNA PRIMA TRANCHE DA 700 EURO, MA POI...

-

Condividi questo articolo


Marco Santoro per il corriere.it

 

sextortion ricatto sessuale sextortion ricatto sessuale

Una donna di 54 anni di Casamicciola Terme, a Ischia, ha fatto leva sul timore dell’ex amante e sul clamore che avrebbero potuto provocare alcuni video e foto dei due, per tentare di incassare (a rate) quindicimila euro.

 

Lui, 57enne, sposato e senza aver mai messo in dubbio ufficialmente il suo matrimonio, aveva avuto questa relazione sentimentale durata qualche tempo ma poi conclusasi. E, in un ambiente ristretto come quello di Casamicciola, erano comunque riusciti a mantenere la clandestinità. Solo la brusca fine del rapporto ha spinto la donna a tentare di fare cassa.

 

foto ose' ricatto 4 foto ose' ricatto 4

Lei aveva conservato con cura tutti i contenuti di una chat erotica tra i due. Salvando sul proprio cellulare video e foto intimi della loro relazione che ha minacciato di pubblicare online. Il caso, almeno a Ischia, avrebbe creato un vero clamore. Soprattutto perché l’ex amante è persona molto conosciuta così come la famiglia della moglie tradita.

 

foto ose' ricatto 3 foto ose' ricatto 3

Allora l’uomo si era deciso a pagare. Subito una prima «rata» da 700 euro, pochi giorni dopo altri 300. Ma al secondo appuntamento c’erano anche i carabinieri, ai quali l’ex amante aveva chiesto aiuto. La 57enne, smascherata, è stata arresta a Lacco Ameno. Ora è ai domiciliari con l’accusa di estorsione continuata.

 

Condividi questo articolo

media e tv

“DORMO CON LO STEREO ACCESO, DEDICO ALMENO OTTO ORE AL GIORNO ALL’ASCOLTO DELLA MUSICA” - QUANDO LUCIO DALLA RACCONTO’ COME NACQUE LA SUA PASSIONE PER LA MUSICA: “IL ‘REQUIEM’ DI MOZART RIAFFIORA NELLE MIE COMPOSIZIONI, COME FOSSE UN TRATTO GENETICO. SONO UN CONTAMINATORE: MESCOLO LA SINFONICA AL JAZZ E ALL’OPERA. IL MIO AMICO PAVAROTTI CONDIVIDEVA QUESTA BULIMIA MUSICALE: ASCOLTAVAMO DI TUTTO, CI SCAMBIAVAMO TITOLI. RICORDO LE LUNGHE DISCUSSIONI SULLA ‘TOSCA’, PER ME IL CAPOLAVORO ASSOLUTO DEL MELODRAMMA”

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute