PIOVE, GOVERNO LADRO! – A MILANO E’ ESONDATO ANCHE IL FIUME SEVESO: PREVISTI ALLAGAMENTI NEI QUARTIERI ISOLA, NIGUARDA, MAGGIOLINA E PRATO CENTENARO – L’ASSESSORE ALLA SICUREZZA DELLA CITTA', MARCO GRANELLI: "LA VASCA CHE SI RIEMPIE IN CASO DI PIENA HA PROTETTO LA GIORNATA DI OGGI, MA DA SOLA NON BASTA" - PROBLEMI PER LA CIRCOLAZIONE. LE LINEE FERROVIARIE SONO IN GINOCCHIO - VIDEO E FOTO

-

Condividi questo articolo


 

Estratto dell’articolo di Rossella Burattino, Andrea Camurani, Giovanna Maria Fagnani, Rosella Redaelli per www.corriere.it

 

 

PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO

«Fenomeni estremi». Su Milano e la Lombardia è allerta arancione: massima attenzione sui fiumi del capoluogo lombardo. Numerosi gli interventi della polizia locale per la viabilità e delle squadre del verde che lavorano dove sono caduti alberi e rami.

 

Ad essere colpito è stato soprattutto il quartiere Ponte Lambro dove il fiume Lambro è esondato intorno alle 10.30, allagando cortili e cantine. Per il Seveso è stata attivata la vasca di laminazione a Bresso per proteggere i quartieri di Isola, Niguarda, Maggiolina e Prato Centenaro.

 

PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO

La vasca però in dieci ore si è riempita completamente e, alle 17.30, il fiume è esondato a Niguarda. Pochi minuti prima l'assessore milanese alla Sicurezza Marco Granelli aveva scritto sui social: «La vasca ormai è completamente piena e a breve il Seveso esonderà a Niguarda e per l'ennesima volta allagherà i quartieri.

 

Questo perché come abbiamo sempre detto una vasca da sola non basta, servono tutte le vasche, quella di Senago, quella di Lentate, quella di Paderno-Varedo. Dobbiamo fare in fretta, fare tutte le vasche, per questo noi lo diciamo a Regione, non dobbiamo perdere un minuto perché i quartieri di Milano devono vivere tranquilli. La vasca di Milano serve ha protetto la giornata di oggi ma da sola non basta».

maltempo milano 2 maltempo milano 2

 

Sin dalla notte tra martedì e mercoledì sono iniziate le piogge torrenziali e di conseguenza i problemi in tutte le zone della città. Centinaia le telefonate ai vigili del fuoco a causa degli alberi caduti, delle cantine piene d'acqua, le macchine bloccate per strada e gli incidenti ai pedoni. Si è allagato il sottopasso di via Pompeo Leoni: i pompieri sono intervenuti per mettere in sicurezza due persone in un’auto.

 

Gli uffici di Città Metropolitana hanno ricevuto diverse segnalazioni e richieste di intervento urgente per allagamenti e pioggia che filtra dai soffitti delle scuole, bagnando aule e corridoi. Al liceo scientifico Cardano, al Gallaratese, la preside Paola Molesini ha deciso di chiudere per prevenzione il quarto piano e uno dei corridoi. «Le perdite d’acqua riguardano soprattutto il corridoio, dove abbiamo steso dei contenitori e dei cartoni per raccogliere la pioggia. […]

PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO PIOGGIA E MALTEMPO A MILANO

 

Le forti piogge hanno provocato allagamenti all'Istituto Bertarelli Ferraris, dove l’acqua passa dagli infissi troppo vecchi ma gocciola anche dal soffitto in alcuni laboratori mettendo a rischio attrezzature da migliaia di euro, acquistate coi fondi Pnrr. Un problema già segnalato da tempo dalla scuola alle istituzioni. 

 

maltempo milano 1 maltempo milano 1

A Masate, nella Martesana, la scuola dell'infanzia Suor Rufini è stata evacuata dai vigili del fuoco di Milano a seguito dell'aumento del livello dell'acqua. L'evacuazione immediata è stata eseguita con un'autopompa. Nel pomeriggio i carabinieri di Gorgonzola, insieme ai vigili del fuoco, sono intervenuti in un asilo nido di Bellinzago Lombardo che si era completamente allagato. All’interno c'erano circa 10 bambini e 6 adulti, stati portati in salvo.[…]

fiume seveso esondato a milano 9 fiume seveso esondato a milano 9 fiume seveso esondato a milano 10 fiume seveso esondato a milano 10 fiume seveso esondato a milano 12 fiume seveso esondato a milano 12 fiume seveso esondato a milano 11 fiume seveso esondato a milano 11 fiume seveso esondato a milano 8 fiume seveso esondato a milano 8

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)