LA PISTOLA FUMANTE DEGLI AVVOCATI DI CIRO GRILLO - DURANTE IL PROCESSO È STATO TRASMESSO UNO SPEZZONE DEL VIDEO GIRATO LA NOTTE DELLA PRESUNTA VIOLENZA DI GRUPPO IN COSTA SMERALDA. LA RAGAZZA CHE ACCUSA IL FIGLIO DI BEPPE-MAO E I SUOI AMICI È USCITA DALL'AULA -  IL TRIBUNALE DI TEMPIO PAUSANIA HA ACCOLTO LA RICHIESTA DI INTERROGARE IN FORMA PROTETTA LA 23ENNE, CHE È STATA ASCOLTATA DIETRO UN DRAPPO NERO...

-

Condividi questo articolo


CASO GRILLO JR: MOSTRATO VIDEO DELLA NOTTE IN UDIENZA E LA RAGAZZA ESCE DALL'AULA

ciro beppe grillo ciro beppe grillo

(Adnkronos) - La difesa mostra lo spezzone di un breve video della notte del presunto stupro sessuale di gruppo in Costa Smeralda e la ragazza interrompe la deposizione e chiede di uscire dall'aula del Tribunale di Tempio Pausania, dove oggi è ripreso il processo a Ciro Grillo e ai suoi tre amici accusati di violenza sessuale di gruppo nei confronti della giovane italo-norvegese. L'udienza si tiene a porte chiuse.

 

Francesco Corsiglia al tribunale di TEmpio Pausania Francesco Corsiglia al tribunale di TEmpio Pausania

Il video, di pochi secondi, mostrerebbe momenti di intimità tra Silvia e gli imputati. Si tratta di alcuni spezzoni che, secondo la difesa dei quattro ragazzi, servirebbe a "dimostrare che la giovane era consenziente ai rapporti sessuali". La studentessa non ha mai visto quel filmato: "Non è ha mai voluto sapere niente - aveva precisato nelle scorse udienze la sua legale, l'avvocata Giulia Bongiorno - Un video sconvolgente e non so cosa succederà quando li vedrà". E oggi la ragazza ha deciso di uscire dall'aula. Ora è rientrata per proseguire la deposizione. La ragazza è protetta da un paravento scuro.

 

CASO GRILLO JR: PARTE CIVILE CHIEDE UDIENZA PROTETTA PER PRESUNTA VITTIMA STUPRO GRUPPO

(Adnkronos) - E' iniziata ed è subito stata sospesa, al Tribunale di Tempio Pausania, in Sardegna, la nuova udienza del processo per violenza sessuale di gruppo a carico di Ciro Grillo, figlio del fondatore del M5S, Beppe, e tre suoi amici genovesi, Francesco Corsiglia, Edoardo Capitta e Vittorio Lauria. La parte civile, a inizio udienza, ha chiesto al Tribunale di sentire la giovane presunta vittima, che oggi dovrebbe proseguire la deposizione dopo le prime quattro udienze, di sentirla in forma protetta.

il video di ciro grillo e vittorio lauria con la ragazza che dorme 2 il video di ciro grillo e vittorio lauria con la ragazza che dorme 2

 

L'istanza è stata presentata dall'avvocata Giulia Bongiorno e dall'avvocato Dario Romano, che rappresentano la ragazza che oggi ha 23 anni. Secondo i legali, dopo le prime 4 udienze in cui ha deposto, le condizioni psicologiche della ragazza sarebbero peggiorate. La difesa degli imputati ha, dunque, chiesto una sospensione per discutere dell'istanza. Al documento sono state allegate due valutazioni, una psichiatrica e una psicologica.

 

CASO GRILLO JR: ACCOLTA RICHIESTA PARTE CIVILE, UDIENZA PROTETTA PER PRESUNTA VITTIMA

(Adnkronos) - Il Tribunale di Tempio Pausania ha accolto la richiesta avanzata all'inizio dell'udienza del processo a Ciro Grillo e ai suoi tre amici, accusati di violenza sessuale di gruppo, di ascoltare in forma protetta la presunta vittima. Il collegio, presieduto da Marco Contu, dopo una breve camera di consiglio, ha consentito che la giovane, oggi 23enne, venga ascoltata protetta da un paravento nero in aula. Inoltre i difensori degli imputati potranno proseguire il controesame facendole domande dirette, senza il filtro del presidente del collegio giudicante.

vittorio lauria scherza con la presunta vittima di stupro vittorio lauria scherza con la presunta vittima di stupro vittorio lauria vittorio lauria francesco corsiglia francesco corsiglia edoardo capitta edoardo capitta ciro grillo ciro grillo CIRO GRILLO CIRO GRILLO CIRO GRILLO CIRO GRILLO FRANCESCO CORSIGLIA FRANCESCO CORSIGLIA ciro grillo quarto grado ciro grillo quarto grado CIRO GRILLO CIRO GRILLO il video di ciro grillo e vittorio lauria con la ragazza che dorme 3 il video di ciro grillo e vittorio lauria con la ragazza che dorme 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - UN PUCCINI ALL’IMPROVVISO! – SCOOP! UN BRANO INEDITO DI GIACOMO PUCCINI SARA’ ESEGUITO PER LA PRIMA VOLTA AL LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL, IL PROSSIMO 28 APRILE – COMPOSTO NEL 1877 DA UN GIOVANE PUCCINI, S’INTITOLA “I FIGLI DELL’ITALIA BELLA – CESSATO IL SUO DELL’ARMI”: ERA RIMASTO A LUNGO “NASCOSTO”, POI DISPONIBILE SOLO IN FORMA INCOMPIUTA E, INFINE, RIPORTATO ALLA LUCE NELLA SUA INTEGRITA’ GRAZIE AL CENTRO STUDI PUCCINI – IL MISTERO DIETRO ALLA PARTITURA E I DIRITTI AQUISITI ORA DAL CONSERVATORIO “LUIGI BOCCHERINI” DI LUCCA...

DAGOREPORT – IL DIAVOLO TRA DUE FUOCHI. IL MATRIMONIO TRA LOPETEGUI E IL MILAN È A UN PASSO. L’ACCORDO ECONOMICO È STATO TROVATO. MA PER L’ARRIVO DEL BASCO AL POSTO DI STEFANO PIOLI MANCA L'OK DI IBRAHIMOVIC, NOMINATO DA CARDINALE SUO PLENIPOTENZIARIO NEL CLUB – ZLATAN SPINGE PER ANTONIO CONTE, SOLUZIONE PIÙ GRADITA ALLA PIAZZA, IN CERCA DI UN MISTER CON GLI ATTRIBUTI (E LOPETEGUI IN SPAGNA È DETTO “EL CAGON”…) – RIUSCIRÀ IBRA A CONVINCERE LA SOCIETÀ A PUNTARE SU UN TECNICO DALLA PERSONALITÀ STRARIPANTE E MOLTO COSTOSO?

MADONNA? EVITA-LA! – QUELLA VOLTA CHE MADONNA VENNE A ROMA PER LA PRIMA DI “EVITA’’ E SI INCAZZÒ FACENDO ASPETTARE IL PUBBLICO PER UN’ORA E MEZZO - IL PATTO ERA CHE SUA FIGLIA, LOURDES, VENISSE BATTEZZATA NEGLI STESSI GIORNI DAL PAPA ALLA PRESENZA DEL PADRE, CHE SI CHIAMAVA JESUS - IL PRODUTTORE VITTORIO CECCHI GORI CONOSCEVA UN CARDINALE: “PRONTO, AVREI MADONNA, L’ATTRICE, CHE VORREBBE BATTEZZARE LA FIGLIA, LOURDES, COL PADRE, JESUS… E SE FOSSE DISPONIBILE IL PAPA…” – VIDEO

DAGOREPORT - CON AMADEUS, DISCOVERY RISCHIA: NON È UN PERSONAGGIO-FORMAT ALLA STREGUA DI CROZZA E FAZIO. È SOLO UN BRAVISSIMO CONDUTTORE MA SENZA UN FORMAT FORTE CHE L’ACCOMPAGNI, SARÀ DURISSIMA FAR DIGITARE IL TASTO 9. NELLA TV DI OGGI I PRODUTTORI DI CONTENUTI VENDONO CHIAVI IN MANO IL PACCHETTO FORMAT+CONDUTTORE ALLE EMITTENTI - ALLA CRESCITA DI DISCOVERY ITALIA, NEL 2025 SEGUIRA' ''MAX'', LA PIATTAFORMA STREAMING DI WARNER BROS-HBO CHE PORTERÀ A UNA RIVOLUZIONE DEL MERCATO, A PARTIRE DALLA TORTA PUBBLICITARIA. E LE RIPERCUSSIONI RIMBALZERANNO SUI DIVIDENDI DI MEDIASET E LA7 - A DIFFERENZA DI RAI E IN PARTE DI MEDIASET, DISCOVERY HA UNA STRUTTURA SNELLA, SENZA STUDI DI REGISTRAZIONE, SENZA OBBLIGHI DI ASSUNZIONI CLIENTELARI NÉ DI FAR TALK POLITICI - LIBERI DI FARE UN CANALE5 PIÙ GIOVANE E UN’ITALIA1 PIÙ MODERNA, IL PROSSIMO 9 GIUGNO DOVRANNO DECIDERE SE FARE O MENO UNO SPAZIO INFORMATIVO. NEL CASO IN CUI PREVARRA' IL SÌ, SARÀ UN TG MOLTO LEGGERO, UNA SORTA DI ANSA ILLUSTRATA (E QUI RICICCIA L'OPZIONE ENRICO MENTANA)    

DAGOREPORT – L’INTELLIGENCE DI USA E IRAN HANNO UN PROBLEMA: NETANYAHU - L'OPERAZIONE “TERRORISTICA” CON CUI IL MOSSAD HA ELIMINATO IL GENERALE DELLE GUARDIE RIVOLUZIONARIE IRANIANE NELL'AMBASCIATA IRANIANA A DAMASCO E LA SUCCESSIVA TENSIONE CON TEHERAN NON È SPUNTATA PER CASO: È SERVITA AL PREMIER ISRAELIANO A "OSCURARE" TEMPORANEAMENTE LA MATTANZA NELLA STRISCIA DI GAZA, CHE TANTO HA DANNEGGIATO L'IMMAGINE DI ISRAELE IN MEZZO MONDO - NETANYAHU HA UN FUTURO POLITICO (ED EVITA LA GALERA) SOLO FINCHÉ LA GUERRA E LO STATO D'ALLARME PROSEGUONO...