PORNO NEL MIRINO! - IL MOVIMENTO CRISTIANO FONDAMENTALISTA “EXODUS CRY” VUOLE CANCELLARE PORNHUB - BARBARA COSTA: “PER QUESTA ORGANIZZAZIONE BISOGNEREBBE SEGUIRE L’ESEMPIO DI BRITTNI DE LA MORA, OGGI MINISTRO DI DIO, MA PRIMA, E SOTTO ALTRO NOME (JENNA PRESLEY) ECCOME SE FACEVA FILM HARD E ORGASMAVA E DI SOLDI NE FACEVA, ESSENDO STATA PORNOSTAR COI FIOCCHI. LEI CHE SI DROGAVA E FREQUENTAVA MAGNACCIA, FINO A CHE SI È INNAMORATA D’UN MEMBRO DI UN’ALTRA ASSOCIAZIONE RELIGIOSA ANTI PORNO ED È DIVENTATA UN’ACERRIMA NEMICA DI CHI LE HA DATO POPOLARITÀ E DENARO...”

-

Condividi questo articolo


monica foster ex pornostar tw monica foster ex pornostar tw

Barbara Costa per Dagospia

 

Dio è contro il porno e l’hanno deciso gli uomini. Anche se Dio non è che proferisca parola contro il porno né contro Pornhub ma nemmeno contro le pornostar, sulla Terra la Sua pena e il Suo disprezzo e avversione sono sostenuti e professati e imposti dagli attivisti di "Exodus Cry". Sai che roba è? Trattasi di movimento cristiano fondamentalista nato nel 2007 a opera di Benjamin Nolot, regista di documentari a capo di una missione, quella di eliminare la tratta di esseri umani nel mondo.

 

desi foxx ex pornostar (3) desi foxx ex pornostar (3)

Intento nobile, in sé giusto, e chi lo nega, fatto sta che in questo apostolato ci va di mezzo il porno il quale secondo il verbo di Exodus Cry deve esser sradicato, tolto dalla faccia della Terra, e quale porno, però? Ma quello più famoso, quello di Pornhub!!! Per Exodus Cry Pornhub è il Male fattosi sito, è Satana, è una bolgia dove le donne – e gli uomini no? – sono sfruttate, violate, stanno lì gran parte perché costrette (ma da chi?) e violentate e filmate e con siffatti video di sopruso i cattivoni ci fanno i soldi, e noi, milioni di impenitenti che tali video ce li guardiamo, finiremo bruciati all’Inferno!!!

jersey jaxin ex pornostar porn video jersey jaxin ex pornostar porn video

 

Ma possiamo salvarci, sicuro, innanzitutto facendo penitenza, e smettendo con tale condotta immorale e volesse il cielo scorgendo la luce divina da qualche parte, nel frattempo però comprandoci i documentari di Mr. Nolot, che ci insegnano e predicano come nel mondo – ma di più e tanto nel porno! – ci sia il Male e se ne vada a zonzo indefesso senza che nessuno lo fermi, e da vero eroe lo sconfigga una volta e per sempre!

monica foster ex pornostar (1) monica foster ex pornostar (1)

 

Il Male è nella prostituzione, è in chi non è etero, è nell’aborto, ed è nel traffico di esseri umani, ma soprattutto è lì, nel porno, è in quelle porcherie che stanno in rete!!! La rete è malefica, i social non ne parliamo neppure, a meno che la rete non ospiti e i social non veicolino il messaggio di Exodus Cry, concedendogli di procurarsi fondi, onesti di persone oneste, che lo sostentino e gli permettano di procedere con le sue crociate ordinate da Dio. Gli strumenti divini ci sono, a partire dai documentari, con relative petizioni, che con rispetto chiedono alla “Cara industria del porno” di abbassare l’età minima per – se proprio si vuole darla vinta a Satana e non a Dio – cadere in quell’abisso a 21 anni.

elizabeth rollings ex pornostar (4) elizabeth rollings ex pornostar (4)

 

Richiesta non nuova, e infatti ve ne sono, agenti e boss e registi porno, che da anni si regolano in tal modo, ma vuoi mettere? Se lo ritiene e lo decide Exodus Cry è meglio, è benedetto e più risolutivo, perché, se uno (ma più una) inizia col porno a 21 anni è meno propensa a finire drogata infine suicida. Così finisce chi fa porno, o no?!?

 

E Pornhub se li merita, tutti i guai con la legge che gli sono capitati, dice di aver fatto repulisti totale dei video non consensuali che esponeva, ma a Exodus Cry non basta!!! Se la tua guida e il tuo capo è Dio, chi ne abbraccia e ne recita zelante le Leggi ostinato pretende che le osservino pure gli altri! Se la tua autorità è Dio (qualunque Dio) è impossibile vi sia un autonomo arbitrio, teste pensanti al di fuori della Ragione di Dio, teste secolarizzate sicché libere e magari pure di lavorare col proprio sesso, rispettando tasse e leggi a-religiose del proprio Paese, e che perciò vogliono essere lasciate in pace!!!!!

 

jenna presley ex pornostar (2) jenna presley ex pornostar (2)

Chi lavora nel porno non converte nessuno a seguirlo, non fa proselitismo, e non educa nessuno a seguire una condotta invece che un’altra: sono i singoli individui che decidono se farne, del porno, uso e quanto, caricandosene personale responsabilità. 

 

Parole al vento per Exodus Cry: trovate la Luce, trovate Dio, e seguite l’esempio di Brittni De La Mora, oggi ministro di Dio e guerriera anti porno in Suo Nome, ma prima, e sotto altro nome  – Jenna Presley – eccome se pornava e orgasmava e di soldi ne faceva, essendo stata pornostar coi fiocchi, e contenta e godosa!

 

E invece no, perché la signora quando faceva porno – di sua sponte – si drogava e frequentava magnaccia, fino a che si è innamorata d’un membro di un’associazione religiosa anti porno (perché mica c’è solo Exodus Cry a sbraitare contro il porno, no… è pieno di alleati, pronti via social a gioire per ogni passo falso del settore… ci seguono davvero, senza il porno pare non ci possano stare…) ed è diventata un’acerrima nemica di chi le ha dato popolarità e denaro.

jenna presley ex pornostar (3) jenna presley ex pornostar (3)

 

Brittni ora è con Exodus Cry insieme a ex pornostar tra cui Monica Foster, Flick Shagwell, Elizabeth Rollings, e Jersey Jaxin, Desi Foxx, Felicity Feline… Tutte firmanti le petizioni di Exodus Cry, e difendenti le tesi di Nolot (ma i registi porno Axel Braun e Will Ryder, citati da Nolot a suo sostegno, si smarcano e netti da lui, specificando di avergli rilasciato per i suoi docu-film interviste totalmente pro porno, e soltanto chi è in malafede può non credergli: Braun e Ryder sono veterani porno professionisti).

elizabeth rollings ex pornostar elizabeth rollings ex pornostar

 

La scelta di queste ex pornostar divenute combattenti anti porno è lecita. Il loro imporre agli altri come vivere e come pensare nient’affatto!!!!! Il porno è genere cinematografico (e fotografico, e artistico in ogni sua forma) legittimo, nato con l’umanità e che morirà con essa.

 

Ha lati oscuri come ogni altro settore ma non c’è nulla da fare, è negativamente giudicato per l’educazione morale che ci hanno impartito. Ognuno ha facoltà di ignorarlo. E però. Quando iniziamo a attaccare e combattere la fogna immonda che impera fuori da Pornhub e da tutte le compagnie pornografiche più celebri, la fogna che impazza nel Dark Web, lì dove sul serio regnano pedofili e ogni più pericolosa e aberrante deviazione?

flick shagwell ex pornostar flick shagwell ex pornostar desi foxx ex pornostar (1) desi foxx ex pornostar (1) axel braun (2) axel braun (2) monica foster ex pornostar (2) monica foster ex pornostar (2) felicity feline (4) felicity feline (4) exodus cry vs pornhub exodus cry vs pornhub exodus cry vs pornhub (2) exodus cry vs pornhub (2) will ryder (1) will ryder (1) felicity feline felicity feline axel braun axel braun desi foxx ex pornostar (2) desi foxx ex pornostar (2) exodus cry vs pornhub (1) exodus cry vs pornhub (1) jenna presley ex pornostar (4) jenna presley ex pornostar (4) pornhub (1) pornhub (1) felicity feline (1) felicity feline (1) jenna presley ex pornostar (5) jenna presley ex pornostar (5) elizabeth rollings ex pornostar (3) elizabeth rollings ex pornostar (3) desi foxx ex pornostar (4) desi foxx ex pornostar (4) jersey jaxin ex pornostar jersey jaxin ex pornostar exodus cry vs pornhub (4) exodus cry vs pornhub (4) jenna presley ex pornostar jenna presley ex pornostar felicity feline (2) felicity feline (2) flick shagwell ex pornostar tw flick shagwell ex pornostar tw felicity feline (3) felicity feline (3) will ryder will ryder monica foster ex pornostar (3) monica foster ex pornostar (3) jersey jaxin ex pornostar porn video (1) jersey jaxin ex pornostar porn video (1) pornhub pornhub jenna presley ex pornostar (1) jenna presley ex pornostar (1) monica foster ex pornostar monica foster ex pornostar exodus cry vs pornhub (3) exodus cry vs pornhub (3)

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"

DAGOREPORT - FERMI TUTTI! SECONDO UN SONDAGGIO RISERVATO, LA CANDIDATURA DEL GENERALE VANNACCI POTREBBE VALERE FINO ALL’1,8% DI CONSENSI IN PIÙ PER LA LEGA SALVINIANA. UN DATO CHE PERMETTEREBBE AL CARROCCIO DI RESTARE SOPRA A FORZA ITALIA - A CICCIO TAJANI È PARTITO L’EMBOLO. COSÌ QUEL MERLUZZONE DEL MINISTRO DEGLI ESTERI SI È TRASFORMATO IN PIRANHA: HA MESSO AL MURO LA MELONI, MINACCIANDO IL VOTO DI SFIDUCIA SE LA SEPARAZIONE DELLE CARRIERE DEI MAGISTRATI, LEGGE SIMBOLO DEL BERLUSCONISMO, NON VIENE APPROVATA PRIMA DELLE ELEZIONI EUROPEE...