GLI PRUDEVA IL GRILLETTO - ARMANDO DEL RE, IL 29ENNE ARRESTATO PER IL FERIMENTO DELLA PICCOLA NOEMI A NAPOLI, AVREBBE GIÀ UCCISO IN UN PUB LUNGO LA RIVIERA DI CHIAIA - È QUESTA LA SOFFIATA CHE E’ ARRIVATA AGLI INQUIRENTI SUL CONTO DEL RAGAZZO, CONSIDERATO UN KILLER AL SERVIZIO DEL CLAN MARIGLIANO

-

Condividi questo articolo

Da www.ilmessaggero.it

 

IL FERIMENTO DELLA PICCOLA NOEMI - ARMANDO DEL RE IL FERIMENTO DELLA PICCOLA NOEMI - ARMANDO DEL RE

Un killer al servizio del gruppo Marigliano. Un problem solver, uno che in un recente passato aveva già fatto fuoco, tanto da consumare un omicidio su commissione. Dove? In un pub lungo la Riviera di Chiaia, sempre in nome e per conto del presunto boss di San Giovanni Antonio Marigliano. È questa l’imbeccata - una soffiata nel senso classico del termine - che arriva agli inquirenti sul conto di Armando Del Re, il 29enne attualmente in cella per l’agguato di piazza Nazionale, a Napoli, culminato nel ferimento di Salvatore Nurcaro, ma anche e soprattutto nel ferimento della piccola Noemi e della nonna Immacolata Molino.

armando e antonio del re armando e antonio del re

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute