QUALCUNO FERMI LA SANTONA DI TREVIGNANO – NONOSTANTE LA CHIESA ABBIA BOLLATO COME FARLOCCHE LE PRESUNTE APPARIZIONI RACCONTATE DA GISELLA CARDIA, LEI CONTINUA A RIUNIRE I SUOI ADEPTI OGNI TRE DEL MESE – ALLA SANTONA È STATO IMPOSTO DALLA CURIA UN "PERCORSO DI PURIFICAZIONE E DISCERNIMENTO" - LA CHIESA CHIEDE AI FEDELI DI NON PARTECIPARE AGLI EVENTI E VIETA AI SACERDOTI DI ANDARE SUL LUOGO DELL'APPARIZIONE...

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di G.Car. per "Il Messaggero"

 

gisella cardia la veggente di trevignano gisella cardia la veggente di trevignano

Non sembra essere bastato l'atto del vescovo, che ha bollato come «non soprannaturali» le apparizioni della Madonna di Trevignano. Puntuale come ogni 3 del mese, anche domani la "veggente" Gisella Cardia con tutta probabilità si presenterà insieme ai suoi adepti. Almeno questa è la sensazione che si respira nella zona, dove in molti sembrano piuttosto sicuri che qualcosa accadrà, nonostante dopo l'ultimo incontro sia arrivata la "scomunica" da parte del vescovo Marco Salvi.

 

gisella cardia a porta a porta 1 gisella cardia a porta a porta 1

Il 6 marzo, infatti, la diocesi di Civita Castellana ha espresso il suo parere sulle controverse apparizioni della Madonna che con il tempo hanno attirato migliaia di pellegrini (e parecchi dubbi sull'autenticità delle visioni): «Dopo un congruo periodo di attento discernimento c'era scritto nel documento e ascoltate le testimonianze provenienti dal territorio e avvalendosi di una Commissione di esperti formata da un mariologo, un teologo, un canonista, uno psicologo e della consulenza esterna di alcuni specialisti», la diocesi «ha decretato la non soprannaturalità dei fatti in questione […] Mentre alla "santona" Gisella Cardia è stato imposto un «percorso di purificazione e discernimento».

 

Gisella Cardia 1 Gisella Cardia 1

E ancora, si è chiesto formalmente ai «fedeli di astenersi dall'organizzare» o partecipare a incontri pubblici o privati «che diano per certa e indubitabile la verità sovrannaturale degli eventi di Trevignano». Così come ai sacerdoti è stato vietato anche solo di «recarsi nel luogo dell'apparizione, alimentando nei fedeli l'idea che vi sia un qualche riconoscimento spirituale». […]

 

Eppure, molti dei fedeli e pure qualche locale non sembrano per nulla rassegnati. In ogni caso il Comune è pronto a schierare i propri agenti di polizia locale per assicurare l'ordine pubblico.

fedeli riuniti a trevignano di fronte alla madonna fedeli riuniti a trevignano di fronte alla madonna fedeli riuniti a trevignano di fronte alla madonna fedeli riuniti a trevignano di fronte alla madonna MADONNA DI TREVIGNANO MADONNA DI TREVIGNANO la madonna di trevignano la madonna di trevignano myrta merlino e la madonna di trevignano 4 myrta merlino e la madonna di trevignano 4

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – JOE BIDEN VUOLE CHE GIORGIA MELONI METTA ALL’ORDINE DEL GIORNO DEL G7 L’USO DEI BENI RUSSI CONGELATI. PER CONVINCERE LA DUCETTA HA SPEDITO A ROMA LA SUA FEDELISSIMA, GINA RAIMONDO, SEGRETARIO AL COMMERCIO – GLI AMERICANI PRETENDONO DALL’EUROPA UN'ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ DOPO TUTTI I MILIARDI CHE WASHINGTON HA POMPATO A ZELENSKY. MA METTERE MANO AI BENI RUSSI È UN ENORME RISCHIO PER L’UNIONE EUROPEA: POTREBBE SPINGERE ALTRI PAESI (CINA E INDIA SU TUTTI) A RIPENSARE AI LORO INVESTIMENTI NEL VECCHIO CONTINENTE…

DAGOREPORT – PARTITI ITALIANI, PERACOTTARI D'EUROPA - L’ASTENSIONE “COLLETTIVA” SUL PATTO DI STABILITÀ È STATA DETTATA SOLO DALLA PAURA DI PERDERE CONSENSI IL 9 GIUGNO - SE LA MELONA, DOPO IL VOTO, PUNTA A IMPUGNARE UN PATTO CHE E' UN CAPPIO AL COLLO DEL SUO GOVERNO, IL PD DOVEVA COPRIRSI DAL VOTO CONTRARIO DEI 5STELLE – LA DUCETTA CONTINUA IL SUO GIOCO DELLE TRE CARTE PER CONQUISTARE UN POSTO AL SOLE A BRUXELLES. MA TRA I CONSERVATORI EUROPEI STA MONTANDO LA FRONDA PER IL CAMALEONTISMO DI "IO SO' GIORGIA", VEDI LA MANCATA DESIGNAZIONE DI UN CANDIDATO ECR ALLA COMMISSIONE (TANTO PER TENERSI LE MANINE LIBERE) – L’INCAZZATURA DI DOMBROVSKIS CON GENTILONI PER L'ASTENSIONE DEL PD (DITEGLI CHE ELLY VOLEVA VOTARE CONTRO IL PATTO)…

DAGOREPORT – GIUSEPPE CONTE VUOLE LA DIREZIONE DEL TG3 PER IL “SUO” GIUSEPPE CARBONI. IL DG RAI ROSSI NICCHIA, E PEPPINIELLO MINACCIA VENDETTA IN VIGILANZA: VI FAREMO VEDERE I SORCI VERDI – NEL PARTITO MONTA LA PROTESTA CONTRO LA SATRAPIA DEL FU AVVOCATO DEL POPOLO, CHE HA INFARCITO LE LISTE PER LE EUROPEE DI AMICHETTI - LA PRECISAZIONE DEL M5S: "RETROSCENA TOTALMENTE PRIVO DI FONDAMENTO. IN UN MOMENTO IN CUI IL SERVIZIO PUBBLICO SALE AGLI ONORI DELLE CRONACHE PER EPISODI DI CENSURA INACCETTABILI, IL MOVIMENTO 5 STELLE È IMPEGNATO NELLA PROMOZIONE DEGLI STATI GENERALI DELLA RAI..."