QUANDO LA PATONZA CHIAMA, IL VECCHIETTO RISPONDE – UN 86ENNE SARDO È EVASO DAI DOMICILIARI PER PASSARE UNA SERATA IN UN NIGHT CLUB – L'ALLARME E' SCATTATO QUANDO I CARABINIERI NON LO HANNO TROVATO NELLA SUA ABITAZIONE: LA RICERCA HA PORTATO GLI AGENTI IN UN LOCALE NOTTURNO DOVE L’ANZIANO SE LA SPASSAVA IN COMPAGNIA DI DUE DONNE STRANIERE. COSA RISCHIA ORA

-

Condividi questo articolo

Stefano Rizzuti per "www.fanpage.it"

 

night club 3 night club 3

Ha deciso di passare la sua serata in un night club, nonostante i suoi 86 anni. E già questa passione, considerando l’età, può sembrare quantomeno particolare. Il problema principale, però, è un altro: l’anziano uomo, infatti, in quel night club non doveva esserci, perché sarebbe dovuto essere agli arresti domiciliari per ricettazione.

 

Ma l’uomo è stato sorpreso dai carabinieri della stazione di Valledoria, nel sassarese, nel night club. A tradirlo, quindi, la sua passione per la vita notturna. Grazie alla quale i carabinieri lo hanno rintracciato. La scoperta è avvenuta durante un controllo di routine da parte dei militari della radiomobile guidata dal tenente Giovanni Mulas. L’uomo trovato nel night club è nato nel 1933.

 

anziani 1 anziani 1

La notizia riguardante l’86enne è stata riportata dalla Nuova Sardegna. L’anziano è stato bloccato mentre era in compagnia di due donne straniere. Ora, per lui, il rischio è quello di finire in carcere con l’accusa di evasione.

 

I fatti risalgono a qualche giorno fa e l’uomo è poi comparso davanti al giudice per la convalida del fermo. Per il momento, considerando anche l’età avanzata del protagonista di questa vicenda, il giudice ha disposto una nuova applicazione dei domiciliari. Ma il rischio del carcere rimane concreto.

 

night club 12 night club 12

L’86enne, infatti, dovrà affrontare il processo per aver lasciato la propria casa, in cui era ai domiciliari e dove sarebbe dovuto stare recluso. In ogni caso, considerando l’anzianità dell’uomo, è difficile che finisca realmente in carcere. L’86enne aveva già chiesto l’affidamento ai servizi sociali come misura alternativa ai domiciliari.

night club 9 night club 9 night club 10 night club 10 night club 13 night club 13 anziani 2 anziani 2

 

night club 7 night club 7 night club 6 night club 6 night club 4 night club 4 night club 11 night club 11 night club 1 night club 1 night club 5 night club 5 night club 2 night club 2 night club 8 night club 8

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

MAROGNA IN LIBERTÀ (ORA QUANTE NE DIRÀ?) – DOPO 17 GIORNI A SAN VITTORE, SCARICATA DA TUTTI, LA MATA HARI DI BECCIU HA UN DIAVOLO PER CAPELLO – I SUOI AVVOCATI METTONO IN MEZZO IL SEGRETARIO DI STATO PIERO PAROLIN E IL GEN. CARAVELLI DEI SERVIZI DI SICUREZZA (AISE) PER LA LIBERAZIONE DI 3 RELIGIOSI RAPITI IN COLOMBIA DA OTTENERE CON MEZZO MILIONE DI EURO DEL VATICANO CHE, INVECE, PER L'ACCUSA AVREBBE IN PARTE SPESO IN BORSETTE FIRMATE E ALTRI BENI DI LUSSO - DUBBI SULL’ESTRADIZIONE IN VATICANO 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute