"I MANESKIN? MUSICA TERRIBILE. SE QUESTA ROBA DEVE PRENDERE PIEDE NEGLI STATI UNITI E' MEGLIO CHE IL ROCK SIA MORTO" - ARRIVA LA PRIMA STRONCATURA MADE IN USA PER LA BAND ITALIANA - CHRIS DEVILLE, CRITICO DI "STEREOGUM", PUNTO DI RIFERIMENTO PER I SEGUACI DELLA SCENA ROCK INDIPENDENTE, DEFINISCE IL LORO SOUND ''VECCHIO E OBSOLETO'' E ARRIVA A PARAGONARLO A QUELLO DI SCADENTI ROCK BAND DEGLI ANNI '90: "IL LORO SUCCESSO IN USA GRAZIE A TIK TOK" - VICTORIA HA SMENTITO SUI SOCIAL DI ESSERE STATA MOLESTATA DOPO IL CONCERTO DI COLONIA...

-

Condividi questo articolo


Da Rockol.it

 

damiano maneskin damiano maneskin

Il New York Times li ha intervistati, celebrando la loro vittoria all'Eurovision Song Contest 2021 e raccontandone i primi successi internazionali. Billboard, la bibbia delle classifiche, sottolinea i loro traguardi nelle chart.

 

Ma c'è anche chi in America dice no ai Maneskin. È Stereogum, punto di riferimento per i seguaci della scena rock e indipendente. Il critico Chris Deville ha stroncato durissimamente il successo di Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio oltreoceano. Facendosi beffe dello stile della rock band romana. E anche dei gusti del pubblico europeo.

 

maneskin i wanna be your slave 1 maneskin i wanna be your slave 1

In un lungo articolo quasi tutto incentrato sulla cover di "Beggin'", da ormai due settimane in testa alla Spotify Global Chart, la classifica relativa alle canzoni più ascoltate sulla piattaforma a livello mondiale (il brano è riuscito pure ad entrare nella top 50 americana di Billboard), Deville ha analizzato il successo dei Maneskin negli Usa - attribuibile, secondo lui, in larga parte a TikTok, dove la stessa cover di "Beggin'", "Zitti e buoni" e "I wanna be your slave" fanno da sottofondo ai video di creator e fan - e ha detto la sua sul progetto: «Altro che vittoria per il rock: quella cover è atroce, un'offesa».

 

maneskin i wanna be your slave 3 maneskin i wanna be your slave 3

Il critico definisce il sound dei Maneskin vecchio e obsoleto e arriva a paragonarlo a quello di rock band al successo alla fine degli Anni '90 come i Loudmouth e i Buckcherry: «Non è poi così sorprendente che una band del genere abbia avuto successo in Europa - non pretendo nemmeno di comprendere i gusti della gente di quel continente - ma sono un po' scioccato dal fatto che 'Beggin'' stia facendo breccia anche in America. Il timbro del cantante sembra la parola di un cantante che fa spelling della parola rock: r-a-w-k. La loro musica suona come una suggestione un po' squallida di un'esibizione degli Incubus al tempo del Sunset Strip. Prego che la loro comparsa sia un caso isolato e che non ci sarà un revival di questo di tipo di hard rock terribile. Se è questa roba che deve prendere piede qui, è meglio che il rock sia morto».

 

Da Open.online

 

Maneskin Maneskin

Utenti social e giornali – più o meno seri – hanno diffuso la notizia che Victoria De Angelis, al termine del concerto del 17 luglio, a Colonia, fosse stata avvicinata da un uomo. L’adulto, sempre secondo la ricostruzione, avrebbe toccato la bassista dei Maneskin nelle sue parti intime subito fuori dall’area del concerto.

 

Questa violenza, secondo molti avventori dei social media, avrebbe giustificato il gesto di stropicciarsi gli occhi con cui De Angelis si è mostrata in alcuni video, diventati virali. Addirittura, diversi utenti hanno suffragato l’ipotesi che se non ci fossero stati Damiano, Ethan e Thomas – gli altre tre componenti della band – la violenza si sarebbe protratta oltre.

 

Maneskin 4 Maneskin 4

La voce ha circolato così tanto che la bassista, sul suo account Instagram personale, si è sentita in dovere di pubblicare una smentita: «Ho appena letto quello che la gente sta scrivendo su di me, che sono stata molestata ieri sera. Volevo assicurarvi che sto bene e non mi è successo niente. Nessuno mi ha toccato e non stavo piangendo. Ero solo stanca ed era per questo che mi toccavo gli occhi nel video che è uscito», ha scritto.

 

Maneskin 3 Maneskin 3

Poi ha ringraziato i fan che si sono preoccupati per la notizia, seppur falsa: «Grazie per il supporto e le belle parole ma fortunatamente non è successo nulla. Mi dispiace molto per questo malinteso. È molto potente vedere questo tipo di reazione verso un argomento così serio e sono vicina a tutti coloro che stanno vivendo o hanno vissuto queste esperienze traumatiche».

Maneskin 2 Maneskin 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

BOLLETTINIAMOCI – OGGI 6.619 CASI E 18 DECESSI, CON 247.486 TAMPONI EFFETTUATI. IL TASSO DI POSITIVITÀ RIMANE STABILE AL 2,7% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 67,5 MILIONI, CON PIÙ DI 31,7 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (IL 58,82% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) – IL PRESIDENTE DELL'ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ BRUSAFERRO SUL POSSIBILE CAMBIO COLORE DELLE REGIONI: “OGGI È DIFFICILE FARE PREVISIONI, LA PROSSIMA SETTIMANA AVREMO UN QUADRO PIÙ DEFINITO”