"PUO' ESSERE SOLO L'INIZIO" - A BOLOGNA IL PRIMO DETENUTO MORTO PER CORONAVIRUS. POSITIVI ALTRI DUE E UN POLIZIOTTO - IL 76ENNE SICILIANO ERA STATO CONDANNATO PER MAFIA. EFFETTUATI 150 TAMPONI. LA DENUNCIA DEL SINDACATO DI POLIZIA PENITENZIARIA: "CONTE ASSUMA PRO-TEMPORE LA GESTIONE DIRETTA DELLE STRUTTURE" – L’ASSOCIAZIONE ANTIGONE: “BISOGNA MANDARE AGLI ARRESTI DOMICILIARI ALMENO ALTRI 10 MILA DETENUTI” – A PAVIA LA SPERIMENTAZIONE CON IL PLASMA DEI GUARITI…

-

Condividi questo articolo

Da repubblica.it

 

 

Medici: 69 morti,10 mila sanitari contagiati

carcere carcere

Arriva a 69 il totale dei medici deceduti per l'epidemia di Covid-19: altri due camici bianchi, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo), sono morti per il contagio. Sono Gianpaolo Sbardolini, medico di famiglia, e Marcello Cifola, otorinolaringoiatra. Intanto, rende noto il sindacato dei medici ospedalieri Anaao-Assomed, il numero degli operatori sanitari contagiati ha oramai superato i 10.000 casi. Il 20% circa sono medici. Molti, afferma

 

 

BOLOGNA, MORTO PRIMO DETENUTO

E' un uomo di 76 anni il primo detenuto morto in Italia per Covid-19. Era stato arrestato nel  2018 per associazione di tipo mafioso e stava scontando la sua pena nel carcere nel carcere bolognese della Dozza da agosto 2019. Era stato ricoverato in ospedale il 26 marzo a causa di diverse patologie e aveva anche difficoltà respiratorie. Entrato in ospedale, dunque, non come paziente Covid-19, è stato comunque sottoposto a tampone, risultando positivo.

carcere bologna carcere bologna

 

 

"Non si perda più tempo, - commentano dall'associazione Antigone - bisogna mandare agli arresti domiciliari almeno altri 10 mila detenuti tra quelli che hanno un fine pena breve e coloro che soffrono di patologie o hanno età per cui un contagio potrebbe essere fatale".

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute