"QUESTA È ANCHE LA NOSTRA GUERRA. SE CADE KIEV, LA PROSSIMA SARÀ TBILISI. I GEORGIANI NON VOGLIONO FINIRE NELLE BRACCIA DI PUTIN" - LA "GEORGIAN NATIONAL LEGION", DISPIEGATA IN UCRAINA PER COMBATTERE L'OFFENSIVA RUSSA - IL CORPO È COMPOSTO DA CIRCA 2 MILA SOLDATI (TRA CUI ANCHE 6 ITALIANI) TRA PROFESSIONISTI E VOLONTARI, GUIDATI DA MAMUKA MAMULASHVILI: "DIFENDIAMO LA DEMOCRAZIA, CONTRO LA DITTATURA DI PUTIN L'UCRAINA CI HA AIUTATO DURANTE L'INVASIONE, NEL 2008. E ORA SIAMO QUA A RESTITUIRLE IL FAVORE"

-

Condividi questo articolo


mamuka mamulashvili 3 mamuka mamulashvili 3

Estratto dell'articolo di Letizia Tortello per “la Stampa”

 

[…]Più che uno slogan, quello del Battaglione georgiano che combatte in Ucraina, è una promessa di vendetta. «Non dimentichiamo. Non perdoniamo. Ti aspetteremo ovunque», ripete ad alta voce Mamuka Mamulashvili in un parcheggio di Kostantinivka, appena rientrato dall'inferno di fuoco di Bakhmut. La Madre di tutti i nemici, fin da quando lui aveva 14 anni e con il padre combatteva in Abkhazia, è la Russia liberticida e totalitaria.

il battglione georgiano che combatte in ucraina 9 il battglione georgiano che combatte in ucraina 9

 

«Ero adolescente, mi hanno catturato e in prigione mi hanno spezzato le ossa, russian style, non lo dimenticherò», […] Oggi Mamulashvili comanda la legione georgiana, […]Guida 2000 soldati professionisti della guerra, un terzo di loro è straniero, sei sono italiani. «Lottiamo tutti per la democrazia, anche i vostri connazionali – spiega. Questa è anche la nostra guerra, parlo da georgiano. Se cade Kiev, la prossima sarà Tbilisi. Io a Bakhmut proteggo anche la mia gente, i georgiani non vogliono finire nelle braccia di Putin».

 

il battglione georgiano che combatte in ucraina 6 il battglione georgiano che combatte in ucraina 6

[…] Lo stato maggiore ucraino continua a sperare che, con le elevate perdite russe e l'arrivo di ulteriori forze da altre sezioni del fronte, la tenuta di Bakhmut indebolisca l'intera offensiva del nemico. […] Descrive con orgoglio il pantano in cui si sarebbe ficcato, a suo dire, il capo dei mercenari, Evgenij Prigozin con i suoi uomini: «Hanno problemi di logistica, di morale ovviamente perché non si aspettavano una controffensiva così tenace. Usano i soldati come carne da cannone e noi li aspettiamo perché siamo più veloci». […]

il battglione georgiano che combatte in ucraina 7 il battglione georgiano che combatte in ucraina 7

 

[…] I lupi georgiani sparano coi mortai verso l'orizzonte, usano armi piccole e anche cannoni sotto i 20 millimetri, sistemi di radio locazione. Si muovono tra le sterpaglie dopo ogni colpo, si rannicchiano dietro gli alberi, esultano. […]La violenza terribile dell'odio per il nemico, che è anche lotta per la sopravvivenza.Dei singoli soldati, di un'intera nazione.

il battglione georgiano che combatte in ucraina 5 il battglione georgiano che combatte in ucraina 5

 

 «Difendiamo la democrazia, contro la dittatura di Putin», aggiunge Mamulashvili, […] «Quando l'Unione Sovietica è crollata – spiega –, le repubbliche indipendenti hanno cercato di conquistare alleati stabili e affidabili nel nuovo mondo post-bipolare. L'Ucraina ci ha aiutato durante l'invasione, nel 2008. E ora siamo qua a restituirle il favore. Sappiamo bene di cosa è capace Mosca, è sempre lo stesso copione».

il battglione georgiano che combatte in ucraina 4 il battglione georgiano che combatte in ucraina 4

 

[…] ITALIANI SCELTI

[…]  Con lui combattono anche sei italiani scelti, che non vogliono farsi intervistare. Hanno tra i 40 e i 50 anni. Hanno preferito il battaglione georgiano, perché è più preparato di quello internazionale. «Nelle mie vene scorre il sangue della vendetta. Bakhmut non cadrà - spiega Mamulashvili -. La Russia si ricordi: andrò a prenderli sempre, uno ad uno. Anche in Giappone. Abbiamo tanti ragazzi giapponesi valorosi che combattono con noi».

il battglione georgiano che combatte in ucraina 2 il battglione georgiano che combatte in ucraina 2 il battglione georgiano che combatte in ucraina 1 il battglione georgiano che combatte in ucraina 1 il battglione georgiano che combatte in ucraina 8 il battglione georgiano che combatte in ucraina 8 il battglione georgiano che combatte in ucraina il battglione georgiano che combatte in ucraina mamuka mamulashvili 1 mamuka mamulashvili 1 mamuka mamulashvili 2 mamuka mamulashvili 2 il battglione georgiano che combatte in ucraina 3 il battglione georgiano che combatte in ucraina 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – PERCHE' L'"INCIDENTE" HA FATTO FELICI IRAN E ISRAELE - RAISI MIRAVA ALLA SUCCESSIONE DELL’85ENNE KHAMENEI. MA, PER IL RUOLO DI GUIDA SUPREMA, L’AYATOLLAH HA SCELTO IL FIGLIO MOJTABA, 'EMINENZA GRIGIA' DEI PASDARAN CHE HANNO IN MANO IL POTERE POLITICO ED ECONOMICO DELL'IRAN – NON SOLO: RAISI AVEVA INIZIATO A INCIUCIARE CON GLI STATI UNITI PER LA STABILIZZAZIONE DEL GOLFO. L’”AMERIKANO” RAISI HA FATTO IMBUFALIRE NON SOLO I PASDARAN, MA ANCHE NETANYAHU, IL QUALE VIVE IN ATTESA DEL RITORNO DI TRUMP ALLA CASA BIANCA E HA BISOGNO COME IL PANE DI UN NEMICO PER OCCUPARE ANCORA LA POLTRONA DI PREMIER... 

MA DOVE STA ZHANG ZHANG? - IL 32ENNE IMPRENDITORE CINESE, DAL 2018 AZIONISTA DI MAGGIORANZA DELL’INTER, NON SI VEDE IN GIRO DA UN ANNO. NON ERA A MILANO NEMMENO PER LA FESTA SCUDETTO. LA VERITÀ È CHE ZHANG NON PUÒ LASCIARE LA CINA DA OLTRE UN ANNO PER LA CONDANNA DEL TRIBUNALE DI HONG KONG A RISARCIRE CHINA CONSTRUCTION BANK E ALTRI CREDITORI DI 320 MILIONI - A QUESTO PUNTO, NON CI VUOLE IL MAGO OTELMA PER SCOPRIRE IL MOTIVO PER CUI IL MEGA-FONDO AMERICANO PIMCO SI SIA RITIRATO DAL FINANZIAMENTO DI 430 MILIONI DI EURO A UN TIPINO INSEGUITO DAI TRIBUNALI, A CUI PECHINO NON RILASCIA IL VISTO PER ESPATRIARE, COME MISTER ZHANG…

DAGOREPORT - LORO SI' CHE LO SANNO BENE: SECONDO IL "CANALE 12" DELLA TV ISRAELIANA RAISI È MORTO - DIFFICILE PRENDERE SUL SERIO TEHERAN CHE AFFERMA CHE L'ELICOTTERO CON A BORDO IL PRESIDENTE IRANIANO HA AVUTO UN "INCIDENTE" IN AZERBAIGIAN A CAUSA DEL ''MALTEMPO'' (UN CONVOGLIO DI TRE ELICOTTERI E SOLO QUELLO CON RAISI E' ANDATO GIU'?) - I MEDIA IRANIANI, PER ORA, PARLANO DI "VITA IN PERICOLO" - L'IRAN NON E' DECAPITATO FINCHE' CI SARA' SARA' L’AYATOLLAH KHAMENEI CHE SCEGLIERA' IL SUCCESSORE DEL FEDELISSIMO RAISI. E PER ORA SI LIMITA A DIRE: "SPERIAMO CHE TORNI, MA NON CI SARANNO INTERRUZIONI" - COME E' ACCADUTO CON L'ATTENTATO ALLA SEDE DIPLOMATICA IRANIANA IN SIRIA, DIETRO L"INCIDENTE" C'E' NETANYAHU? (FINCHE' C'E' GUERRA, C'E' SPERANZA DI RESTARE AL POTERE) - PROPRIO IERI IL MINISTRO DEL GABINETTO DI GUERRA BENNY GANTZ, VICINISSIMO A BIDEN,  DOPO UN INCONTRO IN ISRAELE CON IL CONSIGLIERE PER LA SICUREZZA USA JAKE SULLIVAN, AVEVA AVVISATO IL PREMIER NETANYAHU: "PIANO SU GAZA ENTRO L'8 GIUGNO O LASCIAMO IL GOVERNO"