RITARDARE LA SECONDA DOSE TI ALLUNGA LA VITA - PERCHÉ IN ALCUNI PAESI COME GERMANIA E REGNO UNITO GRAZIE AL VACCINO I DECESSI SONO CROLLATI A UN DECIMO RISPETTO AI PICCHI E IN ALTRI, TIPO ISRAELE E USA, IL NUMERO SI È SOLO DIMEZZATO? SECONDO LA JOHNS HOPKINS UNIVERSITY PIÙ SI ALLUNGA IL TEMPO TRA LE DUE INOCULAZIONI PIÙ È EFFICACE LA PROTEZIONE - MOLTI VIROLOGI PROBABILMENTE OGGI SUGGERIREBBERO INDICAZIONI DIVERSE AI GOVERNI...

-

Condividi questo articolo


Vittorio Sabadin per www.lastampa.it

 

 

VACCINAZIONE CORONAVIRUS VACCINAZIONE CORONAVIRUS

Il vaccino ha portato a una drastica riduzione dei decessi e dei ricoveri da Covid, ma ci si domanda perché, a parità di persone vaccinate in rapporto alla popolazione, in alcuni paesi gli ultimi focolai dell’epidemia siano più mortali che in altri.

 

In Germania, Danimarca e Regno Unito i decessi sono scesi a circa un decimo dei picchi precedenti, mentre in Israele, Grecia e Stati Uniti il numero di vittime è diminuito, ma solo alla metà dei contagi riscontrati in passato.

 

vaccino vaccino

I no-vax usano i dati di questi ultimi paesi per sostenere che il vaccino non serve a nulla, ma si tratta di una conclusione frettolosa e fuorviante. Le ricerche della Johns Hopkins University, elaborate da Bloomberg, dimostrano che molti fattori hanno contribuito a creare situazioni diverse in ogni paese, ma che la ragione principale della disparità nelle cifre potrebbe essere legata al tempo trascorso tra l’inoculazione della prima e della seconda dose del vaccino.

 

Chi ha aspettato di più registra ora un numero minimo di vittime, mentre nei paesi in cui si è deciso di fare la seconda dose dopo poche settimane i contagi sono più alti.

 

roma vaccinazione anti covid 19 per i maturandi 5 roma vaccinazione anti covid 19 per i maturandi 5

Numerosi paesi, per lo più economie in via di sviluppo, si sono affidati a vaccini cinesi o russi, meno efficaci di quelli m-RNA utilizzati negli Stati Uniti e in Europa. Nelle nazioni più povere le cose non vanno bene e il numero di decessi è aumentato da luglio, da quando cioè si è diffusa la variante Delta.

 

L’indagine di Bloomberg ha riguardato invece solo i paesi che hanno vaccinato più del 55% della popolazione usando vaccini come Pfizer-BioNTech e AstraZeneca Plc, efficaci al 60-90% contro la mutazione Delta.

 

vaccino anti covid vaccino anti covid

I tassi di mortalità più bassi si registrano oggi nelle nazioni che hanno maggiormente distanziato la somministrazione delle due dosi di vaccino. In dicembre, la Gran Bretagna fu molto criticata per avere deciso di distribuire la seconda dose 12 settimane dopo la prima, ma oggi è uno dei paesi con il più basso numero di nuovi contagi.

 

Danimarca e Germania hanno anche approvato simili ritardi tra le vaccinazioni, 12 settimane tra le dosi di AstraZeneca in Germania e sei settimane sulla vaccinazione Pfizer-BioNTech in Danimarca.

 

VACCINI COVID 3 VACCINI COVID 3

Alcune ricerche scientifiche confermano che l’effetto combinato delle due vaccinazioni è più potente se la seconda viene somministrata dopo che il sistema immunitario dell’organismo ha risposto pienamente alla prima.

 

I paesi come Israele e gli Stati Uniti che hanno vaccinato tutti più velocemente (entrambi dopo tre settimane) sono stati inizialmente invidiati per la loro efficienza, ma ora contano un numero di infezioni molto più alto di quello dei paesi più prudenti.

 

VACCINI COVID 2 VACCINI COVID 2

I paesi europei sono stati anche più lenti nell’avviare le campagne di vaccinazione, con la seconda dose distribuita in primavera, poco prima che la variante Delta si diffondesse. “Con l’indebolimento dell'immunità, prima hai iniziato la vaccinazione, più infezioni hai ora - ha confermato Hitoshi Oshitani, epidemiologo all’Università Tohoku in Giappone -. Questo è probabilmente il motivo per cui sta registrando un numero elevato di casi e decessi in Israele”.

 

VACCINI COVID VACCINI COVID

La situazione evolve in continuazione e costringe gli esperti a rivedere le loro convinzioni. Molti virologi che hanno condizionato le decisioni dei governi oggi consiglierebbero cose diverse, se potessero tornare indietro.

 

“Abbiamo imparato di più nell'ultimo anno e mezzo sull'immunologia umana e sulle risposte ai vaccini di quanto probabilmente abbiamo appreso nei decenni precedenti”, ha ammesso John Wherry, direttore dell'istituto di immunologia dell'Università della Pennsylvania. L’unica consolazione è che la prossima volta saremo più preparati.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“DI MAIO DICE UNA BUGIA E MERITEREBBE UNA QUERELA” - VITTORIO SGARBI SI È INCAZZATO PER LA PAGINE DEL LIBRO DI LUIGINO A LUI DEDICATE: “IO NON HO MAI MALTRATTATO LE DONNE, COME DICHIARA LUI. LA MIA VIOLENZA VERBALE NON È DIRETTA ALLE DONNE IN PARTICOLARE. IO INSULTO TUTTI, SENZA DISTINGUERE UOMINI O DONNE. E POI NON ESISTE NEPPURE UNA FRASE IN CUI IO ABBIA DETTO A DI MAIO CHE È OMOSESSUALE O GAY. PER DI PIÙ IO NON HO MAI USATO LA PAROLA OMOSESSUALE IN SENSO NEGATIVO E TANTO MENO VERSO LUIGI DI MAIO"

business

RETROSCENA SUL NAUFRAGIO MPS-UNICREDIT – CON IL SUO “VAFFA” AL TESORO ANDREA ORCEL AVRA' SALVATO UNICREDIT MA SI È GIOCATO, DOPO MILANO, ANCHE LA BENEVOLENZA DEI PALAZZI ROMANI PER EVENTUALI ACQUISIZIONI, A PARTIRE DA BPM. NON È UN CASO CHE ORCEL ABBIA SPOSTATO ALL’ESTERO LE SUE BRAME: LA FRANCESE SOCIÉTÉ GENERALE E LA SPAGNOLA BBVA – L’IRA DI DRAGHI: IL DG DEL TESORO RIVERA DOVEVA ACCORGERSI PRIMA DEGLI OSTACOLI CHE HANNO FATTO SALTARE LA TRATTATIVA - PATETICO INCONTRO TRA RIVERA E CASTAGNA PER SPINGERE BPM A SCIROPPARSI GLI SCARTI DI MPS RIFIUTATI DA ORCEL - SI APRE LA VIA DEL TERZO POLO?

cronache

SE NON PUOI SEDURLE, PUOI BENDARLE! UN GENIALE 74ENNE FRANCESE HA ATTIRATO PER ANNI CENTINAIA DI DONNE SUI SITI DI INCONTRI SPACCIANDOSI PER UN AITANTE E MUSCOLOSO 37ENNE ALTO E BIONDO – NON SOLO È RIUSCITO AD AGGANCIARLE MA È RIUSCITO PURE A TROMBARSELE. COME? LE VITTIME NON SI ACCORGEVANO DELLA TRUFFA PERCHÉ IL SUO GIOCO PREFERITO ERA BENDARLE FIN DALL'INIZIO, COME NEL FILM "50 SFUMATURE DI GRIGIO", FACENDO LEVA SULLE PERVERSIONI BONDAGE DELLE "CASALINGUE" TRANSALPINE - AVEVA UN QUADERNO DI APPUNTI SUL QUALE HA ELENCATO 342 “CONQUISTE”. MA DEVE ESSERE STATO SCOPERTO PERCHE' IL SUO AUGELLO...

sport

cafonal

viaggi

salute