ROMA TI MOZZICA - UN RAGAZZO VIENE RAPINATO A MORSI AL PIGNETO - E’ STATO AGGREDITO DA TRE BALORDI: PRIMA LO HANNO PRESO A PUGNI E POI VOLEVANO RUBARGLI IL TELEFONINO - MA VISTO CHE LA VITTIMA NON VOLEVA CONSEGNARLO, UNO DEI CRIMINALI HA INIZIATO A MORDERGLI LA MANO FINO A QUANDO…

-

Condividi questo articolo

Rinaldo Frignani per il “Corriere della sera - Edizione Roma”

 

morso morso

Quel telefonino non voleva proprio mollarlo. Nonostante fosse già stato colpito in pieno volto da un pugno, il ragazzo era caduto continuando però a stringere in mano lo smartphone dal quale non si sarebbe mai separato. Prima di tutto perché con quello avrebbe voluto dare l'allarme, chiamare qualcuno per chiedere aiuto, dopo essere stato circondato da tre rapinatori al Pigneto, dove pensava di trascorrere una serata spensierata con alcuni amici.

 

Alla fine però uno dei balordi, che lo avevano seguito e aggredito in via L'Aquila, è ricorso a una serie di morsi sulla mano della vittima per costringerla a lasciare l' apparecchio. Una scena che comincia a essere più frequente del solito nella Capitale, soprattutto nelle risse.

A quel punto il giovane, uno studente di 23 anni, non ha potuto fare altro che arrendersi: il dolore insopportabile lo ha spinto a cedere il telefonino al rapinatore che è fuggito con i due complici.

ROMA PIGNETO ROMA PIGNETO

 

In due sono stati però individuati e arrestati dai carabinieri della compagnia Piazza Dante che hanno soccorso il ragazzo, ancora sanguinante. Si tratta di due immigrati del Ghana, di 28 e 23 anni, finiti a Regina Coeli accusati di concorso in rapina aggravata. Uno dei due nascondeva in tasca lo smartphone preso con un morso, e adesso i militari dell' Arma danno la caccia al loro complice che è invece riuscito ad allontanarsi a piedi per le strade del Pigneto.

quartiere pigneto roma 3 quartiere pigneto roma 3 quartiere pigneto roma 1 quartiere pigneto roma 1 quartiere pigneto roma 2 quartiere pigneto roma 2 quartiere pigneto roma 6 quartiere pigneto roma 6

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DAGLI 80 EURO AGLI 80 VOTI: LA FINACCIA DEL PD - A CAGLIARI FRANCESCA GHIRRA CHIEDE IL RICONTEGGIO: "CONSIDERATE LE 1.300 SCHEDE NULLE E LE OLTRE VENTI CONTESTATE, CI SONO SOLO 80 VOTI CHE CI SEPARANO DAL BALLOTTAGGIO", CHIARISCE GHIRRA, CHE ALLA FINE SI FERMERÀ AL 47,7%, INVITANDO IL VINCITORE TRUZZU ALLA PRUDENZA - LA REPLICA: "MA QUALE PRUDENZA, IL SITO DEL COMUNE SCRIVE CHE HO RAGGIUNTO IL 50,12%, NEL 2016 MASSIMO ZEDDA VINSE AL PRIMO TURNO COL 50,01 E NESSUNO SI POSE PROBLEMI"

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute