L’AMEBA TI MANGIA IL CERVELLO – IN COLOMBIA UNA BIMBA DI 10 ANNI È MORTA DOPO UN BAGNO IN PISCINA: HA CONTRATTO UN’ENCEFALITE CAUSATA DALLA “NAEGERIA FOWLERI”, UN’AMEBA CHE LE È ENTRATO NEL NASO MENTRE NUOTAVA – LA PICCOLA HA INIZIATO AD ACCUSARE MAL D’ORECCHIO, FEBBRE ED ATTACCHI DI NAUSEA: ALL’INIZIO SEMBRAVA UNA SEMPLICE OTITE, MA POI HA INIZIATO AD AVERE CONVULSIONI E…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Alessio di Sauro per www.repubblica.it

 

stefania villamizar gonzalez 4 stefania villamizar gonzalez 4

Una giornata in piscina, tra giochi e bagni. Poi, tornata a casa, il mal d’orecchio e la febbre, sempre più alta, le convulsioni e, quindi, la morte. Tragedia in Colombia, dove una bambina di 10 anni, Stefania Villamizar González, è morta dopo aver contratto un’encefalite causata dall’incontro con la cosiddetta ameba mangia cervello, nome inquietante ma che ben descrive i danni devastanti provocati da questo organismo unicellulare responsabile del decesso di quasi tutti coloro che vi entrano in contatto.

 

La morte della piccola Stefania risale al 28 luglio, ma la notizia è stata resa nota solo adesso. La bambina si trovava a Santa Marta, sul Mar dei Caraibi, e, come riportato dalla sua famiglia, trascorreva gran parte delle sue giornate giocando in piscina. A un certo punto ha cominciato a lamentare un mal d’orecchio sempre più intenso, febbre e attacchi di nausea. Sintomi che non avevano allarmato i sanitari, che le avevano diagnosticato una semplice otite. Le cose non sono tuttavia migliorate, con la piccola che non riusciva ad alzarsi dal letto e costretta al buio a causa del dolore agli occhi provocatole dalla luce. Da qui le prime convulsioni, il ricovero in ospedale e infine la morte, il 28 luglio. 

[…]

stefania villamizar gonzalez 3 stefania villamizar gonzalez 3

Solo successivamente i medici sono riusciti a individuare le cause del decesso identificandole in una meningoencefalite causata dalla Naegeria fowleri, un’”ameba mangia cervello” entratale nel naso mentre nuotava.

Il termine, gergale, indica la capacità del parassita di penetrare nei tessuti cerebrali e di distruggerli, causando un’infezione acuta e fulminante rarissima ma con esiti quasi sempre letali. La causa è l’inalazione per via nasale di qualche goccia d’acqua, in un lago o in una piscina poco pulita, anche se talvolta può essere presente anche nell’acqua di rubinetto. Bere dell’acqua infetta non è invece sufficiente per contrarre la malattia.

 

stefania villamizar gonzalez 2 stefania villamizar gonzalez 2

Le infezioni negli esseri umani sono estremamente sporadiche: il Center for Disease Control and Prevention (Cdcp)stima che solamente tre persone all’anno negli Stati Uniti la contraggano. I pochi sfortunati, però, sono segnati, o quasi: il Cdcp ha evidenziato che dal 1962 solo quattro pazienti su 154 sono sopravvissuti dopo essere stati contaminati.

 

La Negeria fowleri è un organismo unicellulare – un protista – che predilige ambienti di acqua dolce e calda, che si nutre principalmente di batteri e che può colpire anche l’uomo introducendosi nel suo sistema nervoso centrale […] L’insorgenza dei sintomi avviene in media entro cinque giorni dal contagio

[…] In Europa questo protozoo è stato avvistato raramente. I casi accertati sono solo due, il primo nella Repubblica Ceca nel 1998 e nel 2006 in Portogallo. In Italia non sono mai stati registrati episodi di contaminazione. […]

stefania villamizar gonzalez 1 stefania villamizar gonzalez 1

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…

DAGOREPORT! - IL VENTO STA CAMBIANDO? A OTTOBRE, SI RITORNA ALLE URNE? SALVINI MOLLA MELONI? - DELIRIO PER I SONDAGGI CHOC DELLE REGIONALI IN SARDEGNA: ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, AVREBBE DUE PUNTI DI VANTAGGIO SUL MELONIANO TRUZZU - IN VISTA DELLE EUROPEE, UNA SCONFITTA SAREBBE UN PESSIMO SEGNALE PER LA MELONA - SALVINI AL MURO: SE LA LEGA VA SOTTO L’8%, POTREBBE TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO - IN CASO DI CRISI, NESSUN GOVERNO TECNICO: SI VOTA SUBITO, A SETTEMBRE/OTTOBRE. LA MELONA VUOLE CAPITALIZZARE IL CONSENSO, PRIMA DELL'ARRIVO DELLA CRISI ECONOMICA - RESO INERTE TAJANI, PER GOVERNARE, LA DUCETTA HA BISOGNO DI UNA LEGA DESALVINIZZATA - E NON È DETTO CHE IL CAPITONE RIMANGA AL SUO POSTO: LA BASE ELETTORALE DEL CARROCCIO HA UN DNA MODERATO E PRAGMATISTA, E NE HA PIENE LE PALLE DELLA POLITICA DESTRORSA, AFFOLLATA DI LE PEN E NAZISTOIDI. I FEDRIGA, I ZAIA, I FONTANA, I GIORGETTI SONO LEGHISTI BEN COMPATIBILI CON GIORGIA “FASCIO TUTTO IO!”. E’ SALVINI CHE SI È ESTREMIZZATO

DAGOREPORT! FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI. ALESSANDRA TODDE, CANDIDATA DI SCHLEIN+CONTE, RAGGIUNGE IL 45% MENTRE PAOLO TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI, SI DEVE ACCONTENTARE DEL 42,5%. SEMPRE A SINISTRA, RENATO SORU, CON LA SUA 'COALIZIONE SARDA’, INTASCA L'11,2% - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER IL FATIDICO “CAMPOLARGO” PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ NAZIONALE-. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? “IO SO’ GIORGIA” HA QUASI DEL TUTTO CASSATO L’IDEA SULLA SUA CANDIDATURA ALLE EUROPEE. FRATELLI D'ITALIA CHE NON SUPERA IL 30% CON LA LEADER IN CAMPO SAREBBE VISSUTO ALLA STREGUA DI UN CLAMOROSO FLOP