SCIPPO CAPITALE – ENNESIMO CASO DI UNA BAMBINA BORSEGGIATRICE A ROMA: GUIDATA DA UNA BOSNIACA, LA PICCOLA LADRA DI 10 ANNI HA DERUBATO UNA DONNA MA È STATA VISTA DA UN CARABINIERE – LA SUA “MAESTRA” DI SCIPPO È STATA FERMATA E LEI AFFIDATA A UNA CASA FAMIGLIA - MA NELLA CAPITALE È EMERGENZA: I BAMBINI, SPESSO ROM, VENGONO “ADDESTRATI” PER I FURTI E NON ESSENDO IMPUTABILI TORNANO SUBITO IN STRADA

-

Condividi questo articolo

 

 

Rory Cappelli per “la Repubblica - Roma”

le baby rom video ilmessaggero 9 le baby rom video ilmessaggero 9

 

È tristemente nota la pratica di usare minorenni, non imputabili e quindi velocemente di nuovo in strada magari dopo un passaggio nel centro Virginia Agnelli o in qualche casa famiglia, per borseggiare o elemosinare. Lunedì pomeriggio una bosniaca di 54 anni si trovava in largo Magna Grecia in compagnia di una ragazzina di appena 10 anni. Carabinieri e polizia conoscono bene la donna: i precedenti si sprecano.

 

le baby rom video ilmessaggero 5 le baby rom video ilmessaggero 5

La bimba, da lei spinta e guidata, si aggirava intorno a una filippina di 78 anni, ferma in strada.

Proprio in quel momento passava per il largo un vicebrigadiere dei carabinieri della stazione San Giovanni, libero dal servizio e perciò in borghese. Il militare riconosce subito la donna. Si avvicina, osserva le mosse di lei e della bambina.

la fuga delle baby rom la fuga delle baby rom

 

BABY ROM RAPINA CHOC ROMA BABY ROM RAPINA CHOC ROMA

Le due nel frattempo si avvicinano alla filippina; riescono a sfilarle il portafoglio. Il carabiniere le blocca: il malloppo viene restituito alla derubata, che non si era accorta di niente, mentre la 54enne - con precedenti, appunto, e nella Capitale senza fissa dimora - viene portata in caserma in attesa del rito direttissimo: dovrà rispondere dell' accusa di furto aggravato. E la bimba viene affidata ad una casa famiglia.

 

le baby rom video ilmessaggero 8 le baby rom video ilmessaggero 8

La piaga dei borseggiatori - spessissimo minorenni, ancora più spesso di sesso femminile - infesta la città. Presi di mira sono i turisti, ma non solo. Portafogli, smartphone, macchine fotografiche, iPod, tablet, questi gli oggetti più ricercati.

 

BABY ROM RAPINA CHOC 6 BABY ROM RAPINA CHOC 6

In testa ai luoghi maggiormente frequentati dai ladruncoli ci sono le stazioni Termini e Tiburtina, seguite dai vagoni della metropolitane e dalle strade più battute dai visitatori. I ladri girano in coppie o anche in bande: non è difficile che si assista a vere e proprie lezioni di furto con destrezza dove gli allievi sono minorenni. Le forze dell' ordine parlano di veri e propri tirocini, con gli adulti che dirigono i più giovani, piccolissimi come la ragazzina fermata lunedì.

le baby rom video ilmessaggero 7 le baby rom video ilmessaggero 7

 

A bordo dei vagoni della metropolitana incontrarli è all' ordine del giorno. Quando vengono " beccati" passano qualche giorno nei centri di accoglienza o nelle case famiglia, da dove poi si dileguano. Un' altra piaga difficilissima da arginare è quella dei piccolissimi sfruttati per chiedere l' elemosina, nonostante il divieto comunale del 2018 e il ripristino, con il Ddl Sicurezza, del reato di accattonaggio.

BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA le baby rom video ilmessaggero 1 le baby rom video ilmessaggero 1 le baby rom in azione le baby rom in azione le baby rom video ilmessaggero 2 le baby rom video ilmessaggero 2 le baby rom video ilmessaggero 10 le baby rom video ilmessaggero 10 le baby rom video ilmessaggero 3 le baby rom video ilmessaggero 3 le baby rom video ilmessaggero 4 le baby rom video ilmessaggero 4 le baby rom video ilmessaggero 6 le baby rom video ilmessaggero 6 BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA BABY LADRE ROM IN AZIONE NELLA METRO DI ROMA le baby rom in azione le baby rom in azione

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute