1. SERRA LE TETTE! IL FINANZIERE, GRANDE AMICO DI MATTEONZO RENZI, DAVIDE SERRAE' STATO CONDANNATO DAL TRIBUNALE DEL LAVORO DI LONDRA A PAGARE 32MILA STERLINE A UNA SUA EX DIPENDENTE, JOLANDA NICCOLINI, CHE LO ACCUSA DI MOLESTIE SESSUALI E “VITTIMIZZAZIONE”
2. LA DONNA LAVORAVA COME RESPONSABILE DELLO SVILUPPO COMMERCIALE DI ALGEBRIS, E NEL 2019 È STATA DEMANSIONATA (E POI LICENZIATA), DOPO ANNI DI BATTUTACCE A SFONDO SESSUALE, ALLUSIONI RAZZISTE E COMMENTI POCO BRITISH SUL VOLUME DELLE SUE TETTE 
3. SERRA SOSTENEVA DAVANTI AI CLIENTI CHE JOLANDA AVREBBE FATTO DI TUTTO PER LORO, “ANCHE PROSTITUIRSI” - COME MAI NESSUN GIORNALE ITALIANO HA RIPRESO LA NOTIZIA? 
LA PRECISAZIONE DI ALGEBRIS

Condividi questo articolo


DAGONEWS

JOLANDA NICCOLINI JOLANDA NICCOLINI

Boom! Il finanziere caro a Matteonzo Renzi, Davide Serra, è stato condannato a pagare 32mila sterline a una sua ex dipendente, Jolanda Niccolini, che lo accusava di molestie sessuali e “vittimizzazione”.

 

La notizia è stata ignorata dai giornali italiani (chissà perché), ma il sito del Daily Mail le ha dedicato ampio spazio, con un articolo molto dettagliato che cita le “frasi inappropriate” pronunciate da Serra nei confronti della donna.

 

Roba scottante, come battutacce sulle donne che diventano “imprevedibili durante il ciclo”, o freddure sulle dimensioni del seno della signora, culminate nel demansionamento della signora Niccolini dalla società Algebris, il fondo londinese, multi-milionario, gestito da Serra. Jolanda Niccolini si sentiva dire che doveva "rimanere razionale" ed evitare di essere sopraffatta da "una tempesta ormonale".

 

DAVIDE SERRA DAVIDE SERRA

Non solo. Serra, che ha la doppia cittadinanza italiana e britannica, e, come ricorda il DailyMail “ha partecipato al forum di Davos quest’anno”, diceva ai clienti che la Niccolini avrebbe fatto qualsiasi cosa per loro, "anche prostituirsi".

 

La vicenda è stata ripercorsa dal tribunale del lavoro di Londra: Jolanda Niccolini, responsabile dello sviluppo commerciale e delle relazioni con gli investitori di Algebris, in sei anni ha ricevuto bonus per un valore di oltre 2,3 milioni di sterline. Poi è stata improvvisamente licenziata, in seguito a una controversia sulle sue prestazioni e sul suo “stile di gestione”. A quel punto Niccolini, 52 anni, ha fatto causa ad Algebris, e i giudici le hanno riconosciuto un risarcimento di oltre 32.000 sterline.

 

ALGEBRIS - DAVIDE SERRA ALGEBRIS - DAVIDE SERRA

Scrive il DailyMail: “All'udienza, tenutasi nel centro di Londra, si è parlato dei trascorsi tra i due. Niccolini ha iniziato a lavorare per la società di gestione patrimoniale nel 2013. Era di base a Milano, ma in seguito si è trasferita nella sede di Londra.

 

La donna conosceva il fondatore 52enne Davide Serra sin da quando frequentava la prestigiosa Università Bocconi di Milano, prima di entrare nella sua società come direttore, occupandosi di relazioni con gli investitori e sviluppo del business. Secondo il tribunale, la signora Niccolini e il signor Serra erano ‘molto amici’, ma erano noti per essere ‘impulsivi e volubili e potevano parlarsi con franchezza’. Lui era incline a fare commenti ‘del tutto inappropriati’ e già in precedenza si era dovuto scusare”.

 

E qui arriva la parte croccante:

 

matteo renzi regala un mazzo di fiori alla moglie di davide serra 1 matteo renzi regala un mazzo di fiori alla moglie di davide serra 1

“In più di un'occasione, mentre ospitava clienti nel suo chalet a Chamonix, il signor Serra ha fatto commenti sulle dimensioni del seno di [lei]". Una volta ha detto che era meglio che fossero gli uomini a presentare alle grandi platee di consulenti finanziari, in quanto si trattava di un pubblico prevalentemente maschile, e ha detto più di una volta che c'erano riunioni a cui doveva andare da solo perché dovevano discutere di cose tra uomini".

 

Nel 2016 Serra ha commentato ai clienti che [lei] avrebbe fatto qualsiasi cosa per loro ‘anche prostituirsi’. Lei era furiosa e lo disse chiaramente. Serra le mandò dei fiori per scusarsi’”.

DAVIDE SERRA ALLA LEOPOLDA DAVIDE SERRA ALLA LEOPOLDA

 

E ancora: “durante le riunioni il signor Serra commentava con le colleghe i vestiti che indossavano come eleganti o ‘oggi sei elegante’, invece di concentrarsi sul loro lavoro.[…] Una volta Niccolini aveva inviato un'e-mail a Serra dicendo: ‘Sono in cima - come piace a me’ e aveva concluso una presentazione usando una foto in cui teneva un ‘foam roller’ (un rullo cilindrico usato per il fitness) in una chiara "allusione fallica".

 

Il tribunale ha appreso che nel 2018 l'azienda ha vinto il premio "Datore di lavoro dell'anno" agli Italy Women in Finance Awards e ha fatto riferimento al suo "forte impegno per le pari opportunità" in un discorso di accettazione”

 

davide serra matteo renzi maria elena boschi davide serra matteo renzi maria elena boschi

È in  quel periodo che il rapporto tra i due ha iniziato a deteriorarsi, ufficialmente a causa delle “prestazioni” e di un “disaccordo sullo stile di gestione”.

 

Continua il Daily Mail: "All'udienza è stato riferito che la signora Niccolini si era lamentata di aver "microgestito" il suo team e di aver avuto diverse controversie in corso. Serra ha criticato la sua decisione di nominare un manager di origine indiana per coprire la Svizzera, descrivendolo come una ‘pessima assunzione’ e dicendole: ‘Come hai potuto pensare di mandare un indiano in Svizzera, dove sono ancora più razzisti dei tedeschi?’”, scrive ancora il Daily Mail.

 

“Nell'ottobre 2019, durante una colazione di lavoro a Milano, il signor Serra è stato ‘molto critico’ nei suoi confronti e le ha detto che sarebbe stata retrocessa. Accusandola di essere stata scortese con lui all'inizio dell'anno, avrebbe detto “che sapeva che le donne potevano essere 'frenetiche e imprevedibili durante le mestruazioni'".

 

davide serra alla leopolda davide serra alla leopolda

Per Jolanda Niccolini è allora cominciato un periodo di stress e ansia. Nel dicembre dello stesso anno, Davide Serra l'ha incontrata di nuovo “per chiederle se intendesse accettare la retrocessione o lasciare l'azienda. Alla fine dell'incontro il signor Serra ha detto che aveva bisogno di sapere cosa [lei] volesse fare entro l'inizio di gennaio e che doveva rimanere razionale perché aveva visto come reagiva quando veniva travolta da "una tempesta ormonale".

 

La donna in quel momento ha capito che Serra si riferiva a quando era incinta, nel 2012, e aveva deciso di separarsi dal padre di sua figlia, cosa che il signor Serra aveva ritenuto irrazionale. “Ha capito che se non avesse accettato la retrocessione sarebbe stato a causa dell'irrazionalità causata dai suoi ormoni femminili”.

 

“L'opinione del signor Serra era che [lei] avrebbe ricevuto lo stesso denaro per un ruolo più piccolo, e che il suo orgoglio le impediva di prendere una decisione razionale". Mentre era ancora in malattia, la signora Niccolini ha presentato una denuncia per le osservazioni del signor Serra e per il suo declassamento.  Questo ha portato a far seguire all'amministratore delegato un corso di formazione online di 30 minuti a scelta multipla su "uguaglianza, diversità e inclusione", che il tribunale ha descritto come un "servizio di facciata".

 

borghi e le societa di davide serra borghi e le societa di davide serra

Dopodiché, Jolanda Niccolini si è ammalata di cancro al seno e si è assentata ripetutamente dal lavoro per un totale di oltre 18 mesi. Nel luglio 2021 ha informato l'azienda di essere pronta a tornare al lavoro. “Tuttavia, le è stato comunicato che era a rischio di licenziamento e nel dicembre dello stesso anno le è stato comunicato che aveva perso il lavoro. Il tribunale ha concluso che la signora Niccolini è stata vittima di molestie sessuali e vittimizzazione e le ha riconosciuto un risarcimento di 32.831,94 sterline.”

 

“I commenti del signor Serra  sono stati inaccettabili e hanno avuto l'effetto di violare la sua dignità, creando un ambiente umiliante e offensivo per lei", ha dichiarato il tribunale. Erano legati al suo sesso. Si trattava di molestie".

 

Tuttavia, il tribunale ha respinto l'accusa di discriminazione sessuale per il suo declassamento: “Le azioni del signor Serra erano basate sulla sua reale percezione che [la donna] non stesse svolgendo il suo ruolo e non erano influenzate dal fatto che fosse una donna". Anche le altre richieste di risarcimento della signora Niccolini, relative a whistleblowing, discriminazione per disabilità e discriminazione sessuale indiretta, sono state respinte.

 

LA PRECISAZIONE DI "ALGEBRIS"

Riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa di Algebris

 

In merito a quanto riportato da alcuni organi di stampa, a seguito della pubblicazione a Londra della sentenza relativa al procedimento intentato dalla signora Jolanda Niccolini contro Algebris e Davide Serra, argomento degli articoli, Algebris tiene a precisare che il Tribunale di Londra ha stabilito che il demansionamento della signora Jolanda Niccolini, così come i suoi bonus, non erano stati inferiori in quanto donna, rigettando così in toto due delle cause intentate nei confronti di Algebris e di Davide Serra.

 

Il Tribunale ha altresì riconosciuto che Davide Serra e la signora Niccolini si conoscevano da anni e che, nel contesto di questa relazione amichevole, alcuni commenti o un linguaggio utilizzato da Davide Serra fossero stati inappropriati, sanzionandolo per 32.000 sterline; di fatto una cifra inferiore alla retribuzione per un mese di lavoro della signora Niccolini, che nei sei anni di permanenza in Algebris ha percepito 2,6 milioni di sterline.

 

 

davide serra nozze carrai davide serra nozze carrai

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - E DIVORZIO FU! CON UN ACCORDO SULLA PROPRIETÀ DI UNA VILLA A FIESOLE, OMOLOGATO DALLA PROCURA DI FIRENZE QUESTA MATTINA, È SCESO DEFINITIVAMENTE IL SIPARIO: FRANCESCA PASCALE E PAOLA TURCI HANNO SCIOLTO LA LORO UNIONE CIVILE - ORA GLI ATTI DEL DIVORZIO VERRANNO TRASFERITI AL COMUNE DI MONTALCINO, DOVE, APPENA DUE ANNI FA. FU CELEBRATO IL “MATRIMONIO” DELL'EX FIRST LADY DEL BERLUSCONISMO CON LA CANTAUTRICE - PURTROPPO, ANCHE I MIRACOLI LESBO SONO COME QUELLI ETERO: NON DURANO. FINITA L’INIZIALE PASSIONE, DA ALMENO UN ANNO L’ALCHIMIA EROTICA TRA PAOLA E FRANCESCA ERA ALLA DERIVA CON L’ENTOURAGE DELLA COPPIA CHE SUSSURRAVA DI “CADUTA DEL DESIDERIO”, “CRISI”, “SCAZZI”, “ALLONTANAMENTI”, LITIGI E RIPICCHE. QUESTA MATTINA, L’ULTIMO ATTO…

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…