LA SFIDA DI TRUMP PER IL 2024 NON È VINCERE LE ELEZIONI, MA ARRIVARCI SENZA FINIRE IN MANETTE – NUOVI GUAI PER L’EX PRESIDENTE: IL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA AMERICANO HA CHIESTO A UN GIUDICE FEDERALE DI ACCUSARLO DI OLTRAGGIO ALLA CORTE, PER NON AVER OTTEMPERATO AL MANDATO DELLA SCORSA ESTATE DI CONSEGNARE TUTTI I DOCUMENTI CONTRASSEGNATI COME CLASSIFICATI…

-

Condividi questo articolo


DONALD TRUMP DONALD TRUMP

1 - MINISTERO GIUSTIZIA USA: ACCUSARE TRUMP DI OLTRAGGIO A CORTE

Da www.tgcom24.mediaset.it

 

Ancora guai per Donald Trump, il dipartimento di giustizia americano ha chiesto ad un giudice federale di accusare l'ex presidente di oltraggio alla corte per non aver ottemperato al mandato della scorsa estate di consegnare tutti i documenti contrassegnati come classificati. Lo riportano i media Usa.

 

Il giudice distrettuale Judge Beryl Howell non ha ancora tenuto un'udienza o deciso in merito alla richiesta, precisa il Washington Post. Uno dei motivi cruciali della controversia riguarda il ripetuto rifiuto del team legale del tycoon di designare un custode delle carte per firmare un documento attestante che tutto il materiale classificato è stato restituito al governo federale.

 

2 - USA: INDAGINE SU CARTE A MAR-A-LAGO, CANCELLATO SPECIAL MASTER

documenti top secret trovati dall fbi a mar a lago documenti top secret trovati dall fbi a mar a lago

(ANSA) - Tramonta per sempre l'ipotesi di uno 'special master', di un esperto indipendente, per esaminare i documenti in gran parte classificati sequestrati dall'Fbi nella residenza di Donald Trump a Mar-a-Lago. L'ex presidente non ha infatti impugnato nei termini prescritti la decisione di una corte d'appello di Atlanta di cancellare il 'supervisore'. Questo significa che ora il dipartimento di giustizia puo' proseguire le sue indagini senza alcuna restrizione esterna.

perquisizione fbi mar a lago perquisizione fbi mar a lago IL MEME DI ELON MUSK DOPO LA RIAMMISSIONE SU TWITTER DI DONALD TRUMP IL MEME DI ELON MUSK DOPO LA RIAMMISSIONE SU TWITTER DI DONALD TRUMP polizia fuori da casa trump a mar a lago polizia fuori da casa trump a mar a lago DONALD TRUMP IN PENNSYLVANIA DONALD TRUMP IN PENNSYLVANIA scatole piene di documenti a mar a lago scatole piene di documenti a mar a lago donald trump elezioni midterm donald trump elezioni midterm sostenitori trump mar a lago candidatura 2024 1 sostenitori trump mar a lago candidatura 2024 1 donald trump donald trump

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

MA SERVIVA MOURINHO PER FARSI BUTTARE FUORI DALLA COPPA ITALIA PER MANO DELLA CREMONESE? ZAZZARONI: “ROMA IMBARAZZANTE, TROPPO POVERA LA FORMAZIONE INIZIALE. UN AZZARDO CHE LA SQUADRA HA PAGATO PESANTEMENTE. SONO COSÌ EMERSI TUTTI I LIMITI DELLA ROSA, PIÙ VOLTE SEGNALATI DAL TECNICO STESSO” (MA SE LO SAPEVA PERCHE’ HA FATTO IL FENOMENO BUTTANDO DENTRO "I BAMBINI" TAHIROVIC E VOLPATO E MEZZE CALZETTE COME KUMBULLA, CELIK E BELOTTI?) - FRIEDKIN NON HA GRADITO LA LETTERA DI ZANIOLO PERCHÉ NON CONTIENE SCUSE ALLA ROMA

cafonal

CAFONAL ALL’OPERA! – ALL’OPERA DI ROMA, PER IL DEBUTTO DELL’“AIDA” ORCHESTRATA DA MICHELE MARIOTTI E MALDIRETTA DA DAVIDE LIVERMORE, SEMBRAVA DI STARE DAVVERO NELLA VALLE DEI TEMPLI - IN PRIMA FILA LAURA MATTARELLA, ANDREA ZOPPINI, PAOLA SEVERINO, ETTORE SEQUI, CARLO FUORTES, FABRIZIO PALERMO COL CIUFFO, SERGIO RUBINI STROPICCIATO, ANDREA MONORCHIO, SILVIA CALANDRELLI CON-TURBANTE, MAURO MASI AL GUINZAGLIO DI INGRID MUCCITELLI, PAOLA SEVERINO, ROSANNA CANCELLIERI IN MODALITA' NEFERTARI …

viaggi

salute