SI È IMPICCATO ANTONINO SCIUTO, L’UOMO CHE LA NOTTE SCORSA HA UCCISO L’EX FIDANZATA, VANESSA ZAPPALÀ, AD ACI TREZZA, IN PROVINCIA DI CATANIA - L’UOMO È SCAPPATO E POI SI È UCCISO IN UN CASOLARE NELLE CAMPAGNE DI TRECASTAGNI - DENUNCIATO PER STALKING DALLA RAGAZZA, SCIUTO AVEVA IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO, MA LA NOTTE SCORSA SI SONO INCONTRATI PER UN CHIARIMENTO. LUI HA INIZIATO A SPARARE E…

-

Condividi questo articolo


Riccardo Lo Verso per www.corriere.it

 

vanessa zappala' 1 vanessa zappala' 1

Femminicidio nella notte ad Aci Trezza, frazione di Aci Castello, in provincia di Catania. La vittima è Vanessa Zappalà, 26 anni, uccisa a colpi di pistola mentre passeggiava con gli amici. A fare fuoco, così raccontano i testimoni, sarebbe stato l’ex fidanzato, che non si era rassegnato alla fine della loro relazione. L’uomo, Antonino Sciuto, 38 anni, è stato — poi — ritrovato (nel pomeriggio di lunedì) impiccato in un casolare in contrada Trigona, nelle campagne di Trecastagni. Da ieri sera era in fuga dopo avere ucciso l’ex compagna.

ANTONINO SCIUTO ANTONINO SCIUTO

 

La denuncia per stalking

La ragazza, che lavorava in un panificio a Trecastagni, lo aveva denunciato per stalking. La Procura di Catania aveva chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari che fosse posto agli arresti domiciliari. Attualmente aveva il divieto di avvicinamento alla ragazza.

 

Lei vuole chiarire, lui spara

omicidio vanessa zappala' omicidio vanessa zappala'

Ed invece nella notte, così raccontano gli amici della vittima, l’ex compagno ha esploso diversi colpi di pistola, uno dei quali ha raggiunto Vanessa alla testa. L’uomo viveva e lavorava a San Giovanni La Punta, paese della cintura dell’Etna, dove vendeva automobili. E al volante di un’auto che ieri notte, intorno alle tre, era arrivato ad Aci Trezza. Vanessa gli sarebbe andata incontro per un chiarimento e lui avrebbe iniziato a sparare.

vanessa zappala' 2 vanessa zappala' 2

 

Ferita anche un’amica

Un colpo di pistola ha anche ferito di striscio un’altra ragazza alla spalla. «Quante volte ti mandavo messaggi, “stai attenta Vane ho paura” — scrive un’amica su Facebook — e tu “tranquilla non mi fa niente è solo geloso. Facevi solo casa e lavoro, una ragazza tranquilla”». Un’altra amica, dopo l’ennesima lite con l’ex fidanzato, racconta in un post di averla messa in guardia: «Stai attenta che si apposta sotto casa nostra».

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute